Alessandro Gentile: I rimpianti non servono a nulla. A Varese potrei mettere radici

Alessandro Gentile si racconta sul Corriere dello Sport dopo il grande esordio in Serie A con la Pallacanestro Varese

Alessandro Gentile si racconta sul Corriere dello Sport dopo il grande esordio in Serie A con la Pallacanestro Varese.

SULLA NAZIONALE

«Non ho seguito molto gli azzurri. Stavo superando uno dei momenti più complicati della mia vita e avevo bisogno di stare con me stesso, di ritrovarmi»

SU VARESE

«E’ una formazione giovane, con tanti giocatori che potrebbero pagare un minimo dazio all’inesperienza in serie A. Ci sono io che posso dare una mano (e giù una bella risata, ndr). Un tempo ero il giovane dalle belle speranze, ora un giocatore con tanti campionati sulle spalle. Come passa il tempo….».

SU VARESE/2

«E’ una nuova esperienza, cominciata molto bene con la vittoria su Brescia, in un posto dove dopo tanto girare tra Europa ed Italia potrei mettere radici».

SULLA NBA

«E’ un rammarico, ma si vede che doveva andare così. Ora nella mia vita vado alla ricerca delle cose positive per trovare il mio giusto equilibrio. Voltarsi indietro e avere rimpianti non servirebbe a nulla».

One thought on “Alessandro Gentile: I rimpianti non servono a nulla. A Varese potrei mettere radici

  1. Rimarrai indelebile nel mio 💖 e per me sarai sempre il mio capitano più di chiunque altro. In bocca al lupo e ti auguro di essere felice come ti meriti.

Comments are closed.

Next Post

Eurohoops Top100 EuroLeague | La classifica dei giocatori di Olimpia Milano

La Top100 di EuroLeague firmata Eurohoops: dove si piazza i giocatori di Olimpia Milano? La classifica, ecco chi è il più forte
Olimpia Milano Virtus turnover

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: