Olimpia Milano in dirittura d’arrivo con Shabazz Napier. Un play per Ettore Messina

L’Olimpia Milano ha pronto il colpo Shabazz Napier. La società biancorossa sarebbe in trattativa avanzata con il play americano: siamo ormai ai dettagli

L’Olimpia Milano ha pronto il colpo Shabazz Napier. La società biancorossa è in trattativa avanzata con il play americano: siamo ormai ai dettagli.

Dunque, dopo aver aperto e chiuso il mercato nel giro di due settimane, Ettore Messina ha infine trovato una nuova aggiunta in un ruolo scoperto dopo l’infortunio di Kevin Pangos e Tommaso Balbasso, e i balbettamenti di Naz Mitrou-Long.

Rumors anticipato in mattina da Giuseppe Malaguti, la notizia è stata confermata poi in questi minuti a Encestando, ROM e Sportando e a numerosi analisti di mercato.

Shabazz Napier, classe 1991 di Roxbury (Massachusetts) è un prodotto di UConn, con cui vinse da mvp il titolo NCAA nel 2014 contro i Wildcats. Play di 185 centimetri, nella passata stagione fu il grande colpo dello Zenit, infortunandosi tuttavia nella Supercoppa VTB nella seconda gara ufficiale della stagione.

E’ tornato in campo in G League il 6 novembre, collezionando 19 gare in poco più di due mesi in maglia Capitanes: 17.3 punti per lui in 34.2’, 4.6 gli assist.

Sempre corteggiato in Europa, era stato date nelle scorse ore vicinissimo al Panathinaikos. Poi l’entrata in scena di Olimpia Milano: il no definitivo ai greci sarebbe arrivato ieri sera. In carriera ha oltre 300 presenze in NBA con Heat, Magic, Blazers, Nets, Wolves e Wizards.

Un giocatore importante, di grandissimo talento, che rappresenta un’occasione unica sul mercato europeo se pienamente ristabilito dalla lesione ai legamenti della caviglia destra patita nel settembre 2021.

74 thoughts on “Olimpia Milano in dirittura d’arrivo con Shabazz Napier. Un play per Ettore Messina

      1. Facile prevedere cosa succederà in caso di acquisto:
        50% arriva già rotto e non gioca
        50% arriva sano e l’allenatore lo fa giocare 35 minuti a partita, alla 4a partita si rompe e finisce la stagione.

      1. Eh ma sai quando Messina prende un giocatore lo vogliono far sempre passare per un fenomeno…

      1. Giovedì JAMES darà il colpo di grazia a chi l’ha cacciato.

  1. Niente contro di lui, il problema è che la stagione si è messa male e non percepisco lo spirito giusto per affrontare un finale comunque ancora da scrivere. Spero di sbagliare e che questa sia la vera svolta ma certe annate hanno il dono di re Mida al contrario, quello che tocchi diventa marrone. Qualche bello sprazzò e poi giù

    1. Il giocatore mi piace(va) molto. Vediamo come sta. Però mi sfugge il senso di inserierlo ora. Mi pare un po soldi buttati

      1. Secondo me lo inseriscono ora perché il rientro di Pangos è più lontano di quello che vogliono far credere

  2. Bhe’, non è che possiamo lamentarci. Tutti a dire che ci serve un play e ora che arriva non ci va bene, senza nemmeno vederlo all’opera.
    Immagino che abbiano fatto le dovute ricerche e valutazioni e questo dovrebbe essere il meglio che c’è.
    Sarà rotto? Mi auguro di no.
    Grazie ReGiorgio.

  3. Squadra costruita male e senza criterio, serve un play! Arriva Shabbaz Napier, ruolo playmaker, però è vecchio, infortunato, giocava in G-League, e poi adesso è troppo tardi…
    Insomma al tifoso medio Olimpia non andrebbe bene neanche se arrivasse Curry…

    Comunque a mio parere il ragazzo ha potenzialità, mi è sempre piaciuto e ribadisco non tanto per questa stagione, ma se torna ai suoi livelli per l’anno prossimo con lui e Pangos in forma avremo un back court di tutto rispetto.

    Come al solito Messina ci ha perculati tutti dicendo non più di due giorni fa che il mercato era chiuso, quando era palese che la trattativa era già avviata (e nulla mi toglie dalla testa che anche Kemba Walker non era in gita a Milano…)

    1. un play ci voleva e un play hanno preso.
      Prima di criticare vediamo com’è e se saprà far girare la squadra. Grazie ancora ad Armani

      1. concordo al 100%.
        speriamo sia la tipologia di playmaker in grado di valorizzare il gruppo squadra
        Sugli aspetti legati allo stato di salute non mi esprimo, speriamo sia sano e ci sarà senz’altro un contributo.
        Si per EL è fuori tempo massimo ma ci servirà per vincere in Italia e poi…vediamo il prossimo anno

    2. Che è stata costruita male non lo diciamo noi tifosi ma il campo , siamo ultimi in EL con il budget più alto dell’era di Armani.
      Il play serviva a Novembre non a Febbraio dove la stagione europea è andata a farsi benedire.
      È stato fermo un anno e ha ripreso a giocare solo da novembre, non lo scriviamo noi tifosi ma sono fatti.
      Con tutto il rispetto, giocare in Messico in G-League non è minimamente paragonabile alla NBA e all’EL e se è andato a giocare lì è perché non ha ricevuto offerte ne in America ne in Europa.
      Dulcis in fondo gli innesti a stagione in corso sotto la gestione di Messina non hanno mai dato i risultati sperati, infatti nessunoè stato confermato per la stagione successiva, sono fatti non chiacchiere tra tifosi.
      Io prima di addentrarmi in commenti entusiastici e quasi trionfalistici andrei con i piedi di piombo.

      1. Ma guarda che qui nessuno è entusiasta e canta vittoria però già è un cambiamento, o preferivi andare avanti così? Ti ripeto, mancava il play, ora pare ci sia, è un’opportunità, e non credo solo a fine stagione, se torna ai suoi livelli l’anno prossimo siamo già a posto con i playmaker, vediamo intanto come si inserisce.
        Comunque non gioca nel campionato messicano ma in G-League che è una lega di sviluppo NBA dove i giocatori si impegnano alla ricerca di un contratto professionistico in Europa o NBA stessa, magari giocano più per se stessi e per le statistiche, ma non sono scarsi!
        Sul discorso che è stato fermo tanto tempo è vero, come lo è altrettanto che da novembre ad oggi ha giocato con continuità e con alto minutaggio, quindi non credo ci sia da dubitare sull’integrità fisica.
        Per ultimo, sembra che prima di accettare l’offerta di Milano abbia rifiutato il Pana…

        Poi magari fa la fine dei vari Shalvin Mack o il già citato Green, ma non si può bollarlo ancora prima di averlo visto

      2. Il mercato è fatto di occasioni, non è che i giocatori sono lì e basta dirgli “vieni a Milano” e loro vengono.
        Forse sui videogiochi manageriali funziona così, non lo so, compri i giocatori a piacimento e quando vuoi, nella realtà non funzuiona così perchè 1) un giocatore deve essere disponibile ad un eventuale trasferimento, 2) il giocatore potrebbe preferire andare altrove invece che a Milano (tipo Polonara che sembrava dovesse sempre essere di Bologna ed invece ha scelto di andare prima all’Efes e poi allo Zalgiris), 3) si cerca di capire cosa serva alla squadra e quindi di prendere un giocatore con determinate caratteristiche, non uno a caso il primo che capita.

        Poi può capitare che scoppi la guerra in Russia, i giocatori scappino dai club russi e allori ti ritrovi sul mercato improvvisamente a febbraio Shengelia o Hackett, ma appunto sono cocasioni, solo perchè è scoppiata una guerra, il mercato è fatto di occaisoni che si possono eventualmente sfruttare; altrimenti sul mercato, a stagione in corso, chi caspita si pretende di andare a prendere? Il vero emrcato è quello estivo, quello durante la tagione è un mercato in cui si cerca di tamponare una falla, di correggere un errore, di far fronte ad una mancanza, ma ci si deve “accontentare” di ciò che è disponibile, non è che a gennaio faccio il mercato poi anche per l’anno successivo…

        No toni trionfalistici (di chi poi?), ma nemmeno le lamentele infinite: se non prendono nessuno non va bene, se prendono qualcuno non va bene, se viene dalla G-League non va bene, se è sconosciuto non va bene. se è affermato non va bene, insomam c’è sempre qualcosa che non va mai bene.
        La cosa migliore da fare? Tacere e vedere cosa dirà il campo, l’unica cosa che conta.

      3. Infatti la storia della gestione di Messina ci ha detto che gli acquisti fatti durante la stagione non sono mai stati fruttuosi e sopratutto non hanno mai spostato nessun equilibrio, difatti mai nessuno è stato confermato per l’anno successivo.
        Ovvio che a gennaio non si fa il mercato per l’anno seguente ma ci possono essere anche eccezioni.
        Ora staremo a vedere cosa dirà il campo, per quanto riguarda il tacere dovrebbe valere per tutti e non solo per una parte…

      4. Bentil è stato un acquisto fatto durante la scorsa stagione, con ottimo impatto, molto uitle durante la stagione anche in Eurolega, poi non è stato rinnovato perchè si puntava ad acqusitare un giocatore ancora migliore.
        Baldasso è stato un acquisto fatto durante la stagione, con buonissimo impatto, ed è stato confermato per la stagione successiva.
        Quindi non è vero quanto affermi.
        Vediamo poi con Cabarrot al termine di questa stagione.
        Per il resto, se nel corso della stagione l’acquisto è un giocatore solitamente di secondo piano atto a tappare una falla, non capisco perchè poi tale giocatore debba essere confermato per l’anno successivo nel momento in cui, durante il mercato estivo, hai tutte le possibilità di sostituirlo con un giocatore di primo piano. Giudicare la bontà di un acquisto fatto durante una stagione sulla base del rinnovo per la stagione successiva lo trovo semplicemente senza senso.

      5. Bentil è un eccezione è posso anche condividere le tue obiezioni pEr il mancato rinnovo, invece Baldasso è rimasto per la semplice regola sui panda in LBA. Perché non citi per esempio SyLes, Crawford o Evans (e magari qualcuno me lo sono pure dimenticato)? Troppo facile citare solo quelli che ci fanno comodo.
        In ogni caso anche senza giudicare la bontà di un acquisto fatto durante una stagione sulla base del rinnovo per la stagione successiva gli innesti si sono rivelati un autentico flop ad eccezione di Bentil e anche Cabarrot, dopo un buon inizio, si è smarrito.
        Quello che per te non ha un senso non significa che non l’abbia per altri e viceversa. Se poi ti senti depositario della verità è un altro discorso..

      6. Ascolta, non ho voglia di star qua a ribattere in continuazione.
        Tu hai scritto che gli acqusiti effettuati da Messina durante la stagione non sono stati MAI fruttuosi e NESSUNO è stato confermato l’anno successvio, io ho risposto che non è vero dato che Bentil, per esempio, ha performato e anche Baldasso ha performato ed è pure stato confermato (avrebbe potuto prendere in estate qualsiasi altro italiano al suo posto, volendo, invece si è tenuto Baldasso perchè bene aveva fatto la scorsa stagione pur arrivando in corsa)).
        Non cito “qulelo che mi fa comodo”, cito quelli che smentiscono ciò che tu spacci come regola generale e che generale invece non è, come se poi Messina avesse effettuato chissà quanti acquisti in corso di stagione.
        Poi sul non rinnovare gente che arriva a stagione in corso dove si pesca ciò che il mercato offre in quel momento e ci si deve accontare, e poi in estate posso invece acquistare qualcuno di più forte e più adatto all’idea di squadra che ho in mente, non dico altro che già mi sono espresso.
        Buona giornata.

      7. Ti ripeto per l’ennesima volta che NESSUN ACQUISTO preso durante la stagione HA PERFORMATO a tal punto da essere stato rinnovato durante la gestione di Messina, neanche Bentil altrimenti non avrebbe preso al suo posto l’oggetto misterioso quale è Voigtmann, oltretutto aspettandolo pure come se fosse il salvatore della patria. Baldasso è stato preso e confermato solo per la regola sui panda (infatti prima dell’infortunio giocava solo per via degli infortuni e a partita ovviamente decisa), ha preferito usare il budget per gli stranieri perché Messina non ha mai considerato gli italiani più di tanto, se non ti chiami Melli o Datome.
        Non sei obbligato a ribattere e ti ricordo che hai iniziato tu a rispondere al mio commento.
        Devi semplicemente accettare che ci possa essere qualcuno che non la pensa come te.
        Buona giornata.

  4. Non lo conosco; chi lo conosce me lo paragoni a qualcuno per piacere. I video su youtube sono al solito inutili, unico indizio mostrano tanti tiri, avrei gradito qualche assist in più, ma resto dell’idea che i viseo siano sostanzialmente inutili.
    Non so se lo staff si aspetti da lui grandi cose. Penso invece che l’acquisto serva a preservare gli altri che altrimenti si sarebbero dovuti snaturare, a maggior ragione adesso che manca anche Baldasso. Io spero che Naz si senta un po’ alleggerito, possa ritrovare serenità e mostrare le sue qualità; spero che Hall possa riposare un filo e giocare la maggior parte dei minuti con un play accanto; idem Baron e Cabarrot, che non si sentano di dover risolvere le partite, ma facciano il loro con la giusta serenità…cazzo, spero un sacco di cose!

    1. Guarda, i playmaker puri al giorno d’oggi sono merce rara, soprattutto in America dove a parte CP3, Conley e Haliburton (fortissimo!) e forse qualcuno che adesso mi sfugge, la maggior parte sono comboguard, idem in Europa, ti citerei Chacho, Milos, Sloukas e Calathes. Non fa eccezione Napier che comunque la sua onesta carriera in NBA la potrà raccontare ai nipotini, però non aspettiamoci trattamenti di palla sublimi, più facile accelerazioni per battere l’uomo nell’1vs1 e pick&roll/pop con Davies sfruttando gli scarichi sui tiratori, praticamente quello che non facciamo mai!😂

      O semplicemente questo è il mio auspicio. Sicuramente aiuterà a sgravare dal compito i vari Hall, Baron e Naz…e TLC ovviamente!

    1. Non c’è di che! Io comunque ti direi un (bel) po’ più forte di Marques Green, poi comunque sarà il campo a parlare…
      E comunque io aspetto sempre l’ufficialità

  5. A settembre 2021, in un momento di astinenza da basket, vidi in streaming alcune partite del precampionato russo, in particolare un CSKA-Zenit: Napier letteralmente distrusse il CSKA da solo. Questo se sano (e le statistiche riportate lo confermano, su internet le ho trovate anche io agevolmente) è dominante in Europa. Lo definirei un Mike James con i neuroni che si parlano tra di loro, quindi concepisce il fatto che a basket si gioca sempre e comunque in cinque, non è roba scontata. Penso sia uno di quei giocatori in grado di creare sia per sé, sia per gli altri, e di far girare bene le squadre, quindi benvenuto e penso/spero per più di quattro mesi. Sulla squadra e la stagione mi sono già espresso, non mi ripeto.

    1. Io non discuto le qualità di Napier, ma proprio dopo il precampionato russo si è gravemente infortunato ed è tornato a giocare solo a Novembre 2022 in Messico che con tutto il rispetto è un campionato ancora più mediocre della nostra LBA. I miei dubbi sono di natura fisica e in questo momento tutto ci vuole ma non un altro a mezzo servizio.

      1. A giudicare dai commenti precedenti, le qualità di Napier le discuti eccome, il tenore dei tuoi commenti lo dimostra, ma va bene, basta saperlo. Se guardi le statistiche di quest’anno, sono al di là dei ragionevoli dubbi. Poi diimi tu quale giocatore possiamo prendere per un progetto non a lungo termine, sono aperto a qualunque idea. Io Napier lo punto e lo apprezzo non da oggi, nel medio-lungo periodo è assolutamente funzionale. |Non stare a fare l’hater, è possibile esprimere criticità senza infamare l’universo mondo. A titolo esemplificativo, ti posto un commento che ho scritto altrove , giusto per farti capire la differenza tra esprimere un’opinione e buttarla in caciara, aspetto rimandi da te, mi farebbe piacere.
        “Il problema, e vi assicuro che non sono un antimessiniano, è che il ciclo progettato era triennale, non quadriennale. Il primo dei grossi problemi di quest’anno è stato a livello progettuale, cioè che dopo un processo intenzionale che aveva dato risultati proprio perché organizzato su tre anni, dopo non ci fosse bisogno di una discontinuità ovviamente pensata, ma che la continuità in termini di leadership si potesse ottenere con risorse interne, nonostante l’addio del Chacho. Primo errore madornale. Il secondo, consequenziale, è stato quello di andare di conseguenza e impostare un roster di figure complementari, che è una concezione antica del basket, e non riflette le problematiche del basket odierno, dove il giocatore è carne da macello e se devi fare i conti con tre-quattro infortunati alla volta, devi avere i back-up e non quelli che completano le caratteristiche del titolare ( esempi: pangos-naz, shields-thomas). Due quintetti tipo pangos-baron-shields-melli-davies e naz-hall-thomas-voigtmann-hines non sono una squadra con la second unit, sono due squadre diverse, ma è lo stesso Messina a insegnarci giustamente che la gerarchia è una. S’è fatto il passo più lungo della gamba, può capitare ad alti livelli quando sono i dettagli a far la differenza, e con risorse interne si butta via pure il campionato, perché al momento abbiamo solo il quintetto baron-hall-cabarrot-melli-davies a tenere 25 minuti come dio comanda, e a Pasqua si finisce cotti come l’agnello. Quindi benvenuto Napier a dare quella discontinuità di cui abbiamo bisogno, per cominciare a rimettere insieme dei cocci che andranno comunque a regime l’anno prossimo. Ma senza fare rivoluzioni, basta chiedere ai giocatori quel che San fare: naz non è uomo d’ordine, Thomas non costruisce uscendo in punta, cabarrot non è un go-to-guy, voigtmann è un lusso in un sistema organizzato, non recita a soggetto. Sanno fare altro, vanno messi in condizione di esprimerlo.” (https://eurodevotion.com/2023/01/24/olimpia-realta-grande-ciclo-spezzato/?fbclid=IwAR32wZjHU4EQMz_ZeYup3QY-RP-mRaTy32g3nMjTpJEiycpkimHNp9_smWg)

      2. Non mi pare che abbia scritto nei post precedenti che Napier è un brocco o qualcosa di simile ma ho solo espresso i miei legittimi dubbi sull’aspetto fisico visto e considerato che è stato fermo un anno per un infortunio gravissimo e aggiungi che nessuno, ne in NBA ne in Europa, ha voluto correre il rischio di ingaggiarlo ed è dovuto emigrare in Messico per giocare. Poi che con Messina gli innesti arrivati a stagione in corso non hanno mai performato in base ai suoi criteri è un dato di fatto perché nessuno, a parte Baldasso per la regola sui panda, è stato confermato per l’anno successivo. Addirittura ha preferito un giocatore, con l’aggravante di aspettare che si liberasse manco fosse James LeBron, come Voigtmann, uno dei flop di questa stagione, al posto del buon Bentil.

  6. Siete fantastici !!! Tutti a ripetere dopo ogni partita che (giustamente) manca un play e adesso che (forse) lo hanno comprato siete a dire che è inutile averlo comprato e che era meglio aspettare l’anno nuovo….che meraviglioso posto sono i social….

    1. Se lo avesse preso il Pana sarebbe stato un fenomeno e noi degli sprovveduti che se lo sono fatti scappare ma vi accorgete quanto postano i soliti 2/3 nomi?
      Per me sono i soliti Gae e momo con altri nick che svolgono il loro lavoro da Troll e salvo intervento divino continueranno ad libitum.

      Basta ignorarli e compatibilmente aspettare gli eventi

      1. Certo , almeno qualcosa cambia e ti dà un pizzico di speranza , però un campazzo a natale …

  7. Orlando, non cercare di parlare latino quando non sai parlare in italiano.

  8. secondo me la presa é di quelle buone, almeno sulla carte. mi fa comunque girare le balle, perché prendere Napier solo adesso significa che proprio Messina non voleva un altro giocatore, non che non poteva prenderlo. Se Napier (o un altro, visto che Napier ha ripreso da poco, magari il compianto Facundo, ca**o!!!) fosse arrivato due aetimane dopo l’infortunio di Pangos staremmo – probabilmente – ad un livello di gioco diverso, perché Napier non sarà Steve Nash in quanto a gestione della squadra, ma senza dubbio é un giocatore molto più pronto di NAZ per guidare una squadra in Eurolega-

    1. In sala stampa se ne dicono tante di cose. È il mesterie degli allenatori.
      In realtà tutte le squadre sono sempre vigili sul mercato, anche solo per avere pronte delle alternative in caso di imprevisti. Nessuna squadra non guarda mai il mercato durante l’anno.
      Per come sono andate le cose sul probabile ingaggio di KEMBA WALKER, si è tenuto distante dal fare possibili affermazioni, visto che c’erano competitor in agguato su Napier.

  9. Ci mancava un play? Ed ecco il play. Io sono molto contento e sono sicuro che una volta inserito nella squadra le cose cambieranno, perché per me il problema era tutto lì. Gli altri giocatori non sono di brocchi, anzi alcuni sono eccellenti giocatori soprattutto se fatti giocare nel loro ruolo e se guidati come si deve. Ho fiducia. Forza Olimpia.

  10. Un buon profilo, giocatore che sa tener palla, sa segnare, passare, e’ esperto, secondo me un’ottima presa, ringrazio la proprietà.

  11. Piccolo appunto, Napier e Baron giocavano insieme allo Zenith, non aggiungo altro perché se no passo per trionfalista…

    1. Quante partite hanno giocato insieme visto che Napier si è rotto subito e non è più rientrato? Forse le amichevoli. Suvvia..

      1. Poche però se hai voglia di riguardartele qualche spunto potresti coglierlo… Forse

      2. Sono troppo poche e perdipiú amichevoli. E cmq non significa nulla perché bisogna valutarne il contesto. Per esempio, Pangos e Davies hanno giocato molte più partite insieme e prima dell’infortunio del primo non è che ci sia stata tutta questa alchimia.

      3. In realtà hanno giocato Supercoppa e qualche partita, comunque non è questione di alchimia, è per capire come potrebbero integrarsi le caratteristiche dei due, è solo un piccolo spunto

      4. Qui, in 4 mesi non si sono integrati i nostri, figurati se può far testo qualche partita o giù di lì.

      5. Preferisco vederli con la nostra maglia perché il sistema di gioco di Messina è completamente diverso da quello dello Zenith.

  12. Melis e Allevi: così si chiama la nuova coppia di coglioni, sterili e infecondi come al solito

  13. personalmente credo, che questo sia un tassello fondamentale per cambiare l’inerzia di questa squadra, mi auguro con tutto il cuore che sia l’uomo giusto. Lasciamo parlare il campo e traiamo le conclusioni a fine stagione.

  14. Allora Messina, serviva un play?……quanto tempo perso a cercare una quadra impossibile in una squadra letteralmente priva di giocatori nel ruolo…..

  15. Napier è un eccellente acquisto. Rischioso a livello di integrità? Probabilmente sì, come lo era Pangos, altro ottimo potenziale acquisto rivelatosi non all’altezza delle aspettative ben prima dell’infortunio.
    Ma Napier è forte. Non disperiamo.
    Personalmente pensavo di poter vivere un anno nel quale mi sarei tolto un po’ di soddisfazioni e mi sarei divertito seguendo la mia amata Olimpia. Non è andata così.
    Ma rabbia, amarezza, insulti e recriminazioni non servono a niente. Messina? Il suo atteggiamento non mi piaceva quando era alla Virtus e non mi piace adesso che allena noi. Ma i suoi meriti li ha, credo che sia indiscutibile.
    Certo, adesso sembra palesemente in confusione, ma cambiare solo per il gusto di cambiare, senza un vero progetto, non ha molto senso. Sempre forza Olimpia.

  16. Mi spiace leggere schermaglie tra tifosi e appassionati della nostra Olimpia. Il rispetto dei pareri altrui rimane una cosa spesso dimenticata, ma siamo tutti dalla stessa parte.

    Detto questo. Più o meno tutti speravamo in una presa nello spot 1, al netto del fatto che nessuno sappia le reali condizioni fisiche del giocatore, a me pare un acquisto di livello importante almeno nella metà campo offensiva. Non so nella metà campo difensiva, ma il nostro problema è quello della prolificità in attacco. Ammesso che arrivi potrebbe essere una buona cosa fermo restando che dovrà entrare nel meccanismo di gioco.

    Da una sua presenza potrebbero trarne beneficio tutti gli esterni e magari anche Hall torna ad essere quello dello scorso anno. In più una maggior pericolosità degli esterni porterebbe un po’ più di libertà per Davies e Melli che per me insieme sono micidiali se opportunamente supportati.

    Ora vediamo cosa accadrà, ma comunque forza Olimpia ..

  17. Curioso vedere la durata del contratto. Dubito sia solo per quest anno. Che se da una parte è un bene, dall altra hai il rischio di iniziare la prossima stagione con 2 playmaker molto costosi e potenzialmente rotti.

  18. Kemba fisicamente vivo sarebbe tre spanne sopra Napier. Parliamo di una PG che fino al 2018 era tra le prime 15 in NBA. Uomo franchigia a Charlotte. Walker sano starebbe tranquillamente in NBA con un milione al mese.
    Naturalmente era tutto infondato.

    Napier credo abbia pagato il fatto di arrivare da un anno di non attività. L’anno scorso fece lustrare gli occhi a tutti nella Supercoppa VTB, salvo poi rompersi e non rientrare praticamente più. Da novembre ha giocato in Gleague e l’impatto con il basket europeo, soprattutto in un contesto molto difficile come la Milano attuale, è tutto da verificare.

    1. Kemba era una cazzata messa in giro su internet e che la Gazzetta ha rilanciato. Non c’è mai stato nulla di reale.

  19. Da un ex UCON reduce da infortunio ( KWalker) a un ex UCON (SNapier) reduce da infortunio il passo e’ breve. Sicuramente il potenziale e’ alto e se per molti il primo sarebbe andato bene anche se su una gamba sola, forse il secondo, se arriverà, potrebbe provare a portare un po’ di ordine nei ruoli. Almeno sulla carta. Poi bisogna effettivamente vedere come si ambienterà. Gli ultimi video fanno poco testo. Certo e’ che paragonato anche solo a quello dei Wizard un po’ imballato/sovrappeso lo sembra, ma intendiamoci… va bene eccome.

    1. Beh dai no, Kemba è fermo da una vita ormai, e non è che sia infortunato, ha problemi cronici alle ginocchia. Napier gioca con continuità da 3 mesi ed il suo infortunio di natura traumatica risale ormai ad un anno fa.
      Poi è chiaro che fossero entrambi al top non ci sarebbe partita, se…

  20. Diciamo che potrebbe rivelarsi una vera steal of the draft, se a posto fisicamente, sposta parecchio in ambito europeo, se gli fanno minimo un biennale saresti a posto anche per il prossimo anno, una coppia dietro insieme a Pangos, mettendoci anche Baron e Shields negli altri ruoli esterni, direi che sarebbe notevole
    Diciamo che un gruppo esterni con Napier, Pangos, Baron, Shields, Hall, Tonut non sarebbe male, se poi ci metti Melli, Davies, Hines (10/15′ li fa alla grande), Ricci, direi che hai un nucleo di 10 per l’Eurolega che non sarebbero male, probabilmente anche Voigtmann in un contesto del genere renderebbe parecchio di più e probabilmente anche Thomas avrebbe un ruolo determinante, mancherebbero altri 4 giocatori di cui 3 italiani per la LBA che possano stare in campo in modo continuo e proficuo, ed un altro straniero di livello per EL.

    1. Condivido al 90% il tuo parere. Però secondo me Hines ormai è alla frutta, e si è visto nelle ultime partite. Mi piacerebbe per l’anno prossimo un centro che abbia il “physique du role”, anche senza andare su profili eccelsi, per dare qualche cambio a Davies e evitare che in difesa sui lunghi di peso debba sempre sacrificarsi Melli. Voigtmann o mostra sensibili progressi nella seconda metà dell’anno o meglio che cambi aria.
      Dei 3 italiani secondo me uno può ancora essere Biligha, gli altri sinceramente non saprei.

  21. io anche cabarrot lo terrei, come cambio di shields sarebbe ottimo, i finali di partita li giocherebbe shavon, cabarrot se non caricato di aspettative e’ un buon giocatore, piuttosto cambierei baron per qualcosa di meglio tipo larkin.darei via voigtmann per prendere fall dell’asvel o mousthapha fall che e’ 2,18………tra gli italiani prenderei caruso….

  22. Direi che a questo punto si possa dare per assodato che Pangos sia out for season.
    Io eviterei di piazzare un contratto sino al 2024, parliamone con la giusta serenità a Giugno perché qualcosa andrà cambiato nel prossimo futuro.

  23. Bisognava prendere Campazo a Natale, per girarlo gratis al Real a fine stagione!
    E naturalmente tenere il Chacho.
    Messina ci vuol far credere che è stato Rodriguez a volersene andare.
    Ah! Quando sanno tutti che Armani e Dell’Orco hanno voluto risparmiare!
    Al Chacho bastava un aereo privato che ogni mattina portasse i figli a scuola a Madrid, anzi a squola, e avere le domeniche libere.
    Non mi sembra eccessiva come richiesta.
    Ma Messina niente!
    #NOALPONTESULLOSTRETTO

    1. palmasco è definitivamente scoppiato,d’altronde le sconfitte continue devono aver danneggiato il suo già fragile sistema nervoso…

  24. Mia opinione personale è che il naturale rimpiazzo del Chacho fosse Campazzo ma sappiamo che i se e i ma non trovano spazio nella quotidiana storia di tutti i santi giorni, altrettanto probabile che i rumors su Walker fossero infondati, ma la fantasia spesso si trasforma in realtà, e penso che alla fine sia stato un bene che tutto sia rimasto tra le notizie non andate a segno..
    Nessuno discute le qualità dell’ americano, pluridecorato dalle innumerevoli battaglie dell’ NBA, ma i vari infortuni hanno minato sicuramente la sua carriera, ahimè in discesa.
    E adesso notizia dell’ accordo sul portoricano, penso che lui sia la scommessa, non tanto per il curriculum di tutto rispetto, ma per gli ovvii motivi inerenti all’ infortunio subito.
    Ma sta cosa andava fatta, ruolo fondamentale che non può essere lasciata al caso (Hall e NML insegnano) non tanto per l’ EL ormai andata ma per la fiducia che può infondere, in attesa degli infortunati, campionato e coppa Italia possono dare ossigeno ad una stagione fallimentare.

Comments are closed.

Next Post

La Gazzetta: "Idea Napier", il Corriere: "Rinforzo Shabazz"

La Gazzetta dello Sport torna a parlare di Olimpia Milano a pagina 37: «Milano, come rinforzo idea Napier»
Gazzetta Corriere Napier

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: