Vlado Micov: Più duri in difesa e più giocatori coinvolti in attacco

La parola al Professore. L’avvio di stagione è stato difficile per l’Olimpia Milano: le parole di Vlado Micov e le sue idee su cosa dovrà cambiare.

La battuta d’arresto con Brindisi è suonata come un campanello d’allarme in casa Olimpia Milano, in un inizio di stagione più difficoltoso del previsto, con già tre sconfitte tra campionato ed Eurolega. Troppe per una squadra con gli obiettivi dei biancorossi, seppur con più di una scusante possibile. Ma le avversarie non aspettano e serve un rapido cambio di marcia, come sottolineato anche da Vlado Micov ai nostri microfoni.

Vlado Micov | La sconfitta contro Brindisi

Il serbo ha inquadrato così il ko contro i pugliesi: “Una brutta sconfitta. Venerdì avevamo iniziato bene contro lo Zalgiris, poi avevamo perso gli ultimi tre quarti, ma avevamo controllato la partita e vinto. Con Brindisi, invece, abbiamo iniziato davvero male, abbiamo subito troppi canestri, in particolare dai lunghi. Noi eravamo concentrati soprattutto su Banks, il loro miglior marcatore e leader della squadra, ma non abbiamo fatto un buon lavoro sui lunghi, in particolare contro Stone”.

LE PAGELLE DEL KO CONTRO I PUGLIESI

Poi c’è stato quel tentativo di rimonta, mancato per poco: “I primi tre quarti ci hanno punito, siamo andati sotto di 20 e poi abbiamo tentato la rimonta, giocando a zona e dando tutto. Abbiamo avuto anche la palla per andare al supplementare, ma è stata una davvero una brutta sconfitta”.

Vlado Micov | Il difficile avvio di stagione

Tre vittorie e tre sconfitte, questo il bilancio delle prime sei partite ufficiali. Non quello atteso alla vigilia: “È l’inizio della stagione, abbiamo cambiato l’allenatore e tanti giocatori, ma questa non è la strada che dobbiamo percorrere se vogliamo conquistare qualcosa di importante questa stagione. Abbiamo già subito due sconfitte in campionato ed una in Eurolega, non ci sono partite facili”.

Si è notata una differenza di energia con Brindisi: “È normale, loro hanno avuto una settimana per preparare la partita – le sue parole a RealOlimpiaMilano – Noi abbiamo giocato venerdì ed abbiamo speso troppe energie per resistere alla rimonta dello Zalgiris, dopo essere andati avanti di 15. Certamente eravamo stanchi, ma tutte le squadre vengono a Milano con la grande voglia di fare un colpo, mentre noi non eravamo abbastanza affamati per questa partita. E non va bene”.

Vlado Micov | Le assenze di Nedovic e Gudaitis

Le assenze di Nemanja Nedovic e Arturas Gudaitis non hanno certamente aiutato in questo avvio di annata: “Sicuramente, sono due giocatori molto importanti nelle nostre rotazioni, ma non so quando torneranno. Tanti scrivono che Arturas tornerà domenica prossima con Cremona, ma bisognerà vedere quanto potrà giocare, se sarà così. Ripeto, sono sicuramente due giocatori importanti, ma questo è il nostro roster adesso e dobbiamo lavorare su questo”.

Due battute anche sul suo infortunio, che l’ha escluso da tre partite: “Il problema alla schiena mi impediva di muovermi correttamente e senza sentire dolore, ma ora sono tornato”.

Vlado Micov | La partita contro il Panathinaikos

La prossima tappa sarà la trasferta di giovedì sul campo del Panathinaikos Atene, terzo turno di Eurolega: “Una squadra dura ed un campo difficile dove giocare, anche loro arrivano dalla sconfitta in Francia e vorranno sicuramente riscattarsi. Noi dovremo lavorare di più, essere più concentrati, avere più giocatori coinvolti in attacco ed essere più duri in difesa”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Next Post

Dan Peterson: L'Olimpia Milano sarà una macchina da guerra

Dan Peterson, su La Gazzetta dello Sport, fa le carte a Virtus Bologna e Olimpia Milano. Ecco il suo intervento sui biancorossi
Dan Peterson

Subscribe US Now

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: