Batticuore Olimpia: avvio col sorriso, Shields decide la battaglia di Monaco

Serve un supplementare per chiudere la prima partita della stagione di Eurolega della formazione di Ettore Messina

Shavon Shields! Ed è gioia biancorossa nell’esordio di Eurolega. La tripla dell’ex Trento regala il successo all’Olimpia Milano al supplementare (81-79) sul campo del Bayern Monaco, dopo una battaglia molto più difensiva che offensiva e forse più dura del previsto. Ma le squadre di Trinchieri sono sempre complicate da affrontare ed è andata proprio così, con una gara molto sporca e con poco ritmo in attacco da ambo le parti. Contava vincere e, alla fine, la squadra di Messina ha trovato le giuste soluzioni, con i canestri di Delaney, le giocate di esperienza di Hines e Rodriguez e, appunto, la tripla del successo, a cui Baldwin ha risposto sul ferro. Non dimenticando le assenze importanti di Punter e Micov.

Bayern vs Olimpia Milano | La partita

Sono di LeDay i primi punti biancorossi in Eurolega, ma è Roll il protagonista di inizio partita: 8 punti in 4 minuti, ma c’è grande equilibrio con le due difese ad avere la meglio sugli attacchi. Salgono un po’ i ritmi del match nel secondo quarto e la squadra di Messina ne approfitta per trovare un piccolo allungo (22-27 al 16’), con Delaney e Hines protagonisti. Tuttavia, non c’è un antidoto a Dedovic e ci sono troppi errori dalla lunetta, così la partita torna subito in grande equilibrio (31-32). 

Un buon avvio di ripresa di Leday è compromesso da alcune palle perse banali dell’AX, lasciando il punteggio in bilico, in una partita di grande sofferenza contro la difesa fisica degli uomini di Trinchieri. Così i tedeschi passano davanti (51-47 al 28’), trovando i punti vicino a canestro di Reynolds, ma l’assist di Hines per la tripla di Datome sulla sirena, riporta l’Olimpia a -1. Sale di colpi Rodriguez per il sorpasso milanese, il Bayern risponde colpo su colpo ed è ancora parità a quota 70, con il canestro dello spagnolo. Nel minuto finale sbagliano Baldwin, il Chacho e Dedovic ed il tiro da metà campo di Shields si ferma sul ferro, si va al supplementare. Sei punti di Delaney per il +4, Baldwin riporta sotto i suoi, brutto errore di Datome e Babb firma il sorpasso a -29”. Shields inventa la tripla a -10″ e poi la difesa tiene su Baldwin. È gioia biancorossa. 

Bayern vs Olimpia Milano | Il tabellino

BAYERN MONACO-AX ARMANI EXCHANGE MILANO 79-81 dts (14-15, 31-32, 55-54, 70-70) 

Clicca qui per il tabellino del match

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

I biancorossi torneranno in campo domenica pomeriggio (ore 17) al Forum per il primo impegno casalingo del campionato, contro la De Longhi Treviso. Debutto interno in Eurolega tra una settimana, venerdì 9 ottobre, contro l’Asvel Villeurbanne (ore 20.45). 

13 thoughts on “Batticuore Olimpia: avvio col sorriso, Shields decide la battaglia di Monaco

  1. …differenza dagli altri anni,quando c’è da far canestro lo si fa! Sembra una banalità, ma quante ne abbiamo perse per il contrario???? Non mi sembra vero ma siamo sulla strada giusta! Godo! 😀

    1. Vittoria: bene. Ci sono un po’ di cose da sistemare ma mi e’ piaciuta la costante applicazione difensiva. Alla fine la differenza l’hanno fattacle piccole grandi cose di Hines e Datome
      Delaney ha preso in mano l’attacco quando doveva: l’abbiamo acquistato anche per questo.
      Shirlds? Pasticcione sino al trentacinquesimo minuto, poi ha fatto la diffetenza su entrambi i lati del campo.
      Male la percentuale ai liberi. Male i troppi rimbalzi offensivi concessi. Peccato non riuscire a sfruttare di piu’ il p&r tra Rodriguez e Tarczewsky. Unico verdetto che mi sento di dare stasera: Brooks e’ irrecuperabile.

  2. Vittoria: bene cosi”. Ci sono un po’ di cosette da sistemare ma mi e’ piaciuta la costanza e l’applicazione difensiva. In una gara dove Tarcisio non e’ entrato, a fare la diffetenza sono state le piccole cose di Hines e Datome, oltre ai canestri preziosi di Delaney nei momenti caldi (lo abbiamo preso anche per questo). Shields? Pasticcione fino a 5 minuti dal termine dei regolamentari. Poi ha fatto la differenza su entrambi i lati del campo.
    Male i troppi rimbalzi offensivi concessi. Male la % ai liberi. Male le troppe palle perse.
    Peccato non riuscire a sfruttare di piu’ il p&r tra el cChacho e Tarczeesky.

  3. Vittoria: bene cosi’. Ci sono un po’ di cose da sistemare.mi e’ -piaciuta l’applicazione difensiva costante e alla fine la differenza l’hanno fatta le picvole grandi cose fatte da Hines e aDatome. Delaney ha preso in mano l’attacco nei momenti clou: l’abbiamo preso anche per questo. Shirlds? Pasticcione sino al 35esimo, poi ha fatto ottime cose su ambo i lati del campo.
    Male la % ai liberi. Male i troppi rimbalzi offensivi concessi. Peccato non riuscire a sfruttare di piu’ il p&r tra Rodriguez e Tarczewsky.

  4. L’EL si dimostra competizione di livello altissimo, con partite tirate fino alla fine, finali punto a punto e squadre che sulla carta sono inferiori ma che battezzano formazioni di prima fascia (Real macellato dal Baskonia o lo Zenit che vince con L’Efes privo di Larkin)
    Noi ci complichiamo la vita contro un buon Bayern, con qualche scelta di gioco non proprio felice ma acciuffiamo il supplementare e lo vinciamo. Buona la prima senza esaltarsi troppo ma con la convinzione che lavorando bene si potrà ambire a successi importanti.

  5. Immenso Hines, prezioso più di quanto appaia Gigi, chirurgico il Chacho.
    L’abbiamo vinta con i vecchietti alla fine, ma la carretta l’hanno tirata tutti.
    Il Bayer molto più brillante fisicamente e direi anche più concentrato.
    Meritavano di vincere e invece abbiamo vinto noi, che mi sembra un bel segnale… ;-).
    Che poi il Bayer sia scarso, lo vedremo tra un po’. Stasera non mi è sembrato scarso neppure un po’ e ha in panchina uno dei migliori.

  6. Bene la w, sinceramente pensavo che qualcosa in più riuscissimo a combinare in attacco, ma tant’è. Come si dice bisogna portare a casa anche le partite sporche.
    Vedendo anche altri risultati vincere fuori casa anche cosi non è un dramma
    e più di qualcuno le penne a Monaco ce le lascerà.
    Se questo è lo scotto dell’inizio o la nostra cifra si vedrà, intanto mettiamo fieno e fiducia in cascina

    1. Domani a riposo hines e max 10 minuti per delaney rodriguez shields datome, mentre 20 25 minuti per cincia Moretti Biligha brooks roll leday e Tarcisio : dovremmo vincere comunque ma anche in caso di sconfitta nessuna tragedia, la partita importante è la prox di euroleague…

      1. Come ampiamente previsto, poco spazio a Tarcisio, spero sia per le non perfette condizioni, altrimenti saremmo alla follia…

      2. Io non riesco a immaginare le dinamiche all’interno della testa di una persona che pensa di capire di basket in generale più di una persona che ha scritto la storia dello sport. E non è una polemica la mia, è un dubbio sincero: capisco al 100% la critica alla singola scelta (che può essere un acquisto, uno schema per l’ultimo tiro, ecc.), ma l’idea che un professionista che ha fatto la storia di uno sport debba imparare qualcosa da un tifoso o che faccia tutte scelte sbagliate perché non capisce di basket nasce da recessi della mente che ancora oggi mi stupisco esistano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Ettore Messina ad Euroleague TV: Se qualcuno come te pensava fosse facile, ha sbagliato di brutto

Ettore Messina all'intervistatrice di EuroLeague TV: Mi dispiace ma la pensiamo diversamente, sul valore del Bayern

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Bayern vs Olimpia Milano | Out Biligha per turnover

Le scelte di Ettore Messina sul turnover per la prima partita della stagione di Eurolega, in programma alle 20.30

Chiudi