Nicolò Melli: Siamo dispiaciuti, ma non vedo l’ora di tornare in azzurro

Il capitano azzurro e neo biancorosso commenta il torneo olimpico della Nazionale, guardando già al futuro

Nicolò Melli ha vissuto un’estate di grandi emozioni, da capitano della Nazionale ha guidato gli azzurri ai Giochi dopo 17 anni. Sorprendendo tutti e conquistando un risultato insperato solo un paio di mesi fa. Ora c’è un po’ di delusione per il ko odierno, ma anche uno sguardo al futuro.

Siamo molto dispiaciuti perché una volta qui volevamo giocarcela fino in fondo e poi è quello che abbiamo fatto – le parole di Nick – Siamo stati ad un soffio dalla semifinale giocando una grande partita contro una squadra super favorita. Abbiamo sorpreso tutti qualificandoci per i Giochi ma ora io, che sono orgoglioso di far parte di questo gruppo, non vedo l’ora di tornare in azzurro la prossima estate. E non più per sorprendere ma per confermare i grandi progressi di questa squadra. Abbiamo tanti obiettivi, dalle qualificazioni al Mondiale 2023 all’EuroBasket 2022 in casa”.

Ora qualche giorno di meritato riposo per Melli, poi il via ad un’altra avventura molto importante e attesa dal popolo biancorosso. Quella in maglia Olimpia Milano, dove sarà uno degli uomini chiave della squadra di Ettore Messina nella prossima stagione.

3 thoughts on “Nicolò Melli: Siamo dispiaciuti, ma non vedo l’ora di tornare in azzurro

  1. Non vorrei che per il grande Nick iniziasse in azzurro (viste le ultime uscite) una nuova carriera: quella di capitano non giocatore🤣🤣🤣

    1. Non credo perché attualmente non abbiamo giocatori italiani più forti di lui nel suo ruolo.

  2. Francesi completissimi, con almeno quattro giocatori super (De Colo, Fournier, Batum e Gober). Ed è proprio un centrone che è mancato alla squadra azzurra: un centro di stazza, alto e grosso. Uno come Fall (che non è certo un fenomeno) ci sarebbe bastato. Melli ha fatto il suo ma kg e cm si fanno sentire.
    E poi anche un play. Mannion è futuribile ma ancora un po’ acerbo per questi livelli. Peccato: ma abbiamo dato il massimo.
    Non mi è dispiaciuto Ricci, a fare il lavoro sporco.
    Contento nel vedere Fontecchio finalmente sbocciato in tutto il suo splendore. E può migliorare ancora!

    Ps splendido il primo quarto di Slovenia Francia

Comments are closed.

Next Post

Simone Fontecchio: Fa male, eravamo ad un passo e potevamo vincerla

Tutta la delusione del giocatore del Baskonia, probabilmente il miglior azzurro di questa estate, dopo il ko con la Francia

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: