Virus Segafredo Bologna prossima avversaria dell’Olimpia Milano al Mediolanum Forum d’Assago, e immancabile arriva l’intervista di Repubblica al dirigente bianconero Luca Baraldi.

Rispetto alla gara d’andata, i toni nei confronti del presidente di Olimpia Milano Livio Proli sono cambiati non poco: «Diciamo che, dopo molte assemblee in cui tanti non volevano accettare che la Virtus fosse tornata, e da investitrice primaria, pure con Proli ci siamo conosciuti meglio, confrontati, chiariti. E ora esistono tra i due club convergenze su strategie di prospettiva».

Addirittura, ora, si può parlare di alleanza politica: «Che il basket debba avere più soldi dalle tv, che debba migliorare le arene, che debba redistribuire risorse per rendere competitive più squadre. E’ un’alleanza politica? Su questi punti lo è. Poi in campo ci si sfida, sapendo che chi spende di più piglia i migliori. All’oggi, Milano».

Restano le differenze a livello societario, che si potranno ridurre solo col tempo: «Distanze? Francamente tanto, anche se non ci sentiamo inferiori per mentalità e cultura, imprenditoriale e sportiva. Il solco economico resta vistoso. Tre biciclette, in gergo ciclistico. Ma noi siamo i terzi per spesa. E anche Venezia, seconda, è ben lontana dall’Armani. Vogliamo colmare quel gap, aumenteremo gli investimenti, e dovremo anche essere bravi a spendere».

Annunci

Rispondi