Gli insoliti numeri di Goudelock, il dominio di Micov, il peso di Gudaitis. Pianigiani va sul 2-0 con il parziale del secondo quarto

Goudelock 7.5 Gara non perfetta, con 3 palle perse e -1 di plus/minus in 33’, ma sono alla fine 25 punti con momenti di controllo totale del match.

Micov 8 Sparacchia nel finale dall’arco (1/5), ma sono forzature figlie di un’assenza di squadra. Il resto è dominio totale della gara, con 11 punti, 4 rimbalzi, 3 assist e +16 di plus/minus.

Pascolo 5 Non entra in partita e allora prova a dare il suo contributo in difesa, rimediando presto 5 falli.

Tarczewski 6 Riceve di fatto solo due palloni, una mancanza di energia offensiva che prova a tamponare con 4 rimbalzi offensivi.

Kuzminskas 5 19’ di scarsa propensione alla battaglia.

Cinciarini 5 E’ timoniere nel parziale negativo iniziale, 15’ ai margini di tutto.

Bertans 6 Due triple in uscita dai blocchi, suo marchio di fabbrica. Per il resto, stenta.

Jerrells 8 27 punti, 21 nel primo tempo, con 10/16 dal campo e le giocate risolutrici nel finale. E’ l’uomo di quel 30-18 del secondo quarto che scava le differenze.

Gudaitis 7.5 Solito eroe silenzioso, che si guadagna la pagnotta sporcando palloni sotto il ferro. Poi ci sono i numeri, ovvero 11 punti, 9 rimbalzi, 6 falli subiti, 23 di valutazione e +18 di plus/minus.

Coach Pianigiani 7 Vince la gara dall’arco e a rimbalzo, ottenendo il massimo da un basket semplice figlio del talento individuale. Trento accetta di giocare a chi segna di più, e lui ovviamente vince. La strada, però, è ancora lunga. Rispetto a gara-1, differenze più sottili, anche se le finali non sono un percorso dritto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
palmasco
palmasco
2 anni fa

Differenze più sottili, in g2 rispetto a g1? Uhm, non so. Trento secondo me ha giocato il suo meglio, meravigliosamente allenata, e ben realizzata dai suoi giocatori, ma tranne qualche minuto del primo quarto, non è bastato. Primo quarto dove ha trovato un Silins strepitoso, che poteva fare di tutto e segnare lo stesso, aiutato da un Kuzminskas molto nervoso, e piuttosto assente, soprattutto in difesa su di lui. Ovviamente col passare dei minuti sono calati, non era possibile tenere quella precisione e concentrazione. Nello stesso tempo Milano ha avuto un avvio piuttosto debole, con statistiche mediocri, e qualche assenza… Leggi il resto »

U. Fo
U. Fo
2 anni fa

Concordo: Jerrels decisivo, con AD. Gudaitis fondamentale. Micov imprescindibile. Segna, difende, lo menano ma non si scompone, prende rimbalzi, segna i punti fondamentali.
Difficile credere che Trento ne vinca quattro ma ha dimostrato che se gioca al massimo puo’ (quasi) competere.
Ieri han giocato praticamente al massimo, noi possiamo ancora migliorare, nelle palle perse e soprattutto se i nostro 4, in due, riescono a fare il lavoro di uno. Applausi allo staff e al coach. Speriamo di non pagare in termini di stanchezza i molti minuti in campo di Goudelock e Micov

Next Post

Le scelte chiare di Pianigiani e la perfezione richiesta da Buscaglia: Milano resta in controllo

Il 2-0 di Milano arriva dopo una prova meno convincente di quella di gara 1, che non è nulla di diverso dall’ennesima dimostrazione che nei Playoff, nell’arco di 48 ore, tanto, se non tutto può cambiare. Quello che non cambia è la netta superiorità biancorossa in termini di talento, profondità […]

Subscribe US Now

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: