Il Corriere dello Sport punge la Virtus Bologna: Ore 21, non la scelta più illuminata

La Virtus Bologna scegliere di giocare alle ore 21, il Corriere dello Sport osserva: Messa in difficoltà buona parte della carta stampata

La LBA ha offerto a Olimpia Milano e Virtus Bologna la possibilità di scegliere gli orari delle palle a due delle gare interne di queste Finals 2022. Le Vu hanno optato per le ore 21, e il Corriere dello Sport osserva: «Messa in difficoltà buona parte della carta stampata per via delle chiusure».

LBA Finals 2022, si gioca alle ore 21 a Bologna

Da ieri sono ufficiali gli orari delle prime quattro gare delle LBA Finals 2022. Gara-1 e gara-2 si giocheranno alle ore 21 alla Segafredo Arena, mentre gara-3 e gara-4 andranno in scena alle ore 20.30 al Mediolanum Forum d’Assago.

La decisione Virtus porta alla reazione del Corriere dello Sport, molto diffuso con l’edizione “Stadio” in quel di Bologna: «Non ci sembra la scelta più illuminata».

Gli orari e le necessità della carta stampata

Inquadriamo prima il problema. Il lavoro di un giornalista sarà sempre dettato, in primo luogo, dagli orari della tipografia. Solitamente, tra le 23 e le 24 troviamo la “zona rossa” in cui, tutte le pagine di un giornale, vanno chiuse e inviate in tipografia per la stampa.

Il rischio, che è poi quello che accade in caso di errori, è dover ritardare la stampa e pagare “salate” spese aggiuntive alla tipografia stessa, costretta a fermare i macchinari o ritardare la stampa di altre pubblicazioni.

Al tempo stesso, le “pagine” di un giornale, nel formato pdf, non possono essere inviate in tipografia tutte insieme all’orario stabilito. Il lavoro deve essere graduale, e concluso nei tempi stabiliti, in modo da caricare i giornali sui furgoni per la distribuzione. Ovviamente più il giornale è diffuso, più sono le tipografie coinvolte.

Questo spiega come, a volte, l’atteggiamento della stampa cartacea sia sbrigativo durante le conferenze: serve una dichiarazione per chiudere il lavoro sul sistema editoriale. Spesso sotto la pressione della redazione stessa.

Fatta questa premessa, ovvio come una palla a due alle ore 21, in uno sport da “tempo effettivo”, possa mettere in difficoltà alcune redazioni, per quanto una gara di cartello di questo livello, in un panorama sportivo ormai privo del calcio, meriti di finire nell’ultima pagina da inviare alle tipografie.

Leggiamo così sul Corriere dello Sport di oggi. La scelte oprata dalla Virtus sulle ore 21, per il quotidiano, mette: «in difficoltà buona parte della carta stampata per via delle chiusure». Il rischio è dunque un lavoro parziale: «qualche giornale magari riuscirà a pubblicare solo il risultati, altri si limiteranno alla cronaca della partita senza approfondimenti»

A questo punto il ragionamento viene allargato: «In un movimento che si lamenta per lo spazio riservatogli dai quotidiani, una scelta simile durante le finali scudetto non ci sembra la più illuminata».

2 thoughts on “Il Corriere dello Sport punge la Virtus Bologna: Ore 21, non la scelta più illuminata

  1. Probabilmente la mia é solo ignoranza, ma le partite di calcio son sempre state alle 20.45.
    15 min son cosí rilevanti?

  2. Ma infatti sono sciocchezze. La partita della nazionale di calcio di martedì è iniziata alle 20.45, dura due ore come tutte le partite di calcio intervallo compreso, e il giorno dopo c erano 10 pagine di commenti su tutti i giornali sportivi. Se poi il problema è il basket, di certo non è la mezz’ora di differenza il discrimine

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano vs Virtus | Sarà una Finals in campo, e una Finals di mercato

Virtus vs Olimpia Milano, la finale che tutti aspettano, una sfida destinata a viversi sul mercato anche quest’estate
Olimpia Milano Virtus mercato

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: