Renato Villalta: Quando conterà la Virtus sarà pronta a battagliare con Milano

Il grande Renato Villalta è intervenuto a Sport Club su E’Tv: Alla fine sono importanti le motivazioni, e la Virtus le avrà

Il grande Renato Villalta è intervenuto a Sport Club su E’Tv. Ecco alcune sue dichiarazioni:

SULL’ESONERO DI DJORDJEVIC

«Mi sembrava irreale. Poi sono andato a leggere ed effettivamente la situazione era questo, era stato esonerato e poi reintegrato il giorno dopo. E’ stata una pagina abbastanza brutta, e credo che ci siano stati degli errori, della società in primis, e di tutti gli attori. E’ successo, va dimenticato in fretta e furia. Io dico sempre che spesso e volentieri bisogna contare fino a 10, e se non basta fino a 20»

SU DJORDJEVIC

«Se dobbiamo paragonarlo a Obradovic e Messina, sicuramente non è ancora a quel livello lì. Però è l’allenatore migliore che la piazza possa proporre. Non so se quando è stato esonerato le parti si siano riunite, o se anzi qualcun altro abbia prima detto no».

SULLA DISTANZA DA MILANO

«Prima speriamo di andare in finale di EuroCup, poi che Valencia non vada ai playoff. Poi la squadra andrà rafforzata nel ruolo del play e del 4/5. Abbiamo Weems, ma fuori lui non c’è un sostituto a quei livelli lì. Noi siamo fortissimi nel ruolo di “2” con Marco Belinelli, MIlos Teodosic, Stefan Markovic e Pajola. Tuttavia un play come le squadre di EuroLeague, che ne hanno due se non tre, noi ne abbiamo uno e mezzo».

«Lo stesso sotto canestro, il gap tra EuroLeague e le altre coppe è che in ogni ruolo sono più grandi, grossi e prestanti. Se io ho un pivot di 210, lì è di 215 con chili. Il resto nel ruolo di guardia. Sono tutti aspetti che Djordjevic, o chi per lui, riusciranno a risolvere con i bravissimi scout che ci sono».

SULLA SFIDA VIRTUS-OLIMPIA

«E’ vero che l’Olimpia era stanca a Trento dopo un doppio turno di EuroLeague, ma anche l’Aquila veniva da un match di EuroCup. Alla fine sono importanti le motivazioni. Credo che Milano sulla carta sia di un livello superiore, però la Virtus quando ci saranno gli appuntamenti importanti sarà pronta per affrontarla nella maniera migliore possibile».

3 thoughts on “Renato Villalta: Quando conterà la Virtus sarà pronta a battagliare con Milano

  1. Ok Renè quindi Supercoppa e CI non erano per la Virtus appuntamenti importanti.
    Molla il fiasco và

  2. Perche’ la Virtus ha tutti tifosi o seguaci cosi’ antipatici? e’ un caso?
    Villalta gran giocatore, ma dice una cosa e ne’ pensa un’ altra…
    Noi (Olimpia) i Ns. grandi ex, son grandi giocatori me anche grandi uomini…
    Non e’ necessario fare una classifica ogni domenica per capire che fino ad ora siamo decisamente superiori , poi verranno i play-off e magari le gerarchie si capovolgeranno, ma per ora ci sono solo tanti grandi “rosiconi” a Bologna tra i tifosi e gli addetti ai lavori…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Cska vs Olimpia Milano | Ufficiale: Zach LeDay torna nei 12 a disposizione

Il giocatore americano torna a disposizione di Ettore Messina: le scelte per la gara di Mosca

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Zach LeDay è a Mosca, nelle prossime ore la decisione di Messina

Zach LeDay è partito con la squadra per Mosca, e questa mattina ha preso parte all’ultimo allenamento con i compagni

Chiudi