Dalla battaglia esce l’Olimpia: Brescia ko, biancorossi in finale

Una partita durissima, con un arbitraggio non all’altezza, risolta nel quarto periodo dalle giocate di Hines e Datome, dopo un super Chacho

L’Olimpia Milano è in finale, al termine di una battaglia durissima contro la Germani Brescia (69-63), risolta nei minuti conclusivi. Prima le giocate di un clamoroso Rodriguez a cavallo dell’intervallo lungo, poi Datome e Hines nel finale e la squadra di Messina si giocherà domani pomeriggio il trofeo a Pesaro. Una partita condizionata da un arbitraggio non all’altezza, soprattutto nel primo tempo, che ha fatto innervosire i biancorossi, però troppo fallosi al tiro e con molti giocatori sottotono in attacco, in particolare Delaney e Melli. Ma la difesa ha tenuto ed è uscita poi l’esperienza.

Olimpia Milano vs Brescia | La partita

Non cambiano le scelte di Messina, sempre con fuori Grant, Kell e Tarczewski, con un inizio di partita con difficoltà offensive, con il solo Hines a referto per l’AX. Dalla panchina arrivano le risorse per dare una scossa al match: prima Bentil e Datome, poi cinque punti in fila di Hall ed è +9 al primo intervallo. Milano spreca più di un’occasione per fuggire in avvio di secondo periodo, mentre va in scena uno show arbitrale (2 antisportivi e 1 tecnico contro l’Olimpia in 15’). Due punti in 5 minuti e Brescia ne approfitta per rientrare e andare davanti, con Laquintana e Petrucelli.

L’avvio di ripresa è lo spettacolo firmato Rodriguez: il Chacho segna 17 punti in fila di Milano, tenendo la squadra di Messina a contatto, mentre tutti gli altri litigano con il canestro, per un match sempre molto equilibrato. I biancorossi provano un allungo in avvio di quarto periodo (57-50 al 31’), con un altro spunto firmato Datome, ma la Germani si riporta subito sotto in un minuto. Petrucelli ‘grazia’ Milano fallendo la tripla del sorpasso tutto solo e l’AX punisce con un 6-0, per salire a +7 a 4’ dalla fine. Della Valle riavvicina Brescia, ma Hines fa le giocate vincenti ed è finale.

Olimpia Milano vs Brescia | Il tabellino

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-GERMANI BRESCIA 69-63 (21-12, 36-37, 54-50)

Clicca qui per il tabellino del match

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

La squadra di Messina tornerà in campo domani pomeriggio (ore 18) per la finale di Coppa Italia, contro la sorpresa Bertram Tortona, per poi ripartire la corsa in Eurolega mercoledì (ore 20.45) sul campo dell’Olympiacos Pireo.

12 thoughts on “Dalla battaglia esce l’Olimpia: Brescia ko, biancorossi in finale

  1. EL CHACHO (il mio collirio ) e HINES, ETERNI. È SEMPRE un PIACERE!

  2. Se l’arbitraggio e questo, possiamo veramente ridere. Gli arbitri cercano di colmare il gap tra Milano e le altre squadre . Doppio in palleggio a Hines che nn gli e mai successo in 40 anni di carriera, antisportivi per contatti leggeri…… che tristezza davvero. Curioso di vedere cosa succederà in finale. Sentendo anche il commento di euro sport, totalmente pro Brescia , mi sfugge cosa abbia fatto di male Milano al sistema, con un presidente che è una delle migliori figure italiane del mondo e con giocatori da applaudire a prescindere dal tifo . Mistero. Davvero.

    1. Esatto, quando Hines, è tornato a sedersi in panchina, vicino a Daniels, ( dopo che gli era stato fischiato, un fallo antisportivo ), hanno sorriso, come dire, questo, è quello che passa il convento.

  3. Abbiamo giocato male perché abbiamo preso un sacco di botte.
    Neanche in Eurolega ci sono simili fabbri come Petrucelli e soci.
    Abbiamo fatto il loro gioco non facendo girare la palla e tirando spesso senza ritmo (Delaney in particolare ma anche Hall e Melli). Ci siamo complicati la vita pericolosamente e in difesa poca lucidità stasera. Ma questi arbitri hanno condizionato parecchio i nervi di questo match con i loro errori, favorendo non poco Brescia.

  4. Devo delle scuse al Chacho che mi ha giustamente smentito sul campo come fanno tutti i veri campioni,i suoi evidenti limiti difensivi svaniscono di fronte alla sua infinita classe in attacco,quando il fisico lo assiste fa capire a tutti perché ha avuto questa grande carriera.
    Lui nel terzo quarto,Gigi ad inizio partita ed un monumentale Kyle nell’ultimo ci hanno permesso di scamparla di fronte ad una squadra volitiva che,seppur dominata a rimbalzo,ci ha fatto sputare sangue fino in fondo.
    Peggiori in campo Malcom e Nicolò,eccellente Devon ,seppure a sprazzi,gli altri impalpabili,a parte un sufficiente Ben.
    Dall’altra parte un solido Amedeo in attacco ed un buon Petrucelli ci hanno massacrato,sugli esterni,se Mitrou-Long avesse giocato almeno alla metà del suo standard abituale forse commenteremmo un altro risultato.
    Ripetere una prestazione del genere domani ed in settimana ad Atene non sarà certo sufficiente per uscirne vivi.
    Lucide e condivisibili le parole di Messina a fine partita,grande allenatore e grande uomo,la nostra garanzia.

  5. A prescindere dallarbitraggio su cui è meglio stendere un pietoso velo, la partita ha dimostrato, a mio parere, quello che è il più grande errore di Messina, cioè quello, una volta che la squadra è in difficoltà, di affidarsi a un numero sempre più ristretto di giocatori, 6, i soliti 6.
    Cosi ci troveremo domani ad affrontare Bologna in grandissimo affanno : l’imbarcata planetaria è chiaramente dietro l’angolo.
    E poi perché convochi daniels e non lo fai giocare? Allora era meglio convocare grant,come dicevo io.
    E alviti, tolto dopo pochi secondi, che senso ha ?
    E bentil dimenticato in panchina?

    1. Per questo continuo a sostenere. Che Virtus Bologna è più forte dell’Olimpia da lba: perché alla fine giochiamo in sette, gli altri in dieci. In ogni caso: bella vittoria, contro una squadra al top

    2. Domani Bologna sarà più riposata di noi stai tranquillo…sul divano si riposeranno…

  6. Milano è troppo forte, questo ha fatto di male. Meglio lasciare la lba e giocare solo in EL. Questo si merita questo movimento, scarso e poco appetibile per gli sponsor.
    Forza Olimpia

  7. E poi diciamocelo ha dei sostenitori che fanno fatica a capire la pallacanestro

Comments are closed.

Next Post

Messina: Partita di poca lucidità, ma siamo stati bravi a vincerla

Il commento del coach biancorosso in sala stampa, dopo la vittoria in semifinale di Coppa Italia contro Brescia
Olimpia Milano emergenza

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: