Ok, Delaney par meglio di Mack…

guazzoni 3

Quando mi rendo conto che perderò la testa per Delaney? Esordio con Cantù. Gioca in maniera talmente supponente che mi viene voglia di bere la trielina

Quando capisco che Delaney avrebbe firmato per Milano? Maggio, metà mese. Il mio Pastore (alias ET) smentisce talmente forte l’accordo che propendo sia ormai scontato con ore e ore di ritardo (farà poi lo stesso con Hines).

Quando capisco che Delaney mi preoccuperà? Giugno inoltrato, giù di lì… Su Twitter inizia a rispondere solo ai tifosi di Milano. Nobile eh ma pare un Mike James V2.0 e iniziano a prudermi le mani…

Quando capisco che Delaney funzionerà a Milano? Agosto, inizio ferie. Conferenza stampa e dito puntato, senza nascondersi: “Mi ha voluto Rodriguez”. Il Chacho ha un cervello che sgocciola neuroni in eccesso, se lo indica lui io vado in modalità dogmatica.

Quando mi rendo conto che perderò la testa per Delaney? Esordio contro Cantù. Gioca in maniera talmente supponente, irrilevante nel +30, che mi viene voglia di bere la trielina e inizio ad infamarlo nelle chat con gli amici. Poi ci penso bene e ricordo le mie prime impressioni: W Raduljica (troppo pigro per essere vero), W Cory Jefferson (troppo gramo per essere vero), W Aaron White (troppo vegano per essere vero), W Shelvin Mack (troppo Nba per essere vero). Quindi, riconoscendo una certa ironia nei miei giudizi (tanto i dindini non sono miei), non posso che pensare che Mr. Headband sarà il più grande playmaker nella storia recente dell’Olimpia, il più grande dai tempi di Mike ‘Arsenio Lupin’ D’Antoni.

Non vorrei mai apparire blasfemo nel paragone: eppure noto un filo logico a distanza mezzo-secolare. Le linee di passaggio altrui sono lette con la pipa in bocca, passare dietro al Pick&Roll diventa eutanasia avversaria. Ma il nesso che interessa di più è quello con Mack. Ora, fare peggio è avventura complicata come cercare un pokemon raro nel deserto dei Gobi (non penso sia stato mappato dalla Nintendo), ma appare piuttosto evidente che oggi, anche qualora Rodriguez malauguratamente steccasse una gara o più, l’Olimpia possa comunque pensare di vincere ad ogni livello. Delaney è infatti impatto puro, meteorite che distrugge i dinosauri (Al Bano sostiene siano stati sconfitti dall’uomo, resta il dubbio). Delaney può fare 0/1000 ma condizionerà sempre le difese: Hines si lecca i baffi perché di quei mille tiri sbagliati prenderà 999 rimbalzi offensivi.

Quindi, titolo provocatorio ok (“click baiting” in gergo, giusto?) ma dichiaro ora la mia ossessione per MD23. Pronto ad essere perculato alle prima sbroccata malata sui social. Convinto che gli darò dei nomi un milione di volte. Altrimenti che passione sarebbe?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
orlandoilrosso
orlandoilrosso
1 mese fa

Wow MMA questo è amore! Ottimo articolo,, peccato che si possa mettere un solo like.. Affascinante e non sacrilego il confronto con D’Antoni. Olimpia sempre più sposa di Messina. Vedremo una rondine non etcetc. Siamo carichi di aspettative e buone sensazioni

Biancorossodasempre
Biancorossodasempre
1 mese fa

Ricordo di averlo visto dal vivo e di averlo sognato coi nostri colori. Speriamo di non portargli sfiga…

GAE
GAE
1 mese fa

Lo dissi in tempi recenti prima che si parlasse dell’interessamento di Milano che Delaney è un grande giocatore e mi ricordo ancora commenti di alcuni utenti contrari perché secondo questi era difficile da gestire per via del suo carattere e per come si era comportato con il Barcellona..ora invece gli stessi stanno salendo sul carro del vincitore 😂😂😂 cavolo ma io ci arrivo sempre per primo 😂😂😂

Next Post

Olimpia Milano vs Brescia | I voti del Giornale di Brescia

Il Giornale di Brescia, a differenza de La Gazzetta dello Sport dedicata al derby di Bologna, ha dato i voti a Olimpia Milano vs Brescia
Varese vs Olimpia Milano

Subscribe US Now

3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: