Sassari vs Olimpia Milano#3 | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

Le Pagelle di RealOlimpiaMilano: La “second unit” cambia la partita, si rivede un Ricci decisivo. E Biligha lascia il segno ancora

Melli 7 – Quando entra in campo cambia subito la difesa di Milano. Alla distanza, con calma, prende anche fiducia in attacco visto che la Dinamo non difende. 10 punti e 3 rimbalzi.

Grant 6 – Qualche minuto in più, 5 punti praticamente in fila nel secondo quarto, ma poca sostanza.

Rodriguez 7.5 – Il Chacho non ha bisogno di essere “on fire” per conquistare un’altra finale con Olimpia Milano. Comunque 12 punti e 6 assist.

Ricci 7.5 – Segnali confortanti di crescita, con minuti e grande sicurezza in attacco contro la non difesa della Dinamo. E’ parte della “second unit” che accende la gara di Milano. 7 punti e 6 rimbalzi.

Biligha 7 – Entra e segna, confermando di essere “scossa”, come spesso in questi LBA Playoffs. Totem sotto canestro della “second unit” che svolta la gara. 4 punti e 3 rimbalzi.

Hall 6.5 – C’è soprattutto in difesa, in tante giocate chiave, quando la Dinamo ha la palla per il 6-0 sul -16. 2 punti e 5 assist.

Baldasso 8 – Due triple nel primo tempo per portare Milano davanti, un’altra per farla fuggire nel terzo quarto. Sia chiaro, non c’è solo questo: 17 punti con 5/10 dall’arco, massimo in stagione.

Shields 6.5 – Gara di sostanza dopo un avvio non proprio performante. Si tuffa su un pallone come fosse l’ultimo nel terzo quarto. 8 punti e 3 assist.

Hines 7.5 – Ne mette 6 nel secondo quarto per portare Milano avanti. Chiude con 8+4+3.

Alviti sv

Bentil 5 – Momentaccio di flessione, con Messina che cerca sempre più di percorrere altre strade. Si fa sorpassare da Ricci nelle gerarchie. Poco attento.

Datome 7 – Tre triple per segnare il territorio nella sua Sardegna, poi regala una stoppata alla Hines su Bilan bel pieno del parziale sassarese. 11 punti con 3/7 da 3.

Coach Messina 7 – Conquista la sua sesta finale alla guida di Olimpia Milano, confermandosi imbattuto tra quarti di finale e semifinali. E ottiene tanto dalla “second unit”.

10 thoughts on “Sassari vs Olimpia Milano#3 | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

  1. Messina imbattuto in semifinale ahinoi no… F4 dello scorso anno di Eurolega…

  2. Contro la Virtus,……altro che second unit, dovranno salire di colpi, e credo che lo faranno, i signori: Melli, Hall e Bentil, e poi vediamo…..

    1. In difesa sono già saliti di colpi. Sassari abitualmente segnava oltre 90 punti a partita facilmente, con Milano hanno trovato un muro, talmente annichiliti che ieri sera a un certo punto sul meno venti gliel’hanno data su smettendo pure di difendere.

  3. Qualcuno spieghi a Bentil che non è il torneo del villaggio vacanze. Tutti gli altri sono già in modalità Finals.

    1. Bentil è da 4, totalmente inutile, persa una palla in maniera ridicola, ha perso il confronto con bendzius, ogni partita e’ sempre peggio…..

      1. Continuo a preferire Bentil a Tarcisio perché Bentil ha punti nelle mani e difende. Di palle ne ha perse un paio, ma l’Olimpia intera una dozzina, però gli altri perditori occasionali di palla non vengono nemmeno nominati, come non vengono menzionati gli air ball di Melli, Grant e Shields. Lui invece viene stroncato, quando nella media delle partite giocate ha spesso offerto un apporto decente alla squadra. Perché di squadra si parla. Si vince e si perde assieme cercando di migliorare. Se Bentil avesse sempre giocato male il Coach lo lascerebbe in panchina stabilmente.

  4. I giudizi definitivi, basati su una singola prestazione, opaca quanto si vuole, sono fuori luogo. Bentil ha fatto bene in alcune partite e male in altre, che debba migliorare è indubbiamente indispensabile ma giudicare astiosamente non è utile per nessuno. Staremo a vedere come si comporterà in finale, quale cambio per il rientrante Melli abbiamo solo lui e Pippo e con questi dobbiamo giocare.

  5. Concordo con i signori Lupo ed Orlando,aggiungo che Big Ben ha realmente mal giocato solo la serie con Sassari ma a sua difesa va detto che ha avuto spesso di fronte un ottimo giocatore come Bendzius ,con caratteristiche tecniche a lui completamente indigeste (ed in versione Kevin Durant).
    In considerazione del fatto che era pur sempre un buon giocatore di Eurocup io direi che la sua pagnotta se la e’ onestamente guadagnata e credo che nessuno possa negare che il suo impegno sia sempre al massimo.

    1. Big Ben è un grande …ricordo trovato strada facendo … al posto del greco!!!
      2 partite sottotono ma sta giocando bene da tutto l’anno.
      A volte ingenuo … a volte si palleggia su un piede ma averne di giocatori cosi.
      Concordo con chi dice che a volte si dimenticano varie fesserie … fatte da altri.
      Come sapete ..adoro Delaney … quindi lo ringrazio perché altrimenti probabilmente domani avremmo dovuto giocare …se facesse parte della serie ….
      Ora Bologna … e spero torniamo al Forum sull’1-1 …

  6. comunque ad oggi non penso sia da riconfermare, altri sbagliano ma poi si riscattano, ieri sera non ho visto nulla di positivo da Bentil, spero vivamente ritorni a sfoderare prestazioni importanti.

Comments are closed.

Next Post

La finale più attesa è finalmente scritta: Virtus vs Olimpia Milano, dall'8 giugno

Per il secondo anno consecutivo sarà Virtus Bologna vs Olimpia Milano, in ordine di classifica, l’ultimo atto delle LBA Finals 2022
Virtus Olimpia Milano

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: