Mantas Kalnietis: i numeri del 2016, quelli del 2017, e il mercato di ieri-oggi-domani

Se Milano ha cercato di uscire dalla crisi, e questo non significa che il percorso sia concluso, uno dei volti del tentativo si chiama Mantas Kalnietis. E allora, nello stile di realolimpiamilano.com, ripercorriamo rapidamente eventi e numeri del giocatore lituano.

Dopo essere stato il migliore per valutazione della finale scudetto con Reggio Emilia, Kalnietis rientra dall’esperienza olimpica di Rio il 30 agosto. L’umore è alle stelle, anche perché la sua agenzia è stata oggetto di importanti sondaggi da parte di franchigie Nba, e nell’estate 2017 il passaggio dell’oceano pare più che una possibilità. Serve tuttavia una seconda grande annata a Milano, ma dopo una Supercoppa Italia senza infamia e senza lode, nella preparazione all’esordio in campionato con Capo d’Orlando emerge un problema alla caviglia sinistra. No, Kalnietis non riesce ad allenarsi con i compagni, e il 2016 sarà un calvario.

Una «passeggiata nelle sabbie mobili», che non a caso crea qualche grattacapo verso metà dicembre. Sono le settimane del caso Gentile, e dalla Turchia emerge un possibile «scarico» del contratto di Kalnietis al Galatasaray. Entra in gioco l’agenzia: Vittorio Gallinari è il referente, i rapporti con l’Olimpia sono ottimi (leggasi Abass e Cerella per fare due esempi), tanto che lo stesso Kalnietis vi si affidò nella stagione passata per favorire il passaggio a Milano dopo un primo contatto infruttuoso (firmando sino al 30 giugno 2017). Il padre di Danilo nega, Ataman no (in ben due occasioni), ma l’opportunità è sopita.

Si arriva così al 2017, e qui parlano i numeri.

MEDIA 2016

26 Gare giocate

17.7 minuti

6.5 punti

3.3 assist

MEDIA 2017

18 gare

21.6 minuti

9.0 punti

4.2 assist

MEDIA COPPA ITALIA (i dati sono anche considerati nella media del 2017)

3 gare

21.3 minuti

8.3 punti

5 assist

Non c’è confronto, e l’effetto, unito alla crescita di Cinciarini, porta anche ad un titolo di mvp a Rimini per Ricky Hickman, con Miroslav Raduljica uno dei massimi flop della stagione. In effetti, non a caso, emergono contatti tra le parti per un rinnovo biennale.

Radio mercato non nega un interessamento per Thomas Heurtel, ma l’estate si profila pazza, e un possibile passaggio di Milos Teodosic in Nba renderebbe il mercato dei play imprevedibile. Da qui lo stallo di valutazione, ma intanto i numeri di Kalnietis crescono, la Coppa Italia ne conferma la centralità come nei playoff scudetto, e il futuro è meno nebuloso del recente passato.

Alessandro Luigi Maggi

Annunci

Un pensiero su “Mantas Kalnietis: i numeri del 2016, quelli del 2017, e il mercato di ieri-oggi-domani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...