Olimpia Milano vs Venezia | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Una grande prova di squadra per i biancorossi, con una nota di merito particolare per Delaney e Mitoglou

Melli 7 – Dopo la prova stranamente incolore contro l’Efes, il capitano biancorosso torna a produrre sui due lati del campo, ritrovando anche un po’ di feeling con il canestro.

Rodriguez 7 – Giuda con la consueta sapienza e con qualche assist d’autore la prova biancorossa, chiudendo con 7 servizi per i compagni e senza mettere le marce alte.

Leoni sv – L’emozione dell’esordio in maglia biancorossa

Rapetti sv – Anche per lui l’esordio con l’Olimpia

Ricci 7.5 – Per la prima volta in quintetto, schierato anche da ‘3’, risponde presente sin dai primi secondi. È su tutti i palloni, protagonista del primo break ed un fattore in difesa.

Biligha 7 – Schiaccia due volte, prende sfondamento ed è sempre presente nel corso della partita.

Hall 7 – Ancora una prova di sostanza per l’americano, pur realizzando meno punti del solito.

Delaney 8 – Si conferma sempre più in crescita, con una fiducia ritrovata nel suo tiro. E lavorando fortissimo in difesa.

Mitoglou 8 – Vicino alla ‘doppia doppia’, domina nella partita e si gode il coro ‘MVP, MVP’ del pubblico del Forum.

Shields 7.5 – Parte forte ed è protagonista del primo break della partita, poi continua a produrre, senza la necessità di alzare le marce al massimo.

Hines 7 – Prima in LBA, i soliti minuti di sostanza, senza forzare nulla e dando un contributo sui due lati del campo.

Datome 7 – Sta ritrovando la mano al tiro e la forma ideale. Un’ottima notizia per Messina.

Coach Messina 8 – Decide per la squadra ‘titolare’ ed i suoi rispondono in maniera strepitosa, dominando la terza forza del campionato, senza dover dare minuti eccessivi a nessuno.

13 thoughts on “Olimpia Milano vs Venezia | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

  1. 9 al Poz. Quei due in panchina si divertivano come si è divertita la squadra a cui do 10.
    Solo alcuni non si divertono dopo un 4+4 ….mah.

  2. Ma leday era meglio. Punter anche. Melli finito. Hall ma chi è quello là? Messina bollito. Grant il nuovo mack. Daniels il nuovo mack. Tarcoso inutile. Delaney il più sopravvalutato. Datome vecchio forse non rende nemmeno in lba. Shields troppo stanco. Biligha non gioca mai. Rodriguez gioca troppo è vecchio. Hines gioca troppo, è vecchio. Ricci non lo farà giocare in campionato. Ricci alviti e moraschini inutili perché non giocheranno in lba. Il campionato è già perso perché siamo già stanchi. L’eurolega non interessa. I minuti, troppi i minuti ad hines, 10 minuti in 3 partite in lba sono troppi. Il 4 a 0 con la virtus ve lo siete dimenticato? Gotete nelle sconfitte. Messina incapace. Erano meglio proli e pianogiani.

      1. Ti sei dimenticato di dire che , nonostante l’ironico polpettone, tutto in realtà finirà come lo scorso anno in lba ,ovvero 0-4….

  3. Ah il poz, ma cosa ci fa qua. Tanto messina ha le sue idee non ascolta nessuno. Era meglio obradovic.

  4. Milano ha vinto? Ops scusate ho sbagliato… dovevo scrivere quando perdeva.

  5. Continua a stupirmi Kostantinos, oltre all’ormai consueto repertorio in attacco e in difesa sui pari ruolo, lo trovo positivo anche in contenimento sugli esterni (quando capita), cosa che ho visto anche contro l’EFES in particolare su Larkin: trovarsi di fronte un sarchiapone così mobile diventa un problema anche per i fuoriclasse: bell’acquisto! Bene anche Hall, dopo aver letto lo scouting degli anni precedenti si conferma una bella novità spaziando in più ruoli sia in attacco che difesa, un torello!
    Darei un voto anche agli esclusi, almeno a Daniels: 7, vuole diventare un fattore anche in difesa e non essere ricordato solo come un tiratore!

  6. A mia memoria per la prima volta ieri sera Watt è stato contenuto e non ha fatto i suoi comodi. La difesa è stata perfetta sui lunghi.
    Al di là dei singoli, mi sembra che ci sia una cosa in più rispetto all’anno scorso che è la transizione veloce, gioco in campo aperto (quando andavo al Palalido col mio povero papà lo chiamavamo contropiede, oggi fa scandalo…) e in questo mi piace molto Hall. Può essere una chiave importante nella stagione, specie quando il tiro da fuori non entra. Una provocazione: che sia la mano del Poz, più propenso di Messina a portare gioco spensierato e superare lo schema?

    1. Non la vedo come provocazione, potresti pure averci azzeccato, è sicuramente una cosa da Poz che Messina ha adottato.

    2. Non penso che, filosoficamente , Messina neghi ad uno come Hall, con la sua capacità di andare al ferro, quello che il gioco offre

  7. Chacho più per gli altri, che per se, è un periodo cosi; menzione per Delaney, costante verso l’alto e Dinos, la cui meccanica di tiro è benedetta dagli Dei

  8. Con quella velocità Dinos lui divertirei a metterlo 3 di tanto in tanto … giusto per vedere l’effetto che fa.😁

Comments are closed.

Next Post

LBA Serie A 4ª giornata | L'Olimpia risponde alla Virtus, Brescia si sblocca

Restano Milano e Virtus al comando, confermando cammini dominanti dopo la quarta giornata di LBA Serie A UnipolSai
LBA Serie A 4ª giornata

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: