Milos Teodosic: Orgoglioso della mia squadra, Brindisi meritava il primo posto

Alessandro Maggi

Quattordici anni dopo l’ultima volta, la Virtus torna in finale scudetto al termine di una serie condotta sempre contro Brindisi

Quattordici anni dopo l’ultima volta, la Virtus torna in finale scudetto al termine di una serie condotta sempre contro Brindisi e di una gara 3 che è stata la più dura, di incredibile lotta.

fonte: virtus.it

Decisa dallo straordinario talento di Milos Teodosic, 29 i punti e la valutazione, ma soprattutto la lettura perfetta di tutti i momenti decisivi della partita. “E’ stata una serie dura, e una stagione dura. – commenta il play serbo –  Sono molto orgoglioso, abbiamo vinto stasera e due partite a Brindisi, che ha giocato il miglior basket per tutta la stagione, e avrebbe meritato di arrivare prima, e invece è arrivata seconda per i problemi Covid.

23 punti di media, 61% da 2 (8/13), 60% da 3 (13/22), 78% ai liberi (14/18), 2 rimbalzi, 4 assist. Numeri che certificano il dominio del 44 in questa serie contro Brindisi. “Sono davvero orgoglioso della mia squadra, perchè abbiamo giocato contro una grande squadra, e ben allenata. E’ stato un po’ strano entrare e vedere i tifosi, – chiude l’asso serbo –  non eravamo più abituati. Ma sono contento di averli visti, e stasera ci hanno aiutato.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Julyan Gamble: Ci sentiamo più vicini a Milano. Bel duello con Hines

Julyan Gamble, lungo della Virtus Bologna, protagonista su Tuttosport in vista della finale playoff al via domani
Julian Gamble

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Paul Biligha: La Virtus è cresciuta molto. Non sarà facile

Paul Biligha protagonista sul Corriere dello Sport nella lunga intervista concessa a Fabrizio Poncirolli. Ecco le sue parole

Chiudi