Sandro Gamba: Kyle Hines, un po’ Dino Meneghin, un po’ Bob McAdoo

Alessandro Maggi

E’ martedì, e arriva l’editoriale di Sandro Gamba «Tiro libero» su Repubblica-Milano. Ecco alcuni passaggi

E’ martedì, e arriva l’editoriale di Sandro Gamba «Tiro libero» su Repubblica-Milano. Ecco alcuni passaggi.

Da molti è stato ignorato e generalmente viene snobbato, quando c’è da distribuire voti altissimi o scegliere l’mvp delle partite, ma anche questa volta il segreto meglio custodito della vittoria dell’Olimpia in casa Virtus si chiama Kyle Hines. Che pure aveva cominciato in difficoltà su Gamble.

E’ sempre tosto, salta molto, ha posizione, che per un lungo è il sale. I rimbalzi (13 questa volta, e Bologna ne aveva presi tanti offensivi nel primo tempo) sembra gli cadano in mano, ma non è mai così. Va a prenderli, va incontro alla palla, «meet the ball», come insegnavano i vecchi coach americani al college.

Quando è in campo, pur non essendo uno scienziato del gioco, lo conosce e dà presenza, impatto. Subito. Una dote che aveva Dino Meneghin. E, come rimbalzista, mi ricorda Bob McAdoo, che pure era conosciuto per il suo talento, ma ne prendeva una valanga, quando contava.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Dimitris Itoudis: Olimpia adegua le difese agli avversari, sarà battaglia

Dimitris Itoudis, coach del Cska, presenta così la sfida di domani al Medionalum Forum d’Assago contro Olimpia Milano
Cska vs Olimpia Milano

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Urania, Parola al Capitano: Benevelli ci racconta la sconfitta ad Udine

Urania esce sconfitta da Udine negli ultimi 5 minuti malgrado la rimonta dal -16, il Capitano ci racconta la partita

Chiudi