Max Menetti: Vogliamo essere i primi in Italia a battere l’Olimpia Milano

Alessandro Maggi

Max Menetti ha presentato in conferenza stampa nel fine settimana Olimpia Milano vs Treviso di oggi pomeriggio

Max Menetti ha presentato in conferenza stampa nel fine settimana Olimpia Milano vs Treviso di oggi pomeriggio.

Olimpia Milano vs Treviso | Dove Vederla in TV

Queste le sue parole riportate da la Tribuna: «noi non andiamo certo a giocare con la leggerezza degli sfavoriti, e ve lo dice uno che lì ne ha presi anche 51. No, noi vogliamo provare ad essere i primi in Italia a superare Milano, dove ho già vinto quando c’era Scariolo, poi sappiamo bene che puoi anche perdere di tanto senza per questo avere rimpianti». 

Insomma, altro che dichiarazioni “di circostanza”: «Io non voglio finire nella lista di quelli che si accontentano di una sconfitta onorevole, a noi in quel senso non serve leggerezza ma la perfetta emotività: ed è ciò che cercherò di mettere nella testa dei giocatori, crederci sempre, anche se saremo sotto di 15, quello sarà il momento di tirar fuori la sciabola e lasciar perdere il fioretto. E se riusciremo a vincere chiaramente saranno punti che varranno il doppio, visto che lì non so quanti riusciranno a farcela».

Olimpia Milano vs Treviso | La presentazione

L’Olimpia arriva dalla difficile campagna di Russia: «Milano nel back to back in Russia ha certamente speso tanto, cosa che in qualche modo riguarda anche noi. Bisognerà avere emotività e le giuste motivazioni. Fare solo bella figura non è da noi, non ci interessa».

In sala stampa c’è chi ipotizza scricchiolii per la squadra di Messina: «Quelli li hanno tutti: qui però non si tiene mai conto degli avversari, guardate com’è il livello di questa Eurolega. In ogni caso noi siamo concentrati sui nostri, di scricchiolii: in Ungheria quei 6 minuti del secondo quarto ci sono costati la partita, dunque stasera servirà non uscire mai del tutto dalle nostre caratteristiche e dalle nostre qualità».

E grande rispetto per l’Olimpia Milano: «I grandi campioni rispettano sempre gli avversari e Milano ne ha 4-5. Loro sì che reggono mentalmente per 40 minuti, cosa che ad esempio a noi manca e che stiamo cercando di raggiungere. A Milano avremo bisogno di tutti, giovani compresi, e che ognuno vada oltre la sufficienza. Ci serve insomma la prestazione perfetta nell’atteggiamento e su ciò che possiamo direttamente controllare in campo: rimbalzi, recuperi».

Next Post

Olimpia Milano vs Treviso | I 12 scelti da Ettore Messina

Le scelte di Ettore Messina sul turnover per la gara del nono turno di Serie A contro la Nutribullet
Olimpia Milano post Cremona

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: