L’Olimpia Milano post Pesaro: ammettere l’errore, e cambiare

L’Olimpia Milano vince con Pesaro, ma il 65-71 finale lascia dietro di sè molteplici dubbi, grandi come le sofferenze di una domenica complicata

L’Olimpia Milano vince con Pesaro, ma il 65-71 finale lascia dietro di sè molteplici dubbi, grandi come le sofferenze di una domenica complicata. Certamente, in un momento poco fortunato come questo, quel che conta è soprattutto vincere e non perdere altri giocatori. Ma…

Le parole di Ettore Messina

I nostri editoriali del dopogara, di solito, sono divisi in punti di analisi. Questa volta il tema è uno, e andiamo fino in fondo.

Il mercato di Ettore Messina e Christos Stavropoulos ha portato in dote Shelvin Mack, Paul Biligha, Riccardo Moraschini, Michael Roll, Sergio Rodriguez, Aaron White e Luis Scola.

La cronaca della gara

E’ stato un mercato importante, che ha creato anche una nuova dimensione in questa Olimpia Milano, ma con due errori enormi: Mack e White.

Nel caso dell’ala USA trattasi di giocatore di EuroLeague, fatto e finito, sulla carta ben inquadrabile nel disegno di Messina e con una verticalità senza eguali nel roster. Era difficile immaginarsi una simile mediocrità. Questo va concesso alla dirigenza biancorossa. 

Le pagelle di ROM

Il play è arrivato in vece di Mike James, e inevitabilmente questo “scambio”, che non deriva certo da una bocciatura tecnica dell’attuale fuoriclasse del Cska, peserà non poco sulla stagione di Ettore Messina. Oltretutto Mack un anno fa fu nel mirino del Fenerbahce di Obradovic…

… ma è arrivato il momento di comprendere se questi corpi possano essere rianimati, o se sia accanimento terapeutico. 22’ totali, contro Pesaro, sono il nulla per chi ha avuto seconde, terze, quarte (e nel caso di Mack anche quinte, seste) occasioni.

Il mercato europeo è complesso, facile parlare di acquisti quando non si conoscono neanche reali occasioni, ma è arrivato il momento di decidere. Soprattutto quando giocatori come Andrea Cinciarini e Christian Burns, anche contro Pesaro, anche con questi Mack e White, vedono il campo in tutto per 10’.

Ettore Messina ha mostrato doti mai viste in questi ultimi anni a Milano. Ha portato al Forum due leader come Scola e Rodriguez. Ha messo “difesa” e “sacrificio” davanti a “io” e “talento” fine a sè stesso. Ha approcciato EuroLeague con forza, rendendo Milano una squadra in grado di battere Barcellona e Fenerbahce, non di giocarci alla pari per 30’.

Ha creato una mentalità. Una mentalità che ha coinvolto e rilanciato due giocatori come Amedeo Della Valle e Paul Biligha (che un anno fa era ne costante a Venezia). Una mentalità d’impegno e costanza, che non perdona, basta chiedere a Riccardo Moraschini.

Le scelte vanno difese? Bene, ma è convinzione o questione di principio? Errare è umano, perseverare diabolico. Con il principio si perde solo tempo. E si creano ingiustizie sportive.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Alessandro
Alessandro
10 mesi fa

Sono entrambi 2 contratti biennali. Uno pesantissimo. L altro temo pure. Buttare soldi cosi, a Dicembre, mi ricorderebeb gestioni del passato. Io andrei avanti cosi.

MASSIMILIANO MONTI
MASSIMILIANO MONTI
10 mesi fa
Reply to  Alessandro

Esatto Alessandro. Bisogna aumentare il roster, in vista di eventuali(spero mai più comunque) infortuni futuri. Poi si devono fare le dovute rotazioni, ridando credibilità a chi finora ha steccato o giocato poco(Burns). Un play/guardia e un ala forte/centro. Avanti senza tagli.

Doc63
Doc63
10 mesi fa

Non devi tagliarli ma aggiungere un guardia che possa fare il play come cambio a Rodriguez. Poi magari i due verranno buoni. Ora però sono una tassa che non ci possiamo permettere, soprattutto Mack. White quando rientra Guda e Scola fa il 4 non è un gran problema panchinarlo

Massimo Grigolato
Massimo Grigolato
10 mesi fa

Condivido

orlandoilrosso
orlandoilrosso
10 mesi fa

¿????? Non capisco perché cambiare ora? Quest’articolo mi sta bene solo come provocazione. Oggi si usa, ma,se parliamo seriamente, James non va neppure nominato, con lui in squadra il cambio di mentalità che pure Maggi ammette, non sarebbe stato possibile. E Messina, gli va riconosciuto di basket ne sa più di tutti noi messi insieme. Quindi Mack e White non possono essere delle pippe. Ci sono cause che non conosciamo e problemi che vanno risolti. Lasciamoli lavorare in santa pace, è quasi Natale, facciamo loro questo regalo. Non improvvisiamoci tutti C T della nazionale, che poi è facile fare i… Leggi il resto »

Iellini
Iellini
10 mesi fa

La squadra e’ stata costruita con un senso e con le risorse economiche e tecniche disponibili. Poi ci sono stati infortuni che hanno squilibrato la squadra e sopratutto Mack che non sta rendendo in maniera sufficiente. Quindi oggi, forse anche per una condizione atletica insufficiente, si palesano dei problemi, che vanno affrontati con le risorse disponibili e non pensando a sostituire ogni momento le figurine. Non e’ un album Panini. Siamo secondi in campionato e nei primi otto in eurolega. Credo che ci voglia un po’ di pazienza e credo che, capisco la voglia di vittoria, sia meglio avere uno… Leggi il resto »

Tom Sawyer
Tom Sawyer
10 mesi fa
Reply to  Iellini

Ho già detto la mia è lo ripeto.

Sono convinto che abbiamo uno staff tecnico compatto e serio come mai negli ultimi 10 anni.

Quindi dobbiamo dare loro il tempo di costruire con quello che hanno scelto.

Per me fare innesti ora sarebbe un grande passo indietro nella costruzione di una grande squadra con la giusta mentalità.

I problemi che ci sono ma vanno risolti internamente e con professionalità.

Mr. Tate
Mr. Tate
10 mesi fa
Reply to  Tom Sawyer

Hai ragione al 100% se Mack potrà mai essere il giocatore che serve a Milano. Se può esserelo, giusto tenere duro. Se non può esserlo, non vedo nulla di male nel fare correttivi.

Noodles
Noodles
10 mesi fa

Ah ecco. Adesso si comincia ad ammettere che lasciar andare James per Mack e’ stato un errore clamoroso, un’oscenita’, un colpo alla Tafazzi. E White? Biligha? Moraschini? Roll appena appena passabile ma discontinuo.
Ok Rodriguez e Scola (in parte, perche’ in difesa lascia a desiderare a dir poco.

Mercato milionario con gravissimi errori.
Anche Messina si dovrebbe assumere le sue responsabilita’…. Stavamo per perdere con Pesaro, squadra modestissima (0 punti ad oggi).

Peccato buttare risorse in questo modo….zeru tituli

orlandoilrosso
orlandoilrosso
10 mesi fa

Il tema non è la critica ai giocatori, legittima, ma è il costante invito a sostituirli. E lo stucchevole ripetere quanto era meglio James, senza considerare l’estraneità dello stesso agli amalgama di squadra

Iellini
Iellini
10 mesi fa

James non c’e’ piu’. E’ stato il bello ed il brutto dello scorso anno, ma alla fine la societa’ ha fatto una scelta credo difficile che personalmente condivido (se ti piacciono le brune e le bionde quando ti sposi devi scegliere) e in realta’ penso che la scelta fosse fra il Chaco e James Continuare a discuterne mi sembra infantile. Poi e’ arrivato come secondo play Mack, pagato profumatamente. Non si e’ ancora inserito ma penso sappia giocare a basket. Quindi penso che sia utile ancora un po di tempo e vedere se lui ed anche altri fanno un passo… Leggi il resto »

Tom Sawyer
Tom Sawyer
10 mesi fa
Reply to  Iellini

D’accordo.

E talmente ovvio che la scelta era tra James e Rodriguez e NON James e Mack…

Leggere poi che si mette in dubbio anche Roll mi lascia basito.

Vabbe, meno male che Messina c’e’.

Next Post

Prossimo avversario | Asvel ancora imbattuto in patria

Asvel che resta imbattuto dopo 13 giornate in vetta alla Jeep Elite francese. Out solo il centro Adreian Payne, peraltro fuori da inizio stagione
Asvel

Subscribe US Now

14
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: