Sacripanti: Non dovrebbe esserci partita, ma affronteremo il viaggio con gioia

La presentazione del coach della formazione campana del match di debutto della nuova stagione di Serie A

La prima avversaria dell’Olimpia Milano in campionato sarà la neopromossa Gevi Napoli. Un ritorno nella massima serie atteso 13 anni dalla città partenopea, che ha risposto con grande entusiasmo e con biglietti quasi esauriti. Seppur il PalaBarbuto non potrà essere pieno per le regole Covid. Il coach della squadra campana è Pino Sacripanti, rivale di tante battaglie con la squadra biancorossa.

Questa la presentazione del match del tecnico della Gevi: “Siamo orgogliosi di poter iniziare questo campionato che, dopo tanta fatica, può essere considerato un premio per tutti, in primis per la società. Ci attende un esordio durissimo contro una squadra contro cui, teoricamente, non dovrebbe esserci partita. Abbiamo lavorato tanto, stiamo cercando la nostra identità che speriamo di poter mettere in campo al di là degli avversari. Dispiace non poter vedere il PalaBarbuto gremito a causa dell’emergenza Covid, ma è bello che ci sia stata la corsa all’acquisto del biglietto. Ci attende un lungo viaggio da vivere insieme ai nostri tifosi. Sarà durissima ma lo affronteremo con grande gioia“.

Next Post

Il Cska parte con il piede giusto in VTB. Dopo Minsk, domenica lo Zielona Gora

Dopo il trionfo in SuperCup, esordio vincente anche in VTB per il Cska, prossimo avversario di Olimpia Milano in EuroLeague
Cska

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: