Il ginocchio di Malcolm Delaney: ecco quando si fece male il play di Olimpia Milano

Alessandro Maggi

E’ tornato d’attualità ieri sera, nel post gara con il Maccabi Tel Aviv, la problematica al ginocchio di Malcolm Delaney

E’ tornato d’attualità ieri sera, nel post gara, la problematica al ginocchio di Malcolm Delaney. Il play USA, secondo Ettore Messina, è frenato in attacco da questa problematica rivelatasi nella finale di Supercoppa con la Virtus. Andiamo nel particolare.

Come si può notare nel video, siamo nel finale del secondo quarto della finale con la Virtus Bologna. Il giocatore atterra male dopo una giocata in entrata, quindi chiede immediatamente il cambio. La sua prestazione ne sarà pregiudicata, anche se a fine gara sarà MVP della competizione.

E’ il 20 settembre. Sette giorni dopo, per il confronto con Reggio Emilia, il giocatore è out: «Noi arriviamo a questa gara senza Malcolm Delaney, che sta recuperando dall’infortunio al ginocchio rimediato nella finale di Supercoppa» le parole di Ettore Messina.

Delaney recupererà prontamente per il match con il Bayern Monaco. Un rientro rapido, che per questo ha cancellato dalla memoria l’infortunio in sè. 

Poi arriva il match con il Real Madrid, un nuovo stop, e l’ammissione del giocatore nei giorni successivi: «La caviglia sta molto meglio, finalmente sono tornato in campo. Ma non era solo un problema alla caviglia, mi ero infortunato al ginocchio nella finale di Supercoppa».

Il problema, evidentemente, non è stato ancora pienamente superato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Gigi Datome e l'alzata per Hines: Finalmente ci è riuscita

Gigi Datome firma la giocata "della serata", offrendo a Kyle Hines una comoda schiacciata. Ovviamente, è tutta ironia. Ma che replay!

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano post Maccabi
Olimpia Milano post Maccabi | La classifica, il dominio globale e il Chacho

Olimpia Milano post Maccabi per un successo che, senza scomodare la C Silver (dove troviamo Siena), ricorda tanto quelli di...

Chiudi