Kyle Hines: Vorrei essere ricordato come uno che ha giocato nel modo giusto

Kyle Hines, nuovo centro di Olimpia Milano: «Sono stato abbastanza fortunato da ritagliarmi un ruolo importante qui in Europa»

Kyle Hines, nuovo centro di Olimpia Milano, ha rilasciato di recente un’intervista al sito thenextprospect.org. Ecco le sue dichiarazioni:

SUL COLLEGE A GREENSBORO

«Volevo andare in un posto dove mi sentivo desiderato e anche dove potevo giocare immediatamente. Questa è stata l’unica visita ufficiale che ho fatto: sono tornato a casa e ho detto ai miei genitori che era dove volevo andare»

SU VEROLI

«Le difficoltà iniziali? Onestamente ovunque, sul campo e fuori dal campo. Fuori dal campo, era la prima volta che ero solo e lontano da casa. Veroli è un piccolo paese; ci sono circa 5.000 persone che vivono lì, quindi andare da qualche parte dove nessuno parlava inglese e passare il tempo da solo è stata la difficoltà più grande. Sul campo, mi sono dovuto adeguare allo stile europeo. Lo stile è più orientato alla squadra e condividi la responsabilità con i tuoi compagni»

SULL’OLYMPIACOS

«Stagioni che mi hanno aiutato perché avevo dei compagni con esperienza ad alto livello. Ho avuto un allenatore che era leggenda (Dusan Ivkovic, ndr). Ho seguito i loro consigli e ho iniziato a cercare di capire come avrei potuto avere più successo. Era la prima volta che non ero il miglior giocatore della mia squadra, quindi dovevo interpretare un ruolo. Ho capito davvero cosa sia un sistema. Devi svolgere il tuo ruolo ed essere il migliore nel tuo ruolo per poter giocare ad alto livello in Europa»

SUL CSKA

«Sono stato abbastanza fortunato da ritagliarmi un ruolo importante qui in Europa. Volevo giocare al massimo livello possibile, ho avuto pensieri e conversazioni, ma mi piace il ruolo e il successo che ho avuto in Europa ed EuroLeague. Giocare nella NBA sarebbe stato fantastico ed è il sogno di tutti, ma non posso lamentarmi. Ho avuto il mio posto al Cska, ed è stata una grande opportunità competere sempre per il massimo risultato possibile».

SUL RICORDO CHE VORRA’ LASCIARE DI SE’

«Un giocatore che ha interpretato il gioco nel modo giusto».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Next Post

Michael Bramos: Olimpia Milano e Virtus hanno più talento di noi

Michael Bramos, leader della Reyer Venezia, ha parlato anche di Olimpia Milano dalle colonne del Corriere del Veneto: Ma noi ci saremo quando conterà

Subscribe US Now

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: