I retroscena dell’ingaggio di Jordan Theodore e quel che rimane: Cusin? Zirbes? No, un’ala grande

La follia del mercato si concentra in una settimana corta milanese. Tutto nasce lunedì, quando Jordan Theodore (play che chi segue queste frequenze conosce da tempo), lancia due messaggi non troppo sibillini dal suo profilo Twitter

Qui vive peraltro la prima singolarità dell’evento. Theodore ha due profili sul social, @Casanovaisreal (ufficiale) e @J_Theo25. Quest’ultimo, peraltro l’unico attivo, crea inevitabilmente dei dubbi di autenticità nelle prime ore, ma il tutto è semplicemente figlio di un cambio di cellulare che elimina le password dalla memoria.

Torniamo alla trattativa. “Today is the day” scatena punti interrogativi. Già tempo prima era stato ipotizzato un netto avvicinamento dell’Anadolu Efes al giocatore, una via mai sopita, mentre i primi contatti tra l’Olimpia Milano e l’agente (ve ne rendemmo conto qui) Eric Fleisher in primavera erano stati interlocutori. Eppure, lì emerge una prima certezza…

L’Olimpia Milano attende (fresca del signing day di lunedì), e ci spera eccome. La tempistica del “tweet” del giocatore spiazza, ma la dirigenza ha un accordo verbale che deve semplicemente modificarsi in firma scritta. Cosa non da poco, perché un accordo verbale c’era anche con Andrew Goudelock, ma nell’estate 2013. Per la firma, sono serviti quattro anni… C’è quindi da focalizzare il resto del mercato. Le rivali paiono essere Anadolu Efes e Maccabi Tel Aviv, grandi piazze in cerca di play, a differenza del Barcellona, che entro la mezzanotte di venerdì 14 luglio attende di contrattualizzare Shane Larkin dal Baskonia.

Intanto, Jordan Theodore è in viaggio. Raggiunge con qualche difficoltà la Slovacchia, dove l’11 luglio fa il suo esordio con la divisa della Macedonia. L’amichevole verrà sospesa dopo cinque minuti del terzo quarto per intemperanze non meglio precisate verso i direttori di gara. Sul 54-58 per la sua squadra, Theodore garantisce 12 punti. Passato il lunedì, passa anche il martedì, e da casa Olimpia mancano aggiornamenti. L’agente del giocatore, Eric Fleisher, è in viaggio, le rassicurazioni non mancano, ma la firma ancora non c’è. Qualcuno stuzzica il giocatore su Twitter…

E nella notte tra mercoledì e giovedì, in Italia, arriva la svolta. L’Anadolu Efes, che perde Cedi Osman, mette le mani su Josh Adams, il Maccabi (che comunque attende sempre che si sblocchi la trattativa per Tyrese Rice) è in virata netta su Pierre Jackson (l’ufficializzazione nelle prossime ore). La somma è chiara, e netta: l’Olimpia Milano ha in mano Jordan Theodore.

Il resto è noto. La firma in serata. L’accordo biennale. 30 giugno 2019 come Andrew Goudelock e Amath M’Baye, mentre ci sono clausole d’uscita al 30 giugno 2018 con Dairis Bertans e Patric Young. Contratto annuale per Vladimir Micov. E adesso? L’agente di Mantas Kalnietis profetizza certezze su una permanenza del suo assistito a Milano. Logico con un contratto sino al 30 giugno 2019 difficilmente presentabile sul mercato, ma ad oggi il lituano, o Zoran Dragic, restano in ballottaggio per l’addio.

Non ci sarà nessuna trattativa nè con Marco Cusin (diretto alla Virtus Bologna), nè con Maik Zirbes (certamente valutato in inverno). L’obiettivo resta un lungo che parta da “4”, con profili valutati nel corso delle Summer League. E Nick Minnerath? Difficile la via all’ala Usa dell’Avtodor, almeno sino a quando non si ufficializzerà il passaporto polacco di Kaleb Tarczewski (con Goudelock, esauriti gli “spot” Usa unitamente a Young e, appunto, Tarczewski).

Alessandro Luigi Maggi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...