Buongiorno Olimpia | Quale Milano senza Punter e Micov?

Buongiorno Olimpia, la rubrica semi-quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà quasi ogni mattina al risveglio

Buongiorno Olimpia, la rubrica semi-quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà quasi ogni mattina al risveglio in questa stagione dopo il successo estivo.

L’Olimpia Milano perde per almeno tre settimane Kevin Punter, giocatore che in Supercoppa aveva visto il campo in sette delle otto gare disputate, più di chiunque altro.

Ora che soluzioni per un elemento che valeva 15.3 punti di media, ma anche 2 palle rubate a partita? A Monaco di Baviera il roster di Ettore Messina sarà privo anche di Vladimir Micov nel reparto esterni, ma un roster di 15 uomini permette ampie soluzioni.

Attesi lunghi minuti in abbinata per Sergio Rodriguez e Malcolm Delaney, come peraltro già visto in queste settimane. Certamente dovranno lievitare i minuti di Michael Roll in EL nel ruolo di guardia, mentre contro Treviso potrebbe essere la prima grande occasione per Davide Moretti. Ovviamente, dovrebbe tornare a lungo in regia Andrea Cinciarini.

Ampio il ventaglio di soluzioni in ala piccola. Shavon Shields in quintetto con Riccardo Moraschini come alternativa naturale. Grande pressione difensiva, mentre possono garantire minuti anche Brooks e Datome, visto che a Monaco potrà giocare anche da ala grande Zach LeDay (in Italia utilizzato soprattutto da centro in ottica turnover).

Infortuni pesanti quelli di Punter e Micov, poco da dire. Perché colpiscono il medesimo reparto (esterni),  e perché arrivano in abbinata dopo un’estate tutto sommato serena al principio della prima settimana impegnativa.

Ma anche un’occasione per coinvolgere maggiormente chi è rimasto a guardare in queste uscite.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marco
Marco
1 mese fa

Secondo me è già un bel banco di prova per i ruoli “fluidi” con cui è stato composto il roster. Oltre a moraschini e roll o al doppio play, potrebbe scalare shields in 2 con gigio o Jeff in 3. Cosa gia vista per pochi minuti domenica (gigio e 2 lunghi). E saremmo grossissimi senza perdere efficacia dietro.
Sono curioso, il roster intriga

Dodo
Dodo
1 mese fa
Reply to  Marco

Marco, concordo con la tua opinione. Purtroppo il messia risolverà il problema assenze schierando insieme per larghi tratti rodriguez e delaney con risultati letali dato che il primo per età non può essere impiegato per più di 20 minuti e il secondo è reduce da un un’infortunio: i risultati di questa tattica autolesionista saranno Sconfitta e altri infortuni…

Anonymous
Anonymous
1 mese fa
Reply to  Dodo

@Dodo: grazie per lo spoiler! Vuoi anche dirci il risultato finale, cosi’ evitiamo di guardare la partita e facciamo altro?

orlandoilrosso
orlandoilrosso
1 mese fa

Invito a pensare positivo, Messina sa quello che fa e lo fa bene, anche quando costretto dalle circostanze. La squadra è di 15 giocatori, 13 venerdì e ciascuno di loro sa e può tenere il campo, il Bayern Monaco è buona squadra, ben allenata ma non è il Real Madrid. Quindi su di corda e mettete in fresco il prosecco, lasciando nel cassetto gli antidepressivi

Next Post

Kevin Punter, quali tempi di recupero? Dipende dall'entità della lesione

Qual è la reale entità dell'infortunio occorso a Kevin Punter? Recupero rapido o tre mesi di stop? E il calendario è di quelli pesanti

Subscribe US Now

4
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: