Pantaleo Dell’Orco: EuroLeague? Sognare è lecito, sono molto ottimista

Alessandro Maggi 1

Pantaleo Dell’Orco, presidente di Olimpia Milano: Parlare di Milano e Bologna mediaticamente conviene, ma non dimentichiamo la Reyer

Pantaleo Dell’Orco, presidente di Olimpia Milano, protagonista su La Gazzetta dello Sport nell’intervista di inizio stagione. Ecco alcuni passaggi. 

SUL MERCATO

«Datome è un giocatore importante, ma non è certamente l’unico. Capisco che l’occhio sia puntato soprattutto sugli arrivi, in particolare su quelli che come lui hanno vinto tanto, ma non posso dimenticare elementi come Rodriguez, Micov, con noi da quattro anni, oppure il capitano Cinciarini che è una bandiera, come ormai lo è anche Tarczewski. Piuttosto è significativo che campioni come Gigi, Hines, Delaney, con un mercato internazionale, abbiano scelto l’Olimpia. Il nostro progetto ha credibilità, si avverte ovunque che le basi sono solide. Il merito è prima di tutto del signor Armani. Devo però ammettere che sono sorpreso dai numeri di Punter».

SU EUROLEAGUE

«Sognare è lecito, soprattutto per chi come me è anche un tifoso. Come società restiamo con i piedi per terra: non raggiungiamo i playoff di Eurolega dal 2014, conquistarli sarebbe quel passo in avanti di cui parlavo. Però confesso di essere molto ottimista: contro di noi soffriranno tutti e qualche soddisfazione ce la toglieremo».

SUL CAMPIONATO

«Tutti parlano di Milano e Bologna perché mediaticamente conviene, ma non mi dimentico che le ultime vittorie in Italia sono andate a Venezia. È giusto considerare anche la Reyer, il nostro avversario nella semifinale di Supercoppa, in prima linea».

SUI PALAZZI CONTINGENTATI

«Direi che è inevitabile in questo periodo di cauta ripresa. Quando sarà possibile ritrovare tutti i nostri tifosi in sicurezza, sarà ancora più bello. E non vediamo l’ora di poterlo fare»

One thought on “Pantaleo Dell’Orco: EuroLeague? Sognare è lecito, sono molto ottimista

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Alfredo Cazzola: La chiusura del campionato un torto alla Virtus

Alfredo Cazzola è stato il presidente della Virtus Bologna negli anni ’90: Cancellazione incomprensibile, ennesimo torto di Petrucci
Alfredo Cazzola

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: