Fabrizio Lorenzi: Scelta di Tarczewski a dir poco fallimentare

Fabrizio Lorenzi firma su milano.repubblica.it le pagelle di gara-3. Ecco alcuni dei suoi giudizi, tra cui quello su Tarczewski

Fabrizio Lorenzi firma su milano.repubblica.it le pagelle di gara-3. Ecco alcuni dei suoi giudizi.

Punter 4.5 – Chiude il 14-0 che stava mandando in fuga la Virtus (16-28), ne mette 9 nel primo tempo, ma dietro sarebbe anche quello accoppiato a Weems. Ripresa da chiudere gli occhi, chiude con cifre imbarazzanti (2/10).

Tarczewski 4 – Impatto nullo, non legge i cambi difensivi, non spende un fallo, anzi si: bomba di Teodosic e fallo, in apertura di secondo quarto. Partecipa a tutti i parziali di Bologna (-18 plus/minus). Perché in campo?

Messina 4 – Compilation di un’altra sconfitta: le palle perse, la transizione difensiva e i rimbalzi. Scelta di Tarczewski, a dir poco fallimentare; nessuno dei suoi riesce fermare Weems. Spazzato via nel quarto periodo (24-6), ad una partita da un clamoroso cappotto.

76 thoughts on “Fabrizio Lorenzi: Scelta di Tarczewski a dir poco fallimentare

  1. 4 a Messina sarebbe come dare 4 ad Hamilton che in F1 guidasse una Mercedes con il motore ormai completamente fuso da km percorsi.

    1. No Piero. Se ad Hamilton fanno guidare una macchina con il motore fuso, Toto Wolff perde il posto.

      Se ti dicono di fare i diecimila, e poi è una maratona, logico che non arrivi in fondo. Ma se sai che è una maratona e dici pure che la vuoi vincere, e non arrivi in fondo, non è una giustificazione, ma nemmeno una spiegazione.
      Potrai dire di essere stato il più veloce nei primi diecimila, ma è solo una auto gratifica che poco aggiunge. L’importante è partecipare. Per vincere. Re Giorgio ha speso quattrini dove gli hanno detto per questo, non per altro.

      Se poi prima della gara hai fatto pure lo splendido, quando ti ritiri sono ancora tutti più contenti.
      Purtroppo…

      1. Una maratona non ha traguardi intermedi : partenza ed arrivo.
        Non ti danno una bambolina dopo 10 e 20 km caro ragazzo.

        Qui c’era un percorso con molte tappe intermedie a cui nessuno voleva rinunciare sopratutto i tifosi.

        Bastavano 2 sconfitte in campionato per alimentare polemiche.

        Le tappe intermedie le abbiamo vinte tutte e superate. Poi ci sono mancate le energie a metà giugno.

        Ma il tifoso medio fa lo schifiltoso ed il piagnone come i bambini piccoli. La verità è che non vi meritate questa squadra

  2. Quanto odio è stato profuso dai discepoli e quanta supponenza. Chissà se almeno qualcuno comincia a farsi venire qualche dubbio o se il paraocchi rimane ben saldo sulla loro testa.

    poi non salite tutti sul carro. 😂
    Messina è il mio pastore e sono una pecora felice 😂

    1. @Julius non ho capito sostieni che l’odio è stato profuso dai discepoli di Messina? Se fosse così non abbiamo più niente da dirci. Ma forse ho capito male

    2. @Julius i pro Messina saranno sempre dalla sua parte che si vinca o si perde perché se a loro gli ricorderanno l’eventuale finale persa in Italia questi ti risponderanno con il terzo posto dell’Eurolega per giustificarl. Ormai questo sarà il loro mantra..

  3. Perché Tarc in campo? Ovvio perché Virtus si era dimostrata più fisica e Hines sottotono. Non ha avuto lo stesso impatto che in eurolega? Amen, la scelta era giusta.

  4. @DANIELE io non sono anti Messina e fino ad oggi devo dire di essermi anche divertito ma di errori ne ha fatti tantissimi l’anno scorso (a -8 da Bologna quando ci siamo fermati) e tanti quest’anno (Tarcoso dopo averlo avuto per 1 anno lo ha rinnovato per tre per poi mandarlo in vacanza e fare giocare Biligha.
    Sta di fatto che sono 2 anni che non primeggia in campionato e altri sono stati epurati dopo un 1 – 1.
    Ricordo le pecore del pastore dire: “lo sa Messina se sono stanchi….cosa ne volete sapere voi!!!”. Ok, lasciamo parlare loro.
    Ah, l’ultrà giornalista non scrive più niente ? Anche lui aveva fatto un bellissimo articolo nel quale ne diceva di tutte a chi aveva osato sollevare dei dubbi. Bravissimo, per me un’eccellenza.

    1. @Julus a prescindere dalla simpatia o antipatia verso l’allenatore io sono e resterò sempre un tifoso dell’Olimpo però non ho come alcuni il prosciutto davanti agli occhi e non perché sono tifoso mi deve andare bene qualsiasi cosa. Giusto? In ogni caso sottoscrivo in toto il tuo commento.

    2. Altri, che sono stati eupurati dopo un 1-1, in Europa a febbraio erano già a casa.
      Come si possa paragonare il passato con la stagione attuale è un mistero che rimarrà tale nei secoli.
      Qui c’è gente che diceva che i giocatori sarebbero bolliti ad ottobre, poi a novembre, poi a dicembre, gennaio, febbbraio, marzo, aprile, maggio… nel frattempo si è vinto Supercoppa, coppa Italia, a momenti si vinceva l’Eurolega (l’Eurolega, ok? Quella competizione dove solitamente collezzionavamo figure barbine, dove a febbraio eravamo già a casa), arriviamo al 15 giugno e la squadra mostra stanchezza DOPO AVER GIOCATO LA FINAL4 DI EUROLEGA e tocca leggere “lo sa Messina se sono stanchi…cosa ne sapete voi”??? Queste cose venivano dette 8 mesi fa, poi 7, poi 6, poi 5 e via dicendo, a sentire gli esperti della stanchezza i giocatori sarebbero dovuti essere sempre stanchi, adesso siamo a metà giugno e spuntano fuori come funghi a dire “avevo ragione!!”… mi sembra di essere all’asilo, gente che pretende di aver ragione dopo 8 mesi… paragonando la stagione attuale di 90 partite a quelle precedenti dove in Europa eravamo una barzelletta. Dio mio…

      1. Banchi fu silurato dopo un 1-1 e al suo primo anno a febbraio non era già a casa perché ha raggiunto i play-off e combinazione ha vinto pure lo scudetto nello stesso anno con un roster inferiore a quello attuale perché non aveva campioni del calibro di Rodriguez Hines Datome.

      2. Ma infatti Banchi non è stato silurato l’anno in cui è arrivato ai playoff di Eurolega, dove poi è riuscito a vincere lo scudetto, bensì l’anno successivo. E vi era altra dirigenza, oltretutto.
        Qui abbiamo Messina dove la prima stagione è stata interrotta e quindi è ridicolo trarre conclusioni tipo “eravamo a – 8 dalla Virtus ” e simili, che poi tanto conta vincere ai plyoff e non la posizione di classifica in rs, no? Quindi da una stagione interrotta è impossibile trarre qualsiasi qualsiasi critica basata sui risultati, sia positiva che negativa; in questa seconda stagione, la prima però completata, Messina è giunto alla final4 di Eurolaga, risultato che l’Olimpia non raggiungeva da una marea di anni, arrivando a 8 decimi di secondo dal giocarsi la finale, ha raggiunto la finale di LBA con percorso netto nei playoff (nonostante l’imepgno della final4) e poi una volta giunti in finale, SENZA ALCUN SEGNALE IN TAL SENSO, improvvisamente alla squadra si è spenta la luce. E qui partono processi a Messina tipo “vattene”, “i predecessori silurati” etc., robe allucinanti., come se fosse solo una questione fisica, di rotazioni in LBA (tanto per dire, Hines in LBA spesso e volentieri è stato fuori per turnover, avrà giocato 1/3 delle partite, eppure ora anche lui sembra il cugino scarso dell’HInes che conosciamo, ma qui si tira in ballo la stanchezza anche nel suo caso dando colpe ridicole a Messina).
        Per come si esprimono alcuni “tifosi” qui e altrove, che spuntano fuori a sputare sentenza solo quando l’Olimpai perde o ha peridoi negativi, meriteremmo di avere una squadra che lotta per la salvezza e guarda l’Eurolega solo in tv, almeno eviteremmo di leggere certe bestialità buttate lì a caso tanto per far cagnara.

      3. Infatti Banchi è stato silurato al secondo anno dopo aver vinto uno scudetto ed essere arrivato ai play-off di Eurolega anche se ovviamente con un’altra dirigenza. Per quanto riguarda l’anno scorso si è vero che non è stata portata a termine perché quello che conta sono o play-off però bisogna essere realisti e ammettere che non avremmo avuto nessuna chance di vincere lo scudetto con un roster nettamente inferiore a quello attuale con una campagna acquisti fallimentare (a parte naturalmente il Chacho) infatti pochissimi sono stati confermati quest’anno e a dimostrazione di ciò basta vedere a che punto eravamo in campionato e in Eurolega al momento dello stop ma ancora di più in che condizioni fisiche eravamo al momento della sospensione. Per quanto riguarda cosa si meritano i tifosi critici come me io mi accontenterei di vincere lo scudetto.

      4. Ma semplicemente non mi interessa come era la situazione a febbraio dello scorso quando la stagione è stata interrotta, con i playoff di LBA che si sarebbero giocati 3 o 4 mesi dopo, e non possiamo sapere in che condizioni ci sarebbe arrivata Milano, quanta strada avrebbe fatto nel frattempo in Europa, come ci sarebbe arrivata la Vritus, come ci sarebbero arrivate tutte le altre avversarie etc. Basta vedere quest anno, le condizioni di Milano che fin qui aveva dominato, le condizioni di Bologna che 2 o 3 mesi fa aveva esonerato il coach salvo pi richiamarlo dopo 2 giorni (si fosse interrotta la stagione a febbraio come lo scorso anno avremmo tutti detto che Djordjevic aveva fallito, no? E invece adesso è ad un passo dal vincere lo scudetto, guarda un pò, perchè le somme si tirano alla fine, non a metà; invece Messina a febbraio lo scorso anno aveva sicuramente già fallito tutto, eh già…).
        Poi che siano stati sbagliati alcuni acquisti, la scorsa stagione, è stato detto e ridetto da tutti, ma ciò non toglie che di una stagione interrotta poco oltre la metà è ridicolo trarre conclusioni sui risultati che semplicemente non ci sono stati essendo appunto la stagione stata interrotta 3 mesi prima del termine.

        Se il siluramento di Banchi, effettuato da un’alòtra dirigenza, non era giusto, perchè allora tirarlo in ballo per paragonarlo con Messina? Perchè tirare in ballo il passato, dove sono stati commessi errori, dove a capo della dirigenza vi era una persona che di basket (e sport in generale) capiva zero, per paragonarlo al rpesente e trarre conclusioni sul presente?

        Poi Messina come chiunque persona di questo mondo può stare anticpatico o meno, sono questioni soggettive; se l’antipatia, però, porta a sparare cavolate… che poi sembra che chi giudichi positivamente il lavoro di Messina lo faccia perchè suo “discepolo” o suo tifoso personale, quando in realtà si tifa Olimpai e solo di riflesso Messina dato che ne è il coach.

        Il problema, qui dentro, è che c’era chi fina dalla prima palla a due della prima partita di stagione ha iniziato a criticare basandosi sul nulla, proseguendo durante la stagione nononstante i risultati gli dessero contro, per poi sparire e riapparire solo il 10 di giugno nel momento in cui la squadra ha improvvisamente, in finale di LBA, spento la luce e sparare a zero contro tutti.
        Non un solo commento positivo per la vittoria della supercoppa, della coppa Italia, per le vittorie in Eurolega, per i playoff conquistati, per la vittoria contro il Bayern, per la qualificazione alle final 4, per la splendida partita contro il Barcellona, per le ottime vittorie 3-0 contro Trento e Venezia e via dicendo… zero commenti, nada de nada, silenzio assoluto, spariti dalla circolazione. Inq uesti giorni, invece, sono sputnati magicamente tutta una serie di “tifosi” con l’unico scopo di criticare tutto e tutti, sparare a zero su cach, società, giocatori, etc.
        Chairimente non è un riferimento a te che sei invece sempre stato presente nel corso della stagione.

      5. Che la stagione scorsa non conta negli almanacchi è un dato di fatto però guarda come è strana la vita.: in Eurolega vince l’Efes che stava dominando la stagione che non conta nulla e probabilmente in Italia vince la Virtus Bologna che anch’essa stava dominando la stagione di LBA poi cancellata. Sicvome6per me non so vincerà caso ne traggo le mie conclusioni che ovviamente possono anche non coincidere con le tue. Cmq non siamo noi tifosi che abbiamo posto come obiettivo primario lo scudetto ma bensì tutta la società compresi i giocatori e purtroppo a meno di miracoli sempre possibili abbiamo fallito.

      6. Qui l’unico che parla con i porci sei tu infatti non a caso eri un fedelissimo dell’ultras travestita da giornalista

    3. Devo dire che parlare di sport senza avere la minima idea di cosa sia lo sport come fatto in questo post è notevole, non pensavo fosse possibile.

      1. Io invece non pensavo che ci fossero persone come te che si credono sapientoni quando in realtà non sono nessuno. La differenza tra neve te è che io non mi sono mai intromesso quando eri tu a scambiare opinioni con @Cap al contrario di te che sei intervenuto solo per offendere in qualità di cafone che non sei altro.

      2. 1) Non ho risposto a te
        2) Su Internet i commenti sono liberi, “ti sei intromesso” non ha nessun significato
        3) “Cafone”, “sapientone”, ecc.: ma tu pensi che i tuoi insulti abbiano il minimo valore? Leggiamo tutti da mesi quello che scrivi, la tua competenza è sotto gli occhi di tutti, sei quello che ha definito Belinelli un fallito quando avevi ancora il nickname GAE, che hai dovuto cambiare perché non sei stato in grado di comportarti in maniera sufficientemente educata da non essere espulso.

      3. In tanti commenti che ci sono in questo articolo hai risposto a @Cap che giusto giusto stava conversando con me in modo civile e educato qualità a te sconosciute. Quindi non fare il furbo con chi non è scemo. Almeno io espongo le mie idee sbagliate o giuste che siano a differenza di te che seguì il gregge. “Leggiamo tutti” o “è sotto gli occhi di tutti” ma chi sarebbero questi tutti? I tuoi amici di merenda? Da quando cafone e sapientone sono insulti? Sono qualità che hai tu solo che non sai di averle. E cmq stai sereno che neanche le tue cazzate condite da insulti mi toccano.

  5. Caro @Daniele , io non sono pro o contro Messina, io (e tutti dovrebbero esselo) SONO SOLO PRO OLIMPIA

    Messina e Delaney passano,l’Olimpia resta

    Quindi ognuno può, nei limiti educativi e con riscontri , criticare da Armani fino al magazziniere

    La storia dell’Olimpia non si deve insultare per quello , ad esempio, scelte come quelle di Pianigiani sono disdicevoli

    Io , ad esempio , il Sig. Danesi lo avrei già spesato da anni sia per quello che rappresenta e sia per il pessimo lavoro fatto

    1. “Io non sono pro o contro Messina, io (e tutti dovrebbero esselo) SONO SOLO PRO OLIMPIA Messina e Delaney passano,l’Olimpia resta” ..sai quante volte l’ho scritto in 2 anni e sono stato deriso?

  6. @Lo Sgradito Aspetta a ringraziare, per ora, da quando se n’è andato sono stati solo dolori. Un merito certamente lo ha avuto facendo tornare gli spettatori a vedere le partite (da 2.550 circa a 10.000). Poi tutti si lamentavano perchè con tutti quei soldi (la metà di quelli spesi in questi 2 anni) vinceva solo 1 anno si ed 1 no. Ora invece il mantra pecoraio è diventato “non è il budget che va in campo ” 😂 😂 😂.

    1. Il tanto criticato Proli ha vinto 3 scudetti più varie coppette in 6 anni, con la gestione Messina a capo di tutto due coppette e terzo posto in Eurolega in due anni. Questi sono fatti che non si possono discutere. Per il resto d’accordo con te.

      1. Scusa Daniele, ma erano quasi 30 anni che non arrivavamo alle F4… io credo che sia stato un risultato eccezionale. Dall’altra parte la Virtus ha costruito una signora squadra principalmente per entrare in EL, e ha fallito. Poi è arrivata in condizione eccezionale per queste finali, e chapeau. Ma credo che se non fossimo entrati nemmeno ai playoff di EL e avessimo vinto lo scudetto i commenti denigratori sarebbero stati addirittura di più

      2. Certo ci sarebbero state critiche anche se avessimo vinto lo scudetto ma senza entrare nei play-off europei però io parlo solo a nome mio e ho sempre sostenuto dall’estate scorsa che per me l’obiettivo principale era lo scudetto.

      3. In EL se non hai la licenza pluriennale non è cosa semplice entrarci e loro hanno perso contro una signora squadre, il Kazan, se poi vincono il titolo italiano non si può parlare in casa virtussina di fallimento

      4. Infatti la nostra licenza pluriennale è uno dei più grandi meriti di Proli che senza la quale sarebbe stato difficile anche per noi entrarci.

  7. @ Osejin Komarevic ma tu vuoi davvero provare a ragionare con Iellini ? Hai fatto un discorso impeccabile ma parli alle pietre.

  8. Vorrei fare qualche considerazione dopo l’arrabbiatura di ieri sera, peraltro non ancora smaltita
    1 la squadra e’ debole e non all’altezza? No, la squadra e’ ottima per 3/4, serve qualcosa in più per affrontare 2 campionati
    2 Messina e’ un pessimo allenatore? No, e’ un uomo con grande conoscenza del basket, difficile trovarne migliori, ma deve capire che la gestione della squadra in lba e’ stata pessima
    3 Gli italiani? Vero, molto deludenti, quelli buoni sono andati via. Ma fate dei nomi non da fantabasket. Pollo? L’ho visto parecchie volte qui a Varese, molto migliorato. Si adatta a Messina? Boh
    4 il gioco latita? Il basket moderno vive sugli esterni, ma dei cristoni sotto il ferro ci hanno massacrato in questa serie
    5 e smetto di rompervi. Pensate a me che sono varesino, tengo ossessivamente all Olimpia, mi stanno uccidendo. Però un po’ di casino al Forum potreste anche farlo…

      1. Mi e’ spiaciuto per Cantù, una squadra giovane e simpatica, e detto da un varesino… Cosa ne diresti di Procida a Milano? Ho un giovane paziente che ha fatto le finali giovanili e doveva marcarlo, mi ha detto di un fenomeno

  9. Come sempre le critiche post lasciano il tempo che trovano, chi decide lo fa ante e si assume oneri ed eventuali onori. Mi piace ricordare che solo pochi mesi fa il buon Sale era stato cacciato dopo aver perso contro Milano da uno Zanetti furioso. Non si può certo affermare che la vittoria meritata della Virtus sia frutto di programmazione bensì di una serie di fortunate coincidenze. Nulla toglie al merito ma smettiamola per favore di gettare fango sulla nostra Olimpia, siamo una ottima squadra e il futuro ci riserverà piacevoli sorprese. Se i critici vogliono fare qualcosa di buono per la squadra che dicono di sostenere inizino dalla sportività che deve riconoscere il valore di un avversario che ci ha messo sotto in un momento per noi difficile e temo poco evitabile, anche se avessimo dato minuti ai vari Cincia e company nella RS.

    1. Lo stesso dovreste fare voi e ammettere che nel caso non dovessimo vincere lo scudetto è stata una stagione fallimentare senza “se” e senza “ma” e non solo osannare il terzo posto europeo.

      1. tu sei un fallito che godi delle sconfitte e quando si vinceva non spendevi una parola di gioia.
        Non sei credibile come tifoso Olimpia sei e rimani un gufo incompetente

      2. A me interessa portare i trofei a casa non le singole partite che sono vittorie effimere e se non dovessimo vincere lo scudetto la stagione di LBA sarà fallimentare. La competenza come la maleducazione la lascio volentieri a te..

  10. Scelta criminale che oltre a penalizzarci in campionato probabilmente ci ha impedito di vincere in EL. Sarà lo stesso pastore che l’anno prossimo smentirà le sue pecore (una qualità che non gli nego è l’onestà).
    Ahh se qualche pecorella volesse negare si ricordi che le prime 3 le ha giocate Biligha.

  11. @orlandoilrosso e nel carro con il quale ci hai fracassato i cosidetti per un anno ? ….. Non dovevano prendersi a botte per salire ? Mi pare si sia sfondato. Solo i più ………… non se ne sono accorti.

  12. E se ammettessimo che semplicemente in questo preciso momento la Virtus è meglio di noi? Ci ha portato dove ha voluto e non siamo riusciti a trovare il modo di ribattere. Hanno fermato lo short ball di e con sir Hines condizionando di conseguenza anche la qualità dei tiri di Shavon e Punter . Durante l’anno più minuti a Cincia e Co? Forse ma non è sostanziale e poi la qualità richiesta devi raggiungerla e se non ce la fai giocano altri.

  13. Nel basket, come nel calcio e in altri sport, ci sono due categorie di tifosi: quelli che tifano la squadra punto e basta, a prescindere da tutto il resto, e quelli che “tifano un po’ di più” se l’allenatore gli piace e “tifano un po’ di meno” se l’allenatore non gli è simpatico. Io per esempio vorrei far parte della prima categoria, ma mi rendo conto che tendo verso la seconda. Messina mi piace come persona e mi piacciono i suoi principi di gioco, quindi tendo a valorizzare il positivo e sorvolare sugli errori, lo ammetto. Se in panchina ci fosse Ataman di sicuro non parteciperei emotivamente allo stesso modo. Il punto è che la stragrande maggioranza di noi tifosi capisce di basket infinitamente meno di Messina e Ataman, quindi sarebbe utile partire da questo presupposto prima di sparare sentenze in un senso o nell’altro. Poi è anche vero che non si può star sempre lì a dosare le parole, però leggendo alcuni commenti della fronda contro Messina traspare un certo godimento, sembra che non si aspettasse altro che la sconfitta per rinfacciare le proprie teorie, qui più che tifare un po’ di meno si arriva a tifare contro.

    1. Andrea sembra che ormai la percentuale di analfabeti di ritorno siano in aumento circa il 30%.

      Quindi mi fa piacere leggere la tua riflessione che condivido ma credo che un 30% semplicemente non la capisce praticamente arabo.

      Questi capiscono solo parole semplici , dirette e preferibilmente offensive.
      Cosi puoi parlare con loro, non capiscono di sport forse non hanno mai vinto o perso conoscendo il valore della vittoria ed anche della sconfitta.
      Sono degli accattoni e qui non c’entra il giudizio su Messina che di errori ne ha fatti come succede a tutti quelli che vogliono costruire qualcosa.

      Sono dei frustrati ed invidiosi che alla prima sconfitta escono dalle fogne

    2. Capisco il tuo ragionamento e posso anche condividerne il succo, però, visto che questo thread è sul Tarc, una riflessione mi corre l’obbligo farla al coach: lei, Messina, non crede sia stato un grave errore l’anno scorso sprecare, sbagliando, un prezioso visto americano, blindando per 3 anni un crack come il Tarc?

      1. Si ora lo possiamo dire che è stato un errore caro Fab.
        Ma la decisione è stata presa dopo un annata promettente.
        L’anno scorso Tarcisio era fra i primi 10 per rimbalzi ed essendo giovane si è pensato che migliorasse.
        Adesso è troppo facile dare un giudizio ma scusami è disonesto.
        Non sto dicendo che tu sei disonesto perchè poni una domanda seria, ma che in generale molti commenti su questo blog sono disonesti.

      2. @iellini, solo per dirti che io quella domanda non la faccio adesso col senno del poi, ma avendo postato, ad inizio stagione, quando tutto era ancora da scrivere, numerosi e magari anche sprezzanti post, sull’opportunità di accordare tutta quella fiducia ad un giocatore che per me non la meritava; insomma, non sono una cassandra, ma ci avevo preso

  14. Julius alias gae alias noodles alias daniele che ne dici un commento non acido ed intelligente ogni 10 ce la fai.

    1. Certo che sei proprio a corto di argomenti visto che ritorni al giochetto che tutti gli alias che criticano il coach sarei io. Ma non ti stanchi di scrivere sempre le stesse stupidaggini? Sei nervoso perché forse hai capito che ci sono tanti che non la pensano come te vero? Forse ti piaceva l’idea che fossi unico e solo ahahaaha

  15. @Andrea no, credo davvero tu non abbia capito. Ovvio che tutti avremmo voluto gioire per una vittoria che avrebbe concluso un’annata stupenda.
    Nell’amarezza di una sconfitta, che qualcuno (meno bravo di Messina) temeva motivando i timori proprio con una cattiva gestione delle energie dei giocatori da parte dell’infallibile, non si può fare a meno di puntualizzare con certi utenti arroganti che hanno rotto i maroni per tutto l’anno con “il Messia”, e non hanno perso occasione per sottolineare la sua assoluta onnipotenza, quante stupidaggine abbiano detto.
    Tu stesso, piuttosto che avvallare la soluzione più logica arrivi a pensare che un tifoso Olimpia possa godere da una sconfitta così cocente con la Virtus.

  16. Messina purtroppo ha gestito da cani troppi giocatori. Non pensiate che Alibegovic, Abass, Pajola, Ricci siano meglio dei nostri, semplicemente il loro coach gli ha dato fiducia durante l’anno e durante i play off, come faceva ad esempio anche con Baldi Rossi. Messina quanti giocatori ha perso per strada? A cominciare da Moretti e finendo con Roll. Se hai 18 giocatori ma poi giocano sempre gli stessi, non puoi raccontare che perdi perchè sono stanchi, perdi perchè non sai gestire un gruppo e non ti fidi di gente che in altre squadre giocherebbe eccome. Davvero Cinciarini non può giocare nemmeno 5 minuti contro Pajola? Non scherziamo. Poi dopo che abbiamo ammesso che la gestione del roster è stata penosa possiamo parlare di tecnica. Che so, possiamo dire che firmare per tre anni Tarcisio che vede i playoff dalla tribuna è ridicolo? Prendere Moretti per non farlo giocare mai è tremendo.
    Messina è un grande allenatore? Sì. A Milano sta facendo bene? No. E’ il numero 1 in europa? Manco per scherzo. Vorrei un’Olimpia allenata da Obradovic? Domattina.

    1. Molto pacatamente, è proprio il mio pensiero. E (absit iniuria verbis, come dicono a Vidigulfo) è proprio quello che mai è stato perdonato al Piangina.
      Ed essere asfaltati da Bologna, nessun tifoso Olimpia se lo augurerebbe. Ma se siamo arrivati all’asilo Mariuccia e ai topi di fogna, forse ce lo meritiamo.
      Armani è vecchio, il roster pure. Se non si vince ora, tocca aspettare il prossimo Paperone. Sempre che arrivi e sempre che l’attaccamento alla maglia lo consenta.

  17. Mi limito a commentare, e tutta sta voglia di spendere o sprecare parole in questo brutto finale di stagione non è che mi ingolosisca, che, al di là di singole ragioni nelle varie critiche che certo ci possono stare a tutti i livelli, dal coach ai giocatori al preparatore atletico e perchè no? al cuoco al magazziniere all’uscere del Forum, ebbene dopo l’ultima definitiva sconfitta spadroneggiano nel blog vari personaggi che, a differenza di Daniele sempre sul pezzo sviluppando le sue tesi, sono comparsi dal nulla e che mai in stagione si erano fatti vivi deliziandoci con le loro pillole critiche quando l’Olimpia ci faceva strabuzzare gli occhi per lo spettacolo che dava sul parquet.

    Non trovo coerente uscire dalle tenebre solo in un momento che, per noi tifosi Olimpia, è solo che triste

    1. Tra di noi anche se non sempre la pensiamo allo stesso modo c’è rispetto e ti ringrazio per avermi riconosciuto che non sono mai scappato sia quando si vince sia quando ai perde.

  18. Caro @Fab.
    Ho capito.
    Anche io avevo dei dubbi su Tarcisio.
    Io avevo ancora più serissimi dubbi su Punter (avrei voluto Nedovic) in questo altro caso sbagliavo.
    Ero perplesso su Leday nel senso che c’erano altre scelte che mi sembravano migliori ed anche qui ho sbagliato.
    Voglio dire alleni una squadra fai decine di scelte alcune le sbagli.
    Ma qui ci sono già i processi : questo clima è irrespirabile
    Poi ognuno può avere idee diverse ma un po’ di umiltà non guasterebbe

  19. Ma chi è Fabrizio lorenzi? Chi ha mai stabilito che Punter abbia giocato su Weems? L’ho visto piuttosto giocare sulle loro guardie… se Punter merita 4, qua l’è il voto da dare a tutti gli altri, Datome escluso? Ma ripeto: chi è Fabrizio Lorenzi?

  20. Abbiamo una squadra che gioca di squadra, un gruppo coeso, idee per il futuro e ottenuto risultati importanti.
    Stiamo perdendo di merda una finale e dispiace moltissimo, fa rabbia anzi.

    Ma è lo sport. Oggi loro sono più forti.

    Io credo che abbiamo un coach, una squadra e un gruppo dirigenziale che fallito questo obiettivo, sarà in grado di ripresentarsi con maggiore ferocia l’anno prossimo.
    Messina ha fatto errori, ma la distanza tra l’Olimpia pre Messina e le F4 di Eurolega erano simili a quelle tra la terra e la luna.

    E per il campionato quello 0,00001% di possibilità di recupero le tengo ancora, me le tengo strette e continuerò a tifare e soffrire pure venerdì.

    Per i tifosi sportivi questa è una grande annata, anche per parte di quelli più critici. Per gli altri, che si divertano con la miseria del loro astio, è inutile pure rispondere, sarebbe come fare polemica con terrapiattisti e similari.

    1. Condivido e spero in una vittoria domani che sia un senso a questa finale e a tre sconfitte che hanno poco o punto spiegazioni logiche

  21. Caro @marcoolimpia, condivido le tue parole ma il mio timore rimane da sempre l’anagrafe di questa squadra e lo dico da sempre. E’ un po’ come fosse condannata ad avere successo immediatamente. Non so se gli italiani della virtus che tanto ci hanno impressionato sono migliori dei nostri: di sicuro sono più freschi ma potrebbe essere così anche per il minor numero di partite giocate. Non ho idee chiare sul fatto che Messina (vi prego basta con pastore e metafore ecclesiastiche) sia un coach adatto a far crescere dei giovani, e qualche ragazzo ottimo in prospettiva c’è. Cosa pensate?

  22. Penso che Milano non sia il posto per crescere a meno che non sei Doncic.
    Milano è solo il posto per dimostrare.
    Milano ha sempre fretta e non ti perdona due partite in fila sbagliate.
    Così sono i suoi tifosi impazienti e pronti a dimenticare mai a perdonare.
    Quindi è possibile che Messina non sia adatto a far crescere un giovane ma anche il contesto non aiuta molto.
    Dobbiamo essere un po sinceri con noi stessi.
    A milano resisti se sei tristissimo e fortissimo altrimenti via.
    Ogni tanto ritorna il ritornello su Moretti, ma credo che Messina oltre a non ritenerlo pronto lo abbia voluto proteggere dall”ambiente.

  23. A proposito di giovani italiani, avete visto la crescita di Fontecchio? Ha fatto una bellissima stagione ed è pronto per una squadra di primo livello. Semplicemente e’ arrivato a Milano presto, bisognava aspettarlo con fiducia mentre si è preteso che fosse il salvatore della patria.

  24. Grazie del tuo parere @Iellini, e’ un po’ anche la mia idea. Io credo però che ci voglia una programmazione almeno a medio termine altrimenti tutti finiscono nel tritacarne, allenatori compresi. Magari “girare” qualche giovane verso modeste realtà di provincia tipo la mia Varese per poi farli rientrare. A proposito di giovani, che bravo Bolmaro play del Barca. Speriamo in Bortolami, mi piace Procida di Cantù.

  25. Questa è la vera domanda.
    Come mai dalla Littuania/Slovenia… escono campioni a gogo.
    Come mai dalle giovanili di Real e Barcellona escono giovani promettenti.
    E da noi niente

    1. Penso che sia un tema tipicamente italiano … nel mini e nelle giovanili conta vincere …. Per cui ampio spazio alla tattica .. agli schemi … e all’aspetto fisico … per cui appena arriva il bambino /ragazzino alto ( o grosso nel rugby … etc etc) lo si mette sotto canestro e amen … che poi arrivi alle giovanili che non sa palleggirare o tirare dalla media non importa a nessuno se hai vinto il torneo della mortadella doc … e i genitori sono i primi a spingere in questa direzione …

    2. @Iellini. Giusta osservazione quella sui giovani. Tempo fa ho scambiato qualche con Conti dirigente Pallacanestro Varese su questo argomento. Mi disse che portare un giovane fino alle under 18 costa tantissimo (mi parlava anche di 600mila) senza avere sicurezza di rientrare dell investimento. Prendere uno straniero costa un decimo e se ti va bene lo rivendi con guadagno (vedi Dunstone o Davies che giocarono a Varese). Attualmente nell under 18 giocano alcuni ragazzi serbi mentre gli italiani vengono dirottati in C gold o giù di lì. Purtroppo il basket deve fare i conti bene, non se ne parla, vedi i vari tg che non hanno neppure menzionato le finali

  26. La scelta di Tarcisio si è rivelata fallimentare? Decisamente si. Si poteva prevedere? Decisamente no visto l’annata precedente. Ma questo ha influenzato la stagione perché abbiamo giocato spesso con due 5 undersize e i nostri 4 ad eccezione di LeDay non sono fisici … Brooks poi manco lo conto … poi non so se da regolamento avremmo potuto sostituire Tarcisio in LBA … visto l’inutile arrivo di Kuba penso di sì … ma forse c’era un problema di budget o si è pensato che il giocatore si riprendesse … boh … poi a me Tarcisio non mi ha fatto mai impazzire … non riesco a trovarci niente di speciale … e ha una pecca fondamentale … oltre la totale mancanza di tecnica … esce facilmente dalla partita …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Olimpia Milano: 91 gare ufficiali, obiettivo prolungare la stagione

L’Olimpia ha giocato la prima partita ufficiale della sua stagione il 27 agosto. Domani la gara 91 della sua stagione, record societario

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Vincenzo Di Schiavi: La squadra non ha più un filo comune

Vincenzo Di Schiavi, su La Gazzetta dello Sport, analizza il ko di Milano nelle sue pagelle. Ecco un paio di...

Chiudi