Annunci

Olimpia, buona sgambata con Treviglio al Forum

Primo impegno di precampionato per l’Olimpia Milano, nello scrimmage a porte chiuse contro Treviglio: i biancorossi si sono aggiudicati i quattro quarti.

Annunci

Primo scrimmage a porte chiuse nella secondaria del Forum di Assago per l’Olimpia Milano, nell’impegno di apertura del precampionato. La squadra biancorossa ha ospitato la Blu Basket Treviglio (formazione di A2) per una partita chiusa con un punteggio complessivo di 111-68 per gli uomini di Messina, ma con il punteggio riazzerato alla fine di ogni quarto.

L’AX Armani Exchange si è aggiudicata tutti e quattro i periodi (36-22, 25-19, 24-11, 26-16) in questa prima sgambata stagionale, in cui hanno esordito i neo acquisti Rodriguez, Mack, White e Moraschini, in attesa del vero e proprio debutto al Torneo di Castelletto Ticino. La nuova formazione di Ettore Messina affronterà sabato la Junior Casale nella prima semifinale (ore 18), poi domenica sfida a Cantù o Treviglio in una delle finali.

Olimpia Milano-Treviglio | La partita

L’Olimpia ha cominciato sotto buoni auspici offensivi ovvero segnando in tutti i primi otto possessi, con 7/7 dal campo. In quel primo quarto con Kaleb Tarczewski a quota 10 punti senza errori (17 alla fine per lui, come miglior marcatore), incluso un jumper dalla lunetta, e sette punti di Deividas Dulkys, ha vinto 36-22.

Nel secondo periodo, Treviglio è riuscita a tenere la partita in equilibrio, guidandola a tratti, per sei minuti circa. L’Olimpia ha assunto il controllo successivamente chiudendo il periodo 25-19. Nel terzo quarto, è partita subito 11-1 e ha prevalso 24-11. L’ultimo quarto è stato dedicato ai giovani, con in campo Gravaghi, Tam (16 anni), Bramati (15) e Shashkov (19).

Olimpia Milano-Treviglio | Il tabellino biancorosso

Olimpia Milano: Dulkys 15, Tarczewski 17, Micov 14, White 15, Mack 10, Cinciarini 4, Moraschini 10, Shashkov 13, Rodriguez 2, Burns 6, Gravaghi 5, Tam 2, Bramati.

Annunci

One thought on “Olimpia, buona sgambata con Treviglio al Forum

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Olimpia Milano, la storia di Shelvin Mack

Quando arrivò a Charlotte per militare negli Hornets, la penultima squadra NBA per cui abbia giocato, Shelvin Mack vide Kemba Walker e Jeremy Lamb nel suo stesso spogliatoio. Fu un attimo. Erano le due stelle della squadra di Connecticut che nel 2011 sbriciolò il sogno di Butler University, quello di vincere […]
Shelvin Mack

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: