L’agente di Luis Scola: Non è un giocatore in pensione

L’agente di Luis Scola risponde così sul futuro: Ora è in Italia in attesa che l’EuroLeague continui o meno. Poi vedremo che possibilità ci sono

L’agente di Luis Scola, Claudio Villanueva, risponde così ad un giornalista argentino sul futuro del suo assistito: 

Sono sorpreso che il giornalismo argentino veda in particolare Luis come un giocatore in pensione. Al di là del fatto che l’Olimpia sia interessata a rinnovarlo, che finisca a giocare in un’altra squadra o che smetta, che è un argomento diverso, oggi prendi le statistiche della squadra e Luis è il terzo marcatore, il secondo a rimbalzo, il tutto in 20 minuti. Nell’ultima partita giocata contro il Valencia è stato decisivo per la vittoria

Ora è in Italia in attesa che l’EuroLeague continui o meno. Poi vedremo che possibilità ci sono, dal punto di visto fisico è ancora impeccabile

9 thoughts on “L’agente di Luis Scola: Non è un giocatore in pensione

  1. La stupidità umana è immensa ed inaccettabile, Prima di guardare i risultati si guarda all’anagrafe. Può Scola essere sovraesposto? No! Può dare ancora molto? Credo di sì! Quindi teniamocelo stretto e inseriamo un 4 titolare al quale affiancarlo, tutta la squadra ne gioverebbe

  2. Che l’agenzia dica queste cose penso sia normale perché giocoforza deve fare gli interessi del giocatore quindi nulla di nuovo..piuttosto quello che deve far riflettere è quando scrive: “oggi prendi le statistiche della squadra e Luis è il terzo marcatore, il secondo a rimbalzo, il tutto in 20 minuti”..infatti questo è stato uno dei limiti di Milano quest’anno 😂😂😂 Ciao Luis Scola e buona fortuna 😀😀😀

  3. Luis Scola resterà e darà il suo contributo.
    Potrei ripetere gli stessi ragionamenti fatti per Biligha con pesi diversi ai vari aspetti dell’uomo e giocatore Scola per cui la sua presenza in squadra è ancora essenziale.

  4. Non offenda la propria carriera, lasci un attimo prima di diventare un peso, non credo che gli manchi il pane. Potrebbe essere un grande dirigente, sarebbe un onore avere in società una persona come lui.

  5. Scola non oscurera’ la sua carriera anche se dovesse giocare ancora una stagione, perche’ e’ un grande. Mi ricorda moltissimo Meneghin che ha giocato sino a che ha avuto stimoli per farlo. E un’olimpiade e’ un grossissimo stimolo. Sa gestire il suo fisico (salvo infortuni) conciliando l’istinto di “conservazione” con la sua voglia di vincere!

  6. @Biancorossodasempre condivido in toto il tuo commento ma qui c’è chi crede che si possa costruire un ciclo con giocatori over 40 😂😂😂 perché allora non ingaggiare anche Michael Jordan che a 57 anni secondo me può dare ancora più di Scola 😂😂😂😂

  7. @Biancorossodasempre ma loro non hanno ancora capito che il basket di oggi è diverso da quello di 30 anni fa 😂😂😂 sono convinti che avere 20 o 40 anni sia la stessa cosa 😂😂😂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Buongiorno Olimpia | Le infinite, e stucchevoli, lacrime di Basket City

Buongiorno Olimpia, la rubrica quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà ogni mattina al risveglio in questa fase pre-estiva
Luca Baraldi

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: