Dopo il doppio stop con Brescia e Bayern, l’Olimpia Milano vuole tornare alla vittoria nel secondo match interno di campionato con la Pallacanestro Trieste. A dir la verità, la gara doveva disputarsi sul parquet avversario, ma i problemi all’impianto giuliano hanno costretto prima al rinvio e, successivamente, all’inversione di campo.

Di conseguenza, le due squadre scenderanno in campo domenica alle ore 12 al Palalido (diretta Eurosport Player). Un orario insolito, ma dovuto all’impossibilità di giocare al Forum ed alla necessità di lasciare un ‘buco’ orario importante prima di Inter-Juventus, in programma alle 20.45 allo Stadio di San Siro, per la quale sono previsti oltre 70.000 spettatori.  

Olimpia Milano vs Trieste | La situazione dei biancorossi

L’Olimpia Milano si presenterà a questo appuntamento con gli stessi uomini visti in terra bavarese e con la voglia di tornare alla vittoria. Oltre a Nemanja Nedovic ed Arturas Gudaitis, infatti, sarà nuovamente out Vlado Micov. Il serbo sta lavorando per recuperare dalla lombalgia ed essere a disposizione venerdì prossimo, quando la squadra di Ettore Messina debutterà al Forum in Eurolega, contro lo Zalgiris Kaunas.

Salvo sorprese dell’ultima ora, dunque, ci sarà la prima in Serie A per Luis Scola, già al centro della squadra biancorossa nell’esordio di giovedì contro il Bayern. L’argentino è stato regolarmente tesserato dall’AX Armani Exchange ed è quindi a disposizione del tecnico. Vista l’assenza dei tre infortunati, non ci sono dubbi sul turnover degli stranieri.

Olimpia Milano vs Trieste | La squadra di Dalmasson

La formazione triestina arriva a Milano, dopo una settimana non facilissima, visto il pesantissimo -30 interno subito lo scorso weekend contro Varese. Ancora a quota zero punti in classifica, visto che nel primo turno era arrivato un ko però molto combattuto sul campo dei tricolori di Venezia, gli uomini del confermato tecnico Eugenio Dalmasson sono ancora a caccia di un’identità, dopo aver cambiato moltissimo in estate.

Rispetto alla squadra che lo scorso anno ha fatto benissimo ed è arrivata ai playoff, infatti, sono rimasti solamente pochi elementi: Hrvoje Peric, Daniele Cavaliero, Juan Fernandez, Andrea Coronica e Matteo Da Ros. Per il resto, formazione rivoluzionata e stranieri al primo impatto con il nostro campionato. Dal playmaker Jon Elmore (rookie) alla guardia Kodi Justice, passando per le ali Dequan Jones, Akil Mitchell e Derek Cooke: tutti sinora con rendimento molto altalenante. Non dovrebbero esserci assenti nella squadra ospite. 

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

Altri due impegni interni attenderanno l’Olimpia Milano nella prossima settimana: prima venerdì la gara contro lo Zalgiris Kaunas (ore 20.45), dove i biancorossi cercheranno di sbloccarsi in Eurolega, poi il match al Forum di campionato contro l’Happy Casa Brindisi di domenica prossima (ore 17.30). Per scacciare le polemiche e gli allarmi già accesi.

Annunci

Rispondi