Che cos’è Goudelock e cosa ci sarà dopo Goudelock. Un play e un 4/5 per chiudere il mercato (senza dimenticare i tagli)

Il quinto colpo di mercato dell’Olimpia Milano merita alcuni passaggi ulteriori. In pochi e sintetici punti, analizziamo quindi alcune situazioni calde. Caldissime.

Andrew Goudelock. Trattato nell’estate 2013, allora il classe 1988 di Charleston era una potenziale combo-guard per il mercato europeo. L’Unics di Andrea Trinchieri mise sul tavolo un’offerta irrinunciabile, e in due stagioni (la seconda al Fenerbahce, per quanto chiusa amaramente) Goudelock si consacrò come una delle guardie tiratrici più mortifere d’Europa. L’interesse si è risvegliato improvvisamente due settimane fa, ma dopo un sondaggio senza frutti, l’accelerazione di queste ore. Tra giovedì e venerdì, l’entrata in scena risoluta del Panathinaikos: Xavi Pascual vuole Goudelock, ma l’agenzia ha già ritenuto di accettare l’offerta di Milano, e deve solo comprendere le volontà del Maccabi. Che ha ancora un anno di contratto, ma non ha volontà di tenerlo a quelle cifre: e domenica l’accordo tra le parti e il tweet del giocatore (e i successivi retweet di molte accoglienze dei suoi nuovi tifosi);

Schermata 2017-07-10 alle 00.00.46

Reparto play. Al momento sotto contratto Mantas Kalnietis e Andrea Cinciarini dopo il taglio di Ricky Hickman. Il lituano è stato vicinissimo ad un ritorno allo Zalgiris Kaunas, ma l’ingaggio di Dee Bost da parte della dirigenza lituana ha rallentato il tutto. Comunque vada, un play arriverà a Milano. Il sogno era Shane Larkin (ma a prescindere dal conflitto Barcellona vs Baskonia, il passaporto USA nega il tutto come nel caso di Curtis Jerrells), un altro noto obiettivo è poi Jordan Theodore (passaporto macedone) che lascerà certamente il Banvit dopo aver annunciato di giocare la prossima EuroLeague, e che avrebbe in mano le pesanti offerte anche di Maccabi Tel Aviv e Anadolu Efes. Non sono assolutamente da escludere altre piste;

Reparto esterni. Sotto contratto Andrew Goudelock, Vladimir Micov, Dairis Bertans, Bruno Cerella, Simone Fontecchio e Awudu Abass. Piazzato Krunoslav Simon all’Anadolu Efes, Alessandro Gentile sta trattando l’uscita, e rimane Zoran Dragic. Necessario, visti i numeri, che o lo sloveno o il lituano debbano lasciare l’Olimpia, pur mettendo tra le possibilità un roster a 15;

Reparto lunghi. Sotto contratto Davide Pascolo, Amath M’Baye, Patric Young e Kaleb Tarczewski. Manca un giocatore, un 4/5 con doti perimetrali, perché certamente Micov da “4 atipico” non sarà un’arma continuativa. In questi giorni sono circolati (senza conferme) i nomi di Nick Minnerath dell’Avtodor (passaporto USA, visti esauriti da Milano con Goudelock, Young e Tarczewski, a meno che non arrivi per quest’ultimo il passaporto polacco), Joffrey Lauvergne (proprio da domenica unrestricted free agent dopo il ritiro della qualifying offer da parte dei Chicago Bulls, profilo difficilmente avvicinabile a livello economico) e Stefan Bircevic del Partizan Belgrado. Ricerca certamente complicata, vedremo nei prossimi giorni le evoluzioni.

Alessandro Luigi Maggi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...