Olimpia Milano Eurolega in 10 istantanee: quale amate di più?

20 anni di EuroLeague da dedicare ai tanti protagonisti di questo successo continentale. E’ il giorno di Olimpia Milano: quale foto preferite?

20 anni di EuroLeague da dedicare ai tanti protagonisti di questo successo continentale. E su euroleague.net è il giorno di Olimpia Milano, con una serie di foto da assoluta memorabilia.

Scorri in basso per cambiare pagina

2 thoughts on “Olimpia Milano Eurolega in 10 istantanee: quale amate di più?

  1. Tutte le foto toccano il cuore in un modo o nell’altro, anche quelle degli anni più lontani e meno favoriti.
    Se il gioco è di sceglierne una sola, però, per giocare bisogna selezionare, e per me Keith Langford è l’icona più rappresentativa, dell’anno più significativo.
    In particolare quel suo modo di buttarsi in area e andare a segnare sul secondo passo, che richiede grande coordinazione, una potenza atletica non indifferente, e padronanza tecnica di altissimo livello.
    Era meraviglioso da vedere!
    Menzione speciale per Mason Rocca, così tecnicamente e fisicamente inferiore alla maggior parte degli avversari, eppure sempre in campo determinato a contare: cuore Olimpia.

  2. Per me le istantanee più rappresentative sono quelle di Langford Gentile Hackett Melli Gallinari e Mancinelli in ordine sparso..lo so che ne dovrei scegliere una ma per me ognuna di queste rappresenta un momento di gioia e emozione perché il basket non è solo numeri e statistiche ma anche cuore anima e pathos..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Gigi Datome: Grazie a tutti per il benvenuto, ci vediamo a Milano

Le prime parole da giocatore dell'Olimpia Milano, con il saluto del capitano azzurro ai suoi nuovi tifosi biancorossi
Gigi Datome

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Luis Scola
Attilio Caja: Luis Scola come Dino Meneghin, non ha limiti

Attilio Caja racconta Luis Scola, ultimo colpo della Pallacanestro Varese, con Paolo Bartezzaghi de La Gazzetta dello Sport

Chiudi