Gianni Petrucci, presidente della Fip, intervistato dal Corriere dello Sport ha parlato anche del paventato addio di Livio Proli a Olimpia Milano.

«Con grande dispiacere, se davvero dovesse dire addio al basket: con lui ho sempre avuto un rapporto schietto e chiaro. Quando ha potuto, è sempre intervenuto in favore della Federazione. Su alcuni punti abbiamo però avuto idee diverse. Ad esempio non ho condiviso la sua affermazione, che respingo fortemente, che i giocatori italiani non possono giocare in EuroLeague: possono eccome, se mandati in campo. I nostri non sono inferiori a tanti altri. Non so in base a quale suggerimento scientifico Proli la pensi così».

Annunci

Rispondi