Aaron White è dunque un giocatore di Mercato Olimpia Milano. Lo ha annunciato Eurohoops, lo ha confermato Sportando, lo ha poi ufficializzato l’agente del giocatore, Misko Raznatovic, che lo gestisce in Europa per conto di Octagon. Infine, lo ha commentato anche lui su Twitter incalzato da Mike James.

E nella giornata di oggi è arrivata l’ufficialità per un contratto biennale:  «Siamo felici di accogliere Aaron nella famiglia dell’Olimpia Milano. E’ un giocatore di alto livello, spirito ed energia, che aggiungerà valore alla nostra squadra. In bocca al lupo, Aaron!» le parole del gm Stravropoulos.

Cui fa eco il giocatore: «Io e la mia famiglia siamo felici di unirci all’Olimpia Milano e di lavorare con Coach Ettore Messina e i miei nuovi compagni, per tentare di competere ai massimi livelli per uno dei club più prestigiosi d’Europa. Non vedo l’ora di arrivare a Milano e mettermi al lavoro».

Mercato Olimpia Milano, chi è Aaron White

E’ un colpo importante, non abbastanza celebrato, che regala a Ettore Messina quel «soldato» tanto amato anche dal suo predecessore Livio Proli. Figlio di Rick White e Deb Kuntz, fratello di Brian, è un prodotto di Iowa, con cui chiude l’esperienza Ncaa con 16.3 punti, 7.4 rimbalzi e 1.4 palle rubate nel quarto anno.

Scelto al numero 49 dai Washington Wizards nel 2015, non trova spazio alla Summer League di Las Vegas in luglio, firmando quindi in Germania con Telekom Bonn: 12.3 punti per 6.3 rimbalzi il suo prodotto in EuroCup, con nuova chance alla Summer League 2016.

Niente da fare, e allora Zenit, con 8.7 punti e 4.4 rimbalzi in EuroCup. Quindi, la chiamata dello Zalgiris Kaunas di Sarunas Jasikevicius. Il primo anno in EuroLeague dice 8.9 punti per 4.4 rimbalzi, il secondo 8.2 per 4.2.

Mercato Olimpia Milano, che giocatore è Aaron White?

Ma che giocatore è Aaron White? Dinamismo ed elasticità da Nba su 206 centimetri che lo rendono spaventoso in quanto a verticalità. In attacco è giocatore saggio, non particolarmente pericoloso dall’arco ma certamente non battezzabile (36 su 82 in EuroLeague). Nessuna forzatura, è molto abile nel rendersi opzione da servire sul lato debole. Rispetto agli anni di college, non è cresciuto come passatore. 

Difensivamente è giocatore con gambe rapide, adatto al cambio sistematico, ma che tende ad “addormentarsi” nell’uno contro uno. Resta soprattutto intelligente nei raddoppi, e nel leggere le linee di passaggio garantendo sempre quella “smanacciata” in più. Professionista serio, un soldato, che garantisce il suo negli intangibili, più che nei numeri statistici.

Un rosso, in una città che ha sempre amato i rossi, con l’istinto del combattente da “sangue e arena”. Quel che il Forum vuole.

Annunci

6 Comments »

    • Il nuovo Russ Schoene?
      Nello spot di 3 darei fiducia a Nunnally. Uno che è stato voluto da Obradovic è sicuramente buono. Entrare a metà anno in una squadra non è mai facile.

  1. Benvenuto Aaron. Ho guardato quasi tutte le partite dello Zalgiris in europa,perchè il loro gioco mi entusiasmava. E White mi ha colpito per carattere e atletismo. Finalmente un giocatore con CM in grado di attaccare il ferro

Rispondi