Alessandro Gentile ha deciso: resta all’Estudiantes Madrid

Alessandro Gentile ha deciso, giocherà con l’Estudiantes Madrid sino al termine della stagione. Il suo futuro è in ACB

Alessandro Gentile ha deciso, giocherà con l’Estudiantes Madrid sino al termine della stagione. Il suo futuro è in ACB.

Il club spagnolo ha annunciato l’estensione del contratto. Arrivato alla terza giornata, Gentile ha prodotto 14.2 punti, 5.3 rimbalzi e 3.1 assist di media in ACB nelle dieci gare disputate.

Il giocatore si è detto: «felicissimo» di rinnovare e desideroso di «dare il mio contributo alla squadra» . «Penso che abbiamo una grande squadra e che possiamo fare buone cose».

Per coach Javier Zamora , si tratta di «un rinnovo essenziale per ciò che significa a tutti i livelli. È un giocatore di una qualità indiscutibile che ha carisma, leadership e ha dimostrato un impegno per il progetto e per la squadra all’altezza del suo talento in campo».

E ancora: «La squadra è molto felice sapendo che possiamo contare su di lui per il resto della stagione. In pochissimo tempo si è guadagnato l’affetto e il rispetto di tutti».

13 thoughts on “Alessandro Gentile ha deciso: resta all’Estudiantes Madrid

  1. Indipendentemente che non sia mai stato tra i miei preferiti, mi fa molto piacere, soprattutto per i rapporti con gli altri giocatori.
    …comunque se lo merita un Po di serenità ed un ambiente, magari non sotto i riflettori come si pensava anni fa, ma che lo sappia valorizzare come merita.

  2. È incredibile che nessuna squadra italiana abbia preso Gentile, un giocatore di assoluto livello! Vergogna per la virtus Bologna che se lo avesse ingaggiato ora non si troverebbe in difficoltà, altro che belinelli!

  3. Mi ricordo anni fa quando alla festa dello scudetto dichiarò che se ne andava per andare in NBA , poi disse di accontentarsi per un grande club di EL. Ora freme per una riconferma all’ Estudiantes 13a in ACB 😁.

  4. Giorgioiv la tua battuta è vera ma un po’ cattiva. Spiega perché AleGent non è stato chiamato forse da nessuno in LBA, non sarà un vincente comunque ha buone qualità cestistiche. Negli anni con noi, nel bene o nel male ha lasciato la sua impronta.

  5. Ugus, condivido il tuo pensiero. Gentile ha sicuramente fatto degli errori dovuti alla sua giovane età quando era a Milano tra cui quello di dichiarare, appena vinto lo scudetto, di andare in NBA, più che altro ha sbagliato i tempi senza avere nulla in mano e, secondo me, anche se non l’ammetterá mai, se ne sarà pentito. Chiarito ciò, come si può dargli una colpa per aver sperato invano di andare a giocare in NBA che è il sogno di ogni giocatore? Allo stesso tempo non si può negare che il nostro capitano ci ha regalato infinite emozioni e gioe per essere stato uno dei protagonisti assoluti per il primo scudetto dell’era Armani e per la migliore Eurolega che abbiamo disputato dopo la vittoria dell’ultima Coppa dei Campioni. Forza Ale ti auguro di cuore buona fortuna.

  6. Italia-Lituania 2015 ci giochiamo la qualificazione, mancano 8 secondi alla fine sul 79 pari . In campo Hackett Belinelli Gallinari Bargnani e Gentile.
    Gentile prende il pallone e pensa si risolverla da solo si infila in un buco e perde il pallone e poi la partita e li ho capito che non avrebbe fatto tanta strada perchè gli mancava l’umiltà.
    Una promessa ed un buon prospetto sopravvalutato (d’altronde in Italia con la penuria di giocatori basta poco per essere al top). Ha fatto alcuni anni molto buoni ma poi si è perso complice alcuni infortuni ed una stima di se stesso troppo alta (come mai era così convinto di andare in NBA?)
    Ora non gli è rimasto molto non avendo, ne’ il tiro da tre , ne’ il primo passo ne’ la visione del gioco ma solo la capacità di entrare e molto spesso forzare.
    Quindi si capisce che fatica a trovare delle squadre, perchè pensa di essere più forte di quanto non sia effettivamente e fa parte di quei giocatori bulimici che hanno bisogno di essere al centro della squadra .
    Cio’ non toglie che nell’anno di Banchi lo abbia ammirato ma poi invece che migliorare piano piano è calato…peccato

  7. Gentile ?! Di aneddoti da raccontare ce ne sarebbero a migliaia. 2014/14 gara 6 di semifinale Milano Siena,, 72-72 15 secondo alla fine, palla a Jerrels che la porta avanti, 7 secondi alla fine Gentile gli chiede palla, Jerrels fa tutto da solo e sappiamo tutti come finì. Tutti saltano addosso a Jerrels tranne uno, tutti festeggiano, Gentile è già negli spogliato.

    Gentile è questo, deve primeggiare sempre e solo lui, tirare sempre lui.
    Ricordo l’anno nel quale ci si accorse che c’era qualcosa forse non andava per il verso giusto, si perdeva spesso e volentieri ma Gentile primeggiava e faceva ventelli a gogo. Poi ebbe un’infortunio che durò per un lungo periodo. Ne vincemmo una, due, vincevamo quasi sempre. Da quella volta venne molto ridimensionato.

    Meriterebbe di più ? Di occasioni ne ha avute sia in Europa che in Italia, tutti hanno passato la mano. Bologna non si qualificò nemmeno per i play off, ecc.

  8. @Andrea solo in quell’occasione gli si può dare 2 colpe e non 1. Primo, mentre stiamo festeggiando lo scudetto vinto tu te ne esci con questa dichiarazione ? (sappiamo tutti che lo fece apposta per le vicende che ho raccontato prima).

    Secondo, te ne vai ma in NBA ti danno picche e in Europa pure. Torni a Milano che ha già in parte formato la squadra e ha già dei giocatori in odore di firma per completare la formazione e PRETENDI che rispetti il contratto. Credo che sia proprio quest’ultima vicenda che il sig. Armani si legò al dito.

  9. Se in Italia gli hanno chiuso le porte in faccia così nettamente, ci deve essere qualche aspetto extra campo che lo rende difficile da gestire. È vero che non ha mai fatto il salto di qualità che ci si attendeva, tuttavia potrebbe far comodo a molti in LBA.

  10. Sono sempre stato un contestatore di Gentile per i motivi espressi da @Iellini. Però può darsi che con l’età e le legnate prese sia maturato e forse potrebbe essere rivalutato anche visto la penuria di giocatori italiani. Non sarebbe più come una volta perché Messina a non farlo giocare ci mette 1 secondo. Lui da comprimario (in una squadra di EL è questo) potrebbe avere il suo perché.

  11. Giorgioiv, le tue osservazioni su Gentile sono condivisibili perché purtroppo ne ha combinate di tutti i colori a Milano, dovuti al suo carattere, alla sua giovane età e in parte anche per colpa del suo clan ingombrante (suo padre e la sua famiglia) che non hanno saputo ne gestirlo ne consigliarlo nel modo più corretto e giusto. Dopodiché nella vita esiste fortunatamente anche la possibilità di perdonare e io l’ho fatto perché comunque mi ha saputo regalare emozioni che non provavo dai tempi del padre e di Bodiroga quando avevo 20 anni. Nel basket come nella vita siamo più abituati a ricordare gli errori che le cose più belle ma per me non è così, nel senso che non giustifico i suoi molteplici errori ma allo stesso tempo non posso negare le emozioni che mi ha regalato e solo per questo gli sarò sempre grato. E non dimentichiamoci che i suoi errori li ha pagati in prima persona mettendoci sempre la propria faccia senza mai nascondersi. Questo è solo il mio pensiero poi ognuno di noi ha le proprie preferenze come giusto che sia.

  12. Finalmente una bella notizia riguardante #AleGent.
    Con un pò di tranquillità tornerai a dominare…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Olimpia Milano, Sergio Rodriguez out questa sera contro il Barcellona

I biancorossi recuperano Jeff Brooks contro il Barcellona ma dovranno fare a meno di Sergio Rodriguez, rimasto a Milano
Sergio Rodriguez

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Delaney: Barça di grande talento, noi pensiamo a come migliorare

Le parole dell'ex di turno, in vista della gara di domani sera al Palau Blaugrana

Chiudi