Cska vs Olimpia Milano | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

L’Olimpia Milano domina il CSKA Mosca grazie ad una sontuosa prova difensiva, ecco le pagelle della squadra meneghina

Kell 8 – Nel momento di massima difficoltà a 3 minuti dalla fine del secondo quarto viene buttato nella mischia da coach Messina e risponde presente. Difesa solida ed una schiacciata spettacolare che rappresenta una dichiarazione di guerra ai russi. Nel terzo quarto si rivela un rebus irrisolvibile per i russi. Gran partita la sua.

Melli 6 – Tanto lavoro sporco ed una buona difesa complessiva su Shengelia, ma in attacco continua ad avere molte difficoltà. Il suo QI lo rende comunque utile, ma ci si può aspettare di più da lui. Lotta a rimbalzo ed arma tattica importante anche sui cambi difensivi.

Rodriguez 6.5 – Non il solito brillante Sergio Rodriguez, ma gioca una partita concreta e solida anche in aspetti del gioco in cui generalmente non incide. Prende infatti 5 rimbalzi, regala alla sua squadra 1 stoppata e 1 palla rubata.

L’Olimpia Milano domina a Mosca grazie alla sua difesa incredibile.

Tarczewski 6 – Non parte male riuscendo a limitare i danni a rimbalzo mettendo il suo corpo contro quello di Milutinov, ma come spesso gli succede incappa in problemi di falli che ne limitano l’utilizzo.

Ricci 6 – Viene schierato in quintetto da ala piccola e si fa sentire con 5 punti nel primo quarto. Dopo che spende il suo terzo fallo nel secondo quarto non viene più schierato in campo.

Biligha sv

Hall 7.5– Gioca un primo quarto da antologia ed in generale un ottimo primo tempo. Come sempre importante anche il suo contributo in difesa, oltre a risultare insieme a Daniels il miglior marcatore della sua squadra con 13 punti.

Delaney 6.5 – Gioca un gran primo tempo, mettendo in campo tanta aggressività nella metà campo offensiva e spesso mantenendo la giusta lucidità. Col passare dei minuti non è più incisivo in attacco, ma in difesa offre una grande prova come tutta la squadra.

Daniels 7.5 – Tira praticamente ogni pallone che gli passa tra le mani e segna alcune triple importanti nel primo tempo. Nel secondo tempo viene utilizzato poco, ma fa in tempo a mettere un’altra tripla. Alla fine sono 13 i suoi punti, sicuramente la miglior partita della sua stagione in Eurolega.

Alviti sv

Hines 8.5 – Parte in maniera soft ma è un crescendo pian piano che passano i minuti. Oltre alla solita grande difesa, riesce ad essere molto incisivo anche in attacco. La sua partita è un’enciclopedia della pallacanestro, visto che fa tutto ciò che di buono si può fare su un parquet da basket. 12 punti, 4 rimbalzi e 3 stoppate sono solo una piccola parte della sua sontuosa partita.

Bentil 6 – Gioca poco in questa partita: 11 minuti in cui fa vedere buone cose in difesa, come sempre, mentre non è pervenuto nella metà campo offensiva.

Coach Messina 7.5 – Lasciare il CSKA Mosca in casa a soli 57 punti vuol dire aver preparato la partita alla perfezione. Butta nella mischia Trey Kell e risulta essere una delle mosse vincenti della sua personale partita. Partita controllata dal primo all’ultimo minuto.

74 thoughts on “Cska vs Olimpia Milano | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

  1. Alla fine il protagonista che non ci si aspettava si è palesato in Trey Kell, pensare che qualcuno lo aveva bollato come l ennesimo acquisto sbagliato. Mi sembra invece che questa stagione tutti stanno producendo secondo abilità per favorire la causa comune bravi e per chi come me ama la difesa anche piacevoli da ammirare. Forza Olimpia

    1. Anche 6.5 per me .. non ha segnato ma arrivare al 4/4 con1 fallo difendendo come un ossesso … un giocatore in missione difensiva .. 😀

  2. Manca 1 punto ad ogni voto.
    A Melli ne mancano 2 o 3, chiedere a Shenghelia che ha un certo punto voleva andare a fare canestro nella sua metà campo pur di stare lontano da Nik.

  3. E se Kell è questa roba qua, abbiamo fatto un secondo bingo dopo Hall…

    1. Kell e Daniels sono arrivati con il grosso punto interrogativo sulla difesa … ma direi che subito hanno capito che con Messina No difesa No Party(ta) … e Kell con quella schiacciata ha mostrato una certa piacevole arroganza 😀

  4. Ecco spiegata alla radice, semiologicamente, il significato della parola “roster”……: ” partita giocata con tante assenze, ma facendo uscire dal cappello, non uno, ma ben 2 conigli, tali da provocare ooooohhhhh lo stupore di noi tutti”; il Daniels che io sognavo, che non ha paura di fare ciò che è la specialità della casa: prendere la palla a spicchi, tirare e, non piccolo particolare, metterla; e poi il Kell, per cui l’oooooooooohhhhhhhhhhh si fa ancora più lungo, tanta è la meraviglia, lo stupore, nell’esultare per le giocate di uno che sembrava arrivato qui per caso, e quindi per lui 8….9…..10 e forsanche11!!

    Hines alla miglior prestazione stagionale….altra meraviglia della natura

    Melli difesa super contro un osso come Toko, peccato la latitanza in attacco, meriterebbe anche per se stesso di più

  5. È inammissibile dare lo stesso voto a Melli e Kaleb per il semplice motivo che Melli sarà stato anche nullo in attacco ma in difesa è stato impressionante (chiedere a Shengelia) mentre come sempre per Tarczewski 9 minuti di nulla cosmico (e qualcuno ancora si ostina a difenderlo). Hines mostruoso come al solito suo e vista la penuria di centri è da rinnovare subito. Prima vera partita giocata bene da Daniels che ha fatto vedere le cose per cui è stato ingaggiato e speriamo che questa gara gli dia l’input di far vedere con costanza le sue qualità. Kell è una scoperta positiva al pari di Bentil. Quest’anno possiamo finalmente dire di avere 13 veri giocatori a livello europeo su 18. Gli unici che rimangono fuori sono Kaleb Alviti Biligha Baldasso e Moraschini (per motivi personali).

  6. Dare 6 a Melli, al pari di Tarcisio e Bentil i peggiori in campo, vuol dire o non aver visto la partita o capirci poco di basket. Idem il 6,5 a Delaney (troppo), che il playmaker non sa neppure cosa sia…

  7. Quando si tiene il Cska a 57 punti con tre quarti a 10 punti il voto minimo a tutti è 7. Quando Milutinov segna 4 punti c’è lo zampino dell’intera difesa anche di Tarcisio.
    Vi ricordo che mediamente il Cska segna 80 punti a partita.

    In questa squadra non ci sono primi violini isolati, ma un’orchestra con un direttore che dirige.

    Quindi dare dei 6 o 6.5 vuol dire non aver capito niente della partita e forse non capire il basket come sport di squadra.

    Poi ci saranno alcuni che hanno giocato meglio ed altri peggio, ma non fai fare questa figure ad una squadra di alto livello se non esprimi un collettivo che si muove a memoria.

    A loro mancavano due prime linee a noi tre quindi nessun vantaggio.

    Sarà dura per Messina quando rientreranno tutti dover scegliere chi lasciare fuori in eurolega.

    Per inciso dopo mesi di discussione sulla campagna acquisti sbagliata, i corvi sono spariti..sara’ l’inverno

    1. Sottoscrivo. Aggiungo che per il CSKA, a Mosca, realizzare solo 22 punti, nel secondo tempo, è un record negativo assoluto.

    2. Ecco un corvo… Grant è migiorato: giudichiamolo a fine stagione. Daniels ha azzeccato una gara: lo pagano per un’intera stagione. Attendiamo per i giudizi definitivi. Su Kell, mi riservo, naturalmente: ha giocato tre partite, troppo presto.

      PS il gioco delle pagelle serve per dare valutazioni sui singoli. Se si pretende che tutti abbiano un voto uguale perché la squadra fa bene, che si smetta pure.

      1. Esatto:le pagelle sono una valutazione sui singoli che giocoforza non possono aver giocato tutti allo stesso modo altrimenti si fa prima a dare il voto alla squadra e non ai singoli.

      2. Su questo blog ci sono stati decine di interventi dove bastava che un giocatore giocasse male due partite per chiederne il taglio e per sparlare del coach che lo aveva scelto.

        Allora caro DiMe un po di coerenza. Se dobbiamo aspettare a dare giudizi positivi magari asteniamoci dal mettere sul patibolo chi sbaglia.

        Mi spiace che tu ti iscriva al partito dei corvi, io non lo penso nei tuoi confronti ma è sotto gli occhi di tutti che Grant ha cambiato passo e così Daniels e che Kell promette bene….per ora, per ora certo, ma possiamo dirlo oppure è un peccato mortale.

        Non si pretende di avere voti uguali perché sappiamo che ci sono apporti diversi ma ieri su Milutinov e Shenghelia nessuno raddoppiava per scelta di non facilitare gli scarichi e questo è stato un merito di tutti i lunghi che meritano almeno tutti un sette

      3. Intanto per Grant non sono due partite giocate male ma due mesi e mezzo e solo grazie ad una serie di circostanze fortuite è riuscito a dimostrare il suo valore. Daniels per ora tra infortuni e covid in quattro mesi ha giocato bene 3/4 partite. Come puoi notare stiamo parlando di due giocatori che sono da noi da 4 mesi. Prima di parlare di coerenza accertati che tu ce l’abbia..

  8. Sottoscrivo, voti sotto il 7 oggi sono inguardabili.
    Tarcisio ha fatto il suo e gli e’ stato fischiato un fallo assurdo, per il quale si è giustamente incazzato come una biscia.
    Anzi mi è piaciuto quanto si è incazzato perché dimostra che si sentiva in partita.

    Definire la sua partita il nulla cosmico è incommentabile.

    1. Aggiungo lo terrei anche per la prossima stagione sfruttando il +1 del contratto in essere solo, per tranquillizzare @HollywoodParty, prendendo anche Jan Vesely come ala/pivot di supporto.
      Baldasso, Alviti e Biligha encomiabile in panchina a supportare chi era in campo.

      1. Il primo che scaricherá Kaleb sarà proprio il tuo pastore visto che la scorsa estate lo voleva già mandare via per rimediare ad un suo errore.

      2. Grazie Orlando, con Vesely sarei moooolto tranquillo! Certo se a Kaleb si trovasse fidanzata italiana e lo si costringesse al rapido matrimonio con conseguente pratica per italianizzarlo anche lui troverebbe posto nel roster. Credo però che il suo tempo sia passato coi nostri colori, l’ho sempre apprezzato per serietà ed impegno ma il gradino ulteriore lo faremo solo con un centro forte, calcolando le 35 primavere di sir Kyle e la sua non eternità.

    2. Non è che se la squadra va bene, non si può dire che Tarczewsky abbia fatto il suo. Nove minuti di sola presenza: non un tiro, un rimbalzo. Poi i numeri non dicono tutto, per carità. Poi tutti contenti delli spirito di gruppo e delle prestazioni.

      1. Bravo @Di.Me.mi hai anticipato per poco ma abbiamo più o meno lo stesso pensiero.

      2. @Di.Me. puoi dire ciò che vuoi siamo in democrazia, ma devi valutare anche gli intangibili che il Tarczewsky produce in campo, se Milutinov ha fatto solo 4 punti il merito non è solo di Hines e Melli .

      3. Infatti il merito è solo di Hines e Melli e il gioco di squadra se Milutinov ha fatto solo 4 punti.

    3. Come definire un giocatore che in 9 minuti non ha nessuna voce in nessuna statistica? Non un tiro tentato non un rimbalzo ma lo trovi solo nei falli cosa molto consueta per lui. Ti ripeto che tu mi vieni contro solo perché ti rode altrimenti eviteresti di fare ironia su cosa scrivo. Ciao ciao.

      1. Gerry? non conosco Gerry. L’unico è il topastro nemico di Tom.ma lui non sa proprio scrivere-

      2. A parte che ho scritto due commenti a favore della nostra squadra uno sull’articolo della cronaca della partita e uno su quello delle pagelle ma tu come solito riporti solo quello che ti fa comodo a me a differenza di Kaleb non mi pagano..

  9. Sono allibito, abbiamo dominato a casa del CSKA e qua stiamo a fare polemiche sulla prestazione un singolo…pazzesco

    1. Capisco che il singolo in questione ti stia a cuore vista la tua difesa ad oltranza ma in un articolo relativo alle pagelle trovo giusto poter giudicarne la prestazione. Cmq stai sereno che a fine stagione a decretarne l’uscita non saremo noi tifosi ma Messina.

      1. Gerry mi sembri di nuovo in deriva, riempi il blog di commenti inutili, stai sulle palle a tutti e rovini l’atmosfera perfino in un giorno così.

        Fossi in te comincerei a pensare al nuovo nome.

  10. Riguardate la partita a freddo per giudicare la prestazione di Tarcisio.
    Nei nove minuti giocati ha fatto quattro falli,due dei quali molto fiscali e discutibili. Nei minuti in cui è stato in campo Milutinov non ha preso nessun rimbalzo. L’unico errore fatto è stato un taglia-fuori sbagliato con successivo falli su Bolonbay.
    Quindi una buona partita per quello che sa fare .
    Fare polemica oggi sul fatto che verrà tagliato il prossimo anno è da stupidi o vigliacchi scegliete voi.

    1. Non è un fenomeno, ma gli fischiassero i falli giusti, fatti e subiti, starebbe in campo 20 minuti a partita probabilmente.

      1. Ah ora i limiti tecnici di Tarczewski derivano dal fatto che è una vittima dell’intera classe arbitrale. A cosa si arriva per difendere l’indifendibile.

      2. Pericoloso è colui che per sopravvivere ha bisogno di un nemico da abbattere, la storia è piena di personaggi che non sanno accettare i propri limiti ed hanno commesso enormi atrocità a causa dell’odio verso qualcuno.

    2. Chi si ostina come te a non ammettere che Kaleb non è un giocatore da questa Olimpia Milano è in malafede. Visto che non siamo noi tifosi a decidere sul suo utilizzo perché non hai mai mosso nessuna critica al coach tutte le volte che gioca poco o che addirittura viene escluso dai 12 invece di provocare chi non la pensa come te? Ti sei dimostrato incoerente come al solito.

      1. Il solo tassello che manca per rendere questa squadra papabile per la vittoria finale in questa Eurolega è un centro decente al posto di Kaleb Tarczewski. Il prossimo anno non ci sarà il problema perché Messina non concederà il +1 di contratto al ragazzone, dato che voleva già terminarlo l’estate scorsa (ma l’anno prossimo Hines e Chacho e Datome avranno un anno in più).

        Il roster, una volta ritrovati Dinos e Shavon è lungo e completo e infisicato e talentuoso e i giocatori si aiutano. C’è solo un ruolo migliorabile ed è la posizione di Tarcisio, che non è un giocatore da Olimpia, neanche se azzecca una partita di Eurolega su 10 e in quell’occasione si tessono le lodi del potenziale inespresso e del giocatore ritrovato.

        Perché gli fischiano sempre fallo? Perché laddove Hines sotto canestro è un gatto e a tratti sembra danzare nonostante la mole, Kaleb si muove come un elefante in un negozio di cristalli, non è a suo agio, si muove male e nei contrasti fallosi la colpa va quasi sempre all’elefante.

      2. Pensa che nonostante Kaleb e le assenze di Mitoglou e Shields siamo ugualmente competitivi e questo grazie al gioco di squadra che stiamo producendo e che in parte riesce a nascondere i limiti evidentissimi di Tarczewski.
        PS..Quando il buon Kaleb non sarà rinnovato dal nostro coach i suoi difensori spariranno d’incanto piegati dalla scelta del loro pastore.

  11. Prendere John Brown di Unics.
    Quello che è il 5 che ci serve !!!
    E giocava in Italia……

  12. Caro Lupo ogni squadra è migliorabile.
    Io penso che con Hines Melli Bentil Mitoglou e Tarczewski siamo sufficientemente coperti e papabili per vincere con tutti, come peraltro gia’ dimostrato.

    Poi se vuoi la luna un mio amico mi ha detto che ormai puoi ordinarla su Amazon: arriva in quarantotto ore naturalmente gratis…una luna non si nega a nessuno.

    1. Se abbiamo vinto certamente non è per merito di Kaleb ma per gli altri che hai citato. In ogni caso ti aspetto a giugno quando il nostro coach non eserciterá l’opzione del terzo anno anche se già conosco la tua risposta da incoerente quale sei

    2. E se per caso, Bezos non potrà portarti la luna, non si possono togliere i sogni agli innamorati, per una cifra non certo modica porterà te sulla luna 🌛

      1. Chiedere un centro da Eurolega per l’anno prossimo non mi sembra chiedere la luna. Chiederla ora si, perché i centri migliorativi di Tarcisio sono probabilmente tutti accasati e comunque si sforerebbe il budget, dato che la società ha investito su Ben Bentil, Baldasso e Trey Kell in corso d’opera, per fronteggiare gli infortuni di Delaney, Mitoglou e Shields.

        Penso che la squadra sia competitiva anche così, specie se presto rientreranno gli infortunati. L’unico ruolo migliorabile è quello di Tarcisio che non è un giocatore da Olimpia.

        Ed è un peccato veder sprecare gli anni buoni di Hines e Chacho e Datome affiancando loro un giocatore scarso che performa una volta al mese quando i pianeti si allineano.

        Quanti anni potranno ancora durare a questo livello i tre vecchietti? Nel frattempo si stanno perdendo anni senza puntellare il ruolo chiave del centrone.

  13. Veramente non hai capito niente della discussione che riguardava SOLO la partita con il CSKA e il tuo giudizio sulla prova di Tarci.
    Ma come al solito non riesci a stare sul punto e scivoli sui soliti refrain.

    PS chissà se a Giugno sei tu quello definitivamente fuori di qua 😉 i nomi prima o poi finiranno!

    1. Se non erro siamo su un articolo relativo alle pagelle per cui ho il diritto di giudicare la prova di Kaleb. Se poi scivolo suo soliti refrain è per colpa di personaggi come te e i tuoi simili. Per quanto riguarda giugno si è già visto con Leday che lo avete osannato (giustamente) tutto l’anno per poi stare zitti quando è andato via (ingiustamente). Lo stesso accadrà quando Tarczewski verrà scaricato giustamente da Messina. Come vedi anche a te piacciono i soliti refrain..

  14. Leggere che qualcuno pensi a Brown (pur bravo) come 5 titolare di EL mi fa venire i brividi. Ci serve uno grande e grosso, che sappia giocare il p&r e che abbia un paio di movimenti spalle a canestro. Non un fenomeno assoluto, ma uno solido, continuo, che garantisca 8-10 punti e 6-7 rimbalzi a gara.
    Comunque il discorso è “degenerato” su Kaleb ma l’articolo era “pagelle”, quindi un giudizio sulla prestazione. A me Kaleb non è piaciuto più di tanto, l’altra sera e dargli mezzo voto in più solo perché ha un potenziale limitato non mi sembra corretto. A questa stregua Hines non dovrebbe mai arrivare al sei se sbaglia due o tre cose in una partita (cosa comunque rara), viste le sue onnipotenti potenzialità.

    1. Se Hines dovesse essere giudicato con i parametri di Kaleb dovrebbe prendere sempre 10 con lode.

  15. Premesso che per me la prestazione di venerdi’ di Kaleb è stata appena sotto la sufficienza, diciamo un 5,5. Premesso che per me a fine stagione è meglio se le nostre strade si separano, sia per noi che per lui. La domanda che continuo a farmi da ieri è: per quale motivo, dopo una partita splendida e vittoria schiacciante come quella di venerdi’, si senta la necessità di parlare male della prestazione di un nostro giocatore (in questo caso Kaleb, ma potrebbe essere chiunque, Kell, Grant, Bentil). E’ vietato? Certo che no. Pero’ mi sembra una cosa assolutamente senza senso.

    1. Non è parlare male ma solo giudicare negativamente una prestazione che purtroppo per il buon Kaleb non è l’unica….

    2. Qua è così se non l’avessi ancora capito… ti ci dovrai abituare

  16. Scusa,@DeMarco: ma se si commentano le pagelle è necessario dare un giudizio. Potremmo proporre allora di far dare i voti alla redazione solo se perdiamo, secondo il concetto da te espresso.
    In tanti altri post relativi alla vittoria dell’altra sera sono stati accostati aggettivi positivi ad altri giocatori della squadra. Non è che ci si limita a criticare, dunque. Sennò si riduce tutto a : bravi tutti, quando si vince e scarsi tutti, quando si perde. Un po’ noioso, direi….

    1. Non c’è problema Di.Me. (Di.Me. sta per Dino Meneghin? 😉 ) ognuno la vede a modo suo, in particolare ho notato che le pagelle sembrano una cosa facile da fare ed invece ci sono sempre grandi differenze nei giudizi e nei criteri di valutazione. Sai cosa mi piacerebbe? Che ai giudizi espressi dagli utenti venisse associato un voto numerico. Sarei curioso ad esempio di sapere il voto di “9 minuti di nulla cosmico”. 4? 3?

      1. Visto che sono io l’artefice della frase “9 minuti di nulla cosmico” ti associo subito il suo voto numerico: un bel 3!

  17. Io direi che, se in buona fede e possibilmente argomentando, si possono fare critiche positive e negative, sia che la squadra vinca sia che perda; se invece si scrivono 50 commenti ribattendo a tutto e a tutti, si può pensare legittimamente che si voglia solo (ma va?) rompere gli zebedei, avendo evidentemente molto tempo da perdere

    1. Ti ha risposto in modo esemplare @Di.Me. a cui vanno i miei complimenti. Cmq ti capisco perché a te piacciono i monologhi dove te le canti e te le suoni da solo. Io avrò anche tanto tempo da perdere ma tu evidentemente ancora di più visto che ti metti a contare i miei commenti.

      1. NON STO A CONTARE I TUOI SPROLOQUI, SEMPLICEMENTE SI NOTA CHE IN QUESTA ENNESIMA RIEDIZIONE DI TE STESSO CONTINUI AD ESSERE PERVASIVO INVADENTE INFESTANTE INUTILE INSOMMA LA SOLITA MINESTRA INDIGERIBILE……RIPETO, SIAMO TUTTI IN ATTESA CHE L’AMMINISTRATORE AGISCA……BASTA UN CLICK, DAI MAGGI

  18. @Fab: in un dialogo, si risponde. Altrimenti è un monologo. Poi: ognuno occupa il proprio tempo come vuole.

    1. ANDANDO CON LO ZOPPO INIZI A ZOPPICARE ANCHE TU, POI OGNIUNO SI SCEGLIE I COMPAGNI DI VIAGGIO CHE MEGLIO CREDE……

  19. Nel giurassico, quando frequentavo le scuole elementari, una maestra usava una matita ✏ a due colori, il rosso per gli errori capiali da sanzionare ed il blu per lasciare giudizi e incoraggiare. Ecco già allora preferivo l’incoraggiamento alla cassazione. Mi piacerebbe che le critiche quando meritate abbiano il colore blu come cifra e che nessuno cerchi sempre di buttare via il bambino 👦 con l’acqua sporca. Credete è una cattiva abitudine della quale vi potreste pentire.

  20. Quindi ricapitolando, voti a Kaleb per la partita contro il CSKA. Kevin Martorano 6, il sottoscritto 5.5, la Gazzetta 5, molti utenti qui sopra vedono una prestazione positiva (anche 7), Gerry 3. Come dice il proverbio “il mondo è bello perchè è vario”…

    1. Molti utenti che vedono una prestazione positiva? Io vedo i soliti noti che sono 3/4. Se poi per te questi sono molti allora si sono d’accordo con te sul proverbio “il mondo è bello perché è vario”…

      1. Veramente tu e Di.Me. siete in due, anche se intasate il blog e tu usi diversi alias, sempre in due siete.

      2. Peccato che hai dimenticato Lupoellison e Holden (solo per citarne 2) che su Kaleb la pensano come noi. Come sempre ti è andata male facendo la figura del bugiardo.

  21. 63 commenti per le pagelle?!? Mi son chiesto “chissà cosa ha portato a questo considerevole numero di commenti?”, poi leggo e vedo che almeno 55 si riferiscono a Tarc… per alcuni prestazione positiva o comunque sufficiente, per altri negativa ma comunque non malaccio per altri fortemente negativa.
    Tarc in totale gioca 9 minuti, 4:30 nel primo quarto durante i quali:
    – pick and roll con Delaney ben eseguito, Delaney prova a servirlo pèer una comoda schiacciata ma il tentativo di assist si trasforma in tiro a canestro con 2 punti;
    – seconda azione offensiva: Delaney cerca ancora Tarc sotto canestro, ancora passaggio non calibrato bene, Tarc gestisce la palla ottimamente restituendola a Delaney che può poi servire un assist per il liberissimo Ricci sotto canestro;
    – buona azione difensiva in coppia con Hall che permette il recupero di palla, si va in attacco, ottimo blocco per la tripla dello strsso Hall;
    – Milutinov zero punti, zero rimbalzi;
    – CSKA zero rimbalzi offensivi;
    Commette due falli su Milutinov, di cui uno con arbitro molto fiscale, quindi è richiamato da Messina in panchina.
    Nei restanti 5:30 minuti del primo quarto, con Hines al posto di Tarc, il CSKA prende 5 rimbalzi offensivi di cui 2 Milutinov.

    Nel secondo quarto, Tarc gioca poco meno di 1 minuto in cui commette a mio avviso l’unico errore della sua partita, ossia si fa fregare in difesa a rimbalzo da Bolomboy commettendo il terzo fallo e costringendo Messina a richiamrlo subito in panchina.

    Nel terzo quarto Tarc parte nuovamente in quintetto e concede un unico rimbalzo offensivo a Milutinov dopo 4 minuti: è la situazione in cui gli arbitri fischiano fallo a Tarc quando in realtà si trattava di fallo in attacco di Milutinov, e Tarc giustamente torna in panchina inveendo contro l’intera Mosca. 2 Minuti dopo, stessa situazione con Bentil al suo posto –> fallo in attacco fischiato a Milutinov, e la regia giustamente inquadra Tarc in panchina a cui girano ancora vorticosamente le scatole e Meneghin in telecronaca sottolinea la cosa.

    In 9 minuti di utilizzo di Tarc, Milutinov zero punti realizzati, 1 solo rimbalzo offensivo grazie ad un evidente fallo commesso e non fischiato dagli arbitri.

    Quindi, per quanto mi riguarda, Tarc la sufficienza se la merita tranquillamente, il suo compito era quello di limitare Milutinov e l’ha fatto egregiamente.

    1. Seguendo il tuo ragionamento Hines ad ogni partita dovrebbe partire da un voto minimo di 10. A me basta confrontare la gara di Hines e quella di Kaleb per capire che differenza c’è tra un campione (Hines) e un giocatore mediocre (Kaleb).

    2. Cap come vedi è inutile. Ogni volta si sposta l’oggetto della discussione per creare polemiche.
      Si valuta la prestazione della squadra e l’attenzione si sposta sul singolo.
      Non potendo più attaccare Grant e Daniels e Kell si attacca Tarcisio.
      Non potendolo attaccare sulla partita con il Cska lo si attacca sulla stagione.
      Se per caso farà il suo nelle prossime partite (che significa in 10 minuti di utilizzo bloccare il Milutinov di turno) lo si attaccherà perché non parla italiano o ha una moglie brutta.

      Inutile: stupidità, incompetenza cestistica, ignoranza funzionale, oppure un troll funzionale ad aumentare la pubblicità? Non ho la risposta , so solo che è fastidioso.

      Ps: astenersi perditempo dal commentare grazie

    3. Ho cercato di motivare perchè a mio parere la prestazione di Tarc sia sufficiente.
      Hines è giocatore di altro livello, con altre caratteristiche, non trovo molto sensato un paragone fra i due; sarebbe come paragonare Ricci con Melli, Moraschini con Shields e così via.
      Il giocatore nella singola partita, per quanto mi riguarda, è da valutare per quello che fa in rapporto al proprio livello: Tarc a Mosca aveva il compito di difendere su Milutinov, ossia lui che è il secondo centro della propria squadra doveva difendere sul centro titolare degli avversari nonchè uno dei 3 o 4 centri più forti dell’intera Eurolega, con lui in campo Milutinov non ha segnato un solo canestro, non ha preso un solo rimbalzo offensivo (in realtà ne ha preso 1 ma commettendo fallo fischiato al contrario dagli arbitri…), quindi la sufficienza la porta tranquillamente a casa. Non gli si da 10, non gli si da 8, gli si da un 6 perchè il suo apporto l’ha dato come testimoniato da Messina che l’ha schierato sia nel primo che nel secondo che nel terzo quarto panchinandolo a causa dei falli e non perchè avulso dal gioco e dalla partita, ma i troppi falli commessi sono stati una sua pecca quindi un buon 6 e stop, altrimenti poteva anche essere 6,5.

      Poi di quello che sarà la prossima stagione attuamente mi interessa zero, quello che conta è il presente dove Tarc è anche lui parte integrante di questa squadra e contribuisce fattivamente alle vittorie con ciò che lui può dare.

  22. Quando non sanno dove parare ecco che i soliti noti si attaccano ai cronomessaggi..

    1. E tu come sempre ti mostri come una delle due appendici del tessuto spugnoso citato dal guaz.

  23. Per riportare la discussione sul piano corretto:
    – non si parla di rinnovare o no Tarci a giugno
    – nessun ha detto che abbiamo vinto a Mosca grazie a lui
    – in una serata fantastica io, come tifoso Olimpia normale, trovo brutto che si sottolinei il suo contributo come zero cosmico (e inoltre errato perché il suo contributo lo ha dato, seppur magari non decisivo)

    Quello che però mi sembra insopportabile e patologico è che più della metà della discussione sia su questo invece che sulla bellezza della partita e che qualcuno infesti con i suoi commenti il blog accendendo e insistendo su polemiche senza senso.

    1. Sono pienamente d’accordo con Tom quindi per quanto mi riguarda mi fermo e mi scuso per aver contribuito a prolungare una discussione decisamente senza senso

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano, ora sei terza. Venerdì arriva lo Zalgiris

Si chiude il ventiduesimo round. Olimpia Milano ora terza dopo il sucesso di Mosca, dietro altre tre squadre
Olimpia Milano terza Zalgiris

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: