Lontano è l’esonero di Djordjevic: la Virtus domina una Sassari senza energie

Alessandro Maggi 4

Non c’è storia nel big mach tra Dinamo Sassari e Virtus Bologna. La squadra di Djordjevic surclassa quella di Pozzecco e sale a -2

Non c’è storia nel big mach tra Dinamo Sassari e Virtus Bologna. La squadra di Djordjevic tira 1/11 da 3 nel primo quarto, poi ne segna 32 nel terzo, tocca il +26, e vince senza troppo spingere.

Alessandro Pajola vince il derby italiano a distanza con Marco Spissu, soprattutto Gamble fa il vuoto nel pitturato contro Ethan Happ, e la Virtus sale con Brindisi a -2 da Milano, ma con due gare in più dei rivali.

77-108 il finale, vendicato il ko che nella gara di andata portò all’esonero, e riassunzione, di Sale Djordjevic dopo il mancato esordio di Marco Belinelli.

Così Sale Djordjevic nel dopogara ai microfoni di RaiSport: «Siamo riusciti a raddrizzare la mira nel tiro dopo l’1/11 nel primo quarto, ma ci siamo calmati un po’ e abbiamo sfruttato la nostra buona rotazione di palla. La difesa è stata molto solida. Sicuramente sono stati penalizzati, giocare due gare in settimana non è facile. Ma godiamoci questa vittoria e andiamo avanti pensando a quello che ci aspetta».

«Ho apprezzato l’unità che ci contraddistingue e che oggi è stata mostrata ancora di più. Bene anche per i nostri giovani, anche se non dovete dirglielo. Anzi, vi lascia il vostro Jim Morrison».

Il riferimento è ad Alessandro Pajola, che parla così: «E’ stata una gran partita di squadra, ognuno ha dato il suo contributo. Siamo riusciti a trovare l’energia giusta, mentre loro hanno forse pagato i tanti impegni. Ma bravi a prevalere e a mantenere il vantaggio».

Ne è passata di acqua sotto i ponti rispetto a dicembre: «Non so dire se ci sia stato un piccolo particolare. Il lavoro in palestra fa la differenza, e da quello scossone di dicembre abbiamo cercato di dare un qualcosa in più. Quello che raccogliamo in campo nasce dal nostro lavoro in allenamento».

I raddoppi sui post bassi hanno fatto la differenza: «La Dinamo è molto forte in post basso, quindi siamo stati molto attenti. L’Unics è ancora più fisica e forte sotto canestro, e noi bravi a lavorarci sopra».

4 thoughts on “Lontano è l’esonero di Djordjevic: la Virtus domina una Sassari senza energie

  1. Djordjevic, concede un ‘ attenuante a Sassari : ” giocare due partite in settimana, non è facile ” Milano, ha appena finito di disputare 4 trasferte in 6 giorni. Eppure, ci sono due squadre che chiedono, in futuro, di partecipare alla massima competizione continentale. ( Virtussini e Gondolieri Lagunari ) Poverini, non hanno, neppure lontanamente, la più pallida idea, di cosa significhi disputare, 64 partite, solo di stagione regolare. Comunque, mi auguro, che il loro sogno, possa realizzarsi. Prevedo per loro , un ‘ annata da incubo.

  2. Poi dovremo sorbirci Baraldi che si lamenta per le troppe partite, speriamo che l’Unics ci dia una mano a salvarci le orecchie

  3. È sempre bello veder giocare il Beli.
    Son curioso anche io di vedere la Virtus il prossimo anno in EL, con doppi turni, trasferte e quant’altro. E anche vedere il suo fenomeno Teodosic competere contro guardie ben più giovani e fisicaste di lui.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Top 5 EuroLeague | Chi è stato il miglior giocatore della stagione di Olimpia Milano?

Tempo di riconoscimenti in casa realolimpiamilano.com dopo l’accesso ai playoff. Ecco l'Olimpia Milano Top 5 di EuroLeague
Olimpia Milano Top 5

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Cantù ultima
In attesa di Sassari-Virtus | Brindisi a -2, Cantù è ultima da sola

Cinque le gare disputate nel pomeriggio per il 25° turno di LBA Serie A UnipolSai. In campo Dinamo Sassari e...

Chiudi