Diritti tv, addio a Eurosport. Gestirà tutto la Legabasket?

La Legabasket procede sempre più spedita verso il progetto Web TV per gestire i diritti tv. A fine stagione scade l’accordo triennale con Eurosport

La Legabasket procede sempre più spedita verso il progetto Web TV. A confermarlo è la Prealpina oggi in edicola. A fine stagione scade l’accordo triennale con Eurosport.

L’idea quindi sarebbe quella di affidarsi al coordinamento di una sovrastruttura di LBA che oltre alle partite possa produrre anche contenuti settimanali.

Allo stesso tempo in Lega si lavorerebbe per aumentare le dirette settimanali sui canali generalisti in chiaro, con priorità assegnata alla Rai.

La rinuncia ai diritti di Eurosport e Rai significa anche la rinuncia a ricavi che si attesterebbero intorno ai 120mila euro annui per squadra. La speranza della Legabasket sarebbe quella di trovare sponsor interessati alle dirette streaming di una Lega Basket Tv, così da potere coprire i costi di produzione insieme ai proventi di un canone di abbonamento.

6 thoughts on “Diritti tv, addio a Eurosport. Gestirà tutto la Legabasket?

  1. Non la vedo molto bene.

    L’unico vantaggio sarebbe liberarsi di Hugo Sconochini.
    Giocava bene, magari, ma proprio non capisce come spiegare il gioco, non ha idee, e, a causa della sua scarsissima conoscenza della nostra lingua, usa soltanto quattro o cinque aggettivi che ripete di continuo.
    Banalissimo, noioso, inutile.
    Perché saper giocare a basket per un cronista non è per niente una qualità.
    Contano la competenza di saper vedere il gioco, di saperlo spiegare al volo, la padronanza della lingua.
    Vedi Meneghin, un vero valore aggiunto alle partite.
    Con Sconochini io tolgo l’audio, perché di banalità ne subisco già troppe – non ho bisogno del suo costante “inchedible”…

    Mi permetto di scriverlo qui perché lo scrivo regolarmente anche a EuroSport, lamentandomi della loro scelta.

  2. In effetti cambiare una cosa che funziona non sempre e’ buono. L’idea di “mettersi in proprio” e’ certamente stimolante e ambiziosa ma rischia di fare perdere altri soldi ad un ambiente gia’ poco ricco. Certo ci vuole del coraggio.
    Sconocchini e’ un personaggio! La sua incapacita’ con le parole e’ un limite grosso. Ma non mi e’ antipatico. Certo, Meneghin e’ altra cosa!

  3. era troppo bello con 50 euro vedere tutto il basket europeo e campionato. Certo dovevo sopportare Sconochini va per quella cifra andava bene.
    Vedremo, pero’ DAZN no per carità, si preoccupi di calcio e lasci in pace il nostro giocattolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Time Out Power Ranking | Olimpia Milano solo sesta

Il Power Ranking della Gazzetta dello Sport, pubblicato ogni settimana nell’inserto TimeOut, non ha pietà: Olimpia Milano è attualmente sesta in LBA
Olimpia Milano

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Niccolò De Vico
Niccolò De Vico: Domenica non ho dormito dopo la partita

Niccolò De Vico è stato tra i grandi protagonisti del successo di domenica di Cremona contro Olimpia Milano: Domenica notte...

Chiudi