Milano crolla a Belgrado

E’ brusco il risveglio milanese dopo la notte di Belgrado: una Stella Rossa poco più che  essenziale ma molto ben preparata difensivamente approfitta di un serata assai negativa di tutta l’Olimpia.

Non vi sono prigionieri, solo caduti. Francamente difficile trovare un singola nota positiva per Repesa, se non qualche  sprazzo iniziale di Gentile. Se dovessimo spiegare ad un bambino il concetto di “soft” ecco che la prova della squadra e della panchina milanese farebbe perfettamente al caso nostro.

Tecnicamente Radonjic prepara ed esegue la partita perfetta. Pressa Hickman, che in questa situazione palesa limiti da sempre, cancella tutte le linee di passaggio sul perimetro concedendo solo palle dentro: qui Milano dovrebbe vincerla, come chiede Repesa nel pre-partita, ed invece la perde malamente. Questione di imporsi: la Stella impone il suo, Milano va sotto provando a fare quel che voleva. Le mani addosso dei 10 serbi entrati in campo fanno…

View original post 824 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...