Ecco la nuova Serie A: “Il pubblico? Spero al 25%”. E c’è un nuovo trofeo

È stato presentato a Milano il nuovo campionato di Serie A: tante novità, dagli sponsor alla coppa, con ottimismo sulla situazione palazzetti

È stato presentato il campionato numero 99 di Serie A, che prenderà il via il prossimo weekend con la prima giornata. Un via complicato dalle restrizioni per la pandemia, ma con grande entusiasmo ed ottimismo, mostrato dal presidente Umberto Gandini: “Riprendiamo il nostro percorso, il basket fa parte del DNA italiano ed ha un ruolo importante nella nostra società. Vogliamo diventi sempre più rilevante”. Ed arrivano i complimenti di Gianni Petrucci: “C’è una Lega forte e compatta. La Serie A sarà interessantissima, sperando il virus ci dia il minor fastidio possibile”. 

Serie A 2020/21 | Le novità annunciate

Sono arrivati una serie di annunci, da parte del numero uno della Legabasket. In primis l’accordo di Infront come advisor della LBA per la parte commerciale e digital per i prossimi tre anni. Verrà creato un nuovo sito ed una nuova App, entro 3/6 mesi. “E faremo una nuova politica social”.

Poi è stato annunciato anche il nuovo title sponsor del campionato, anch’esso per i prossimi tre anni: si tratta di Unipol Sai. Si è parlato anche della Coppa Italia: “La sede deve essere ancora scelta. Sarà prestigiosa, in un palazzo dalla grande capienza, anche se non torneremo a Pesaro”.

Serie A 2020/21 | Il nuovo trofeo e le 16 squadre

La novità più grande è il nuovo trofeo per i campioni d’Italia. È realizzata in oro 24 carati, con la palla come centrale. “Si tratta di un trofeo unico, resterà di proprietà della LBA – le parole di Gandini – Sul basamento sono incisi tutti i club che hanno vinto lo scudetto ed ogni anno verrà inciso il nuovo campione. Rappresenterà la storia del campionato. Ogni anno la coppa, invece, verrà incisa e consegnata sul campo, rimanendo in perpetuo alla squadra campione”. 

Non ci saranno novità, invece, per il numero di squadre. Salvo complicazioni o altri problemi futuri, il numero di 16 è destinato a restare anche prossimamente, quando finirà questa emergenza sanitaria: “Andremo avanti così, non abbiamo particolari obiettivi di cambiamento – prosegue Gandini – C’è un sistema di promozioni e retrocessioni, con due squadre che salgono dalla A2 e due che retrocedono”. 

Serie A 2020/21 | Il pubblico

Il grande tema per la nuova stagione è legata all’apertura al pubblico dei palazzetti: “La nostra interlocuzione con il governo è continua – chiude il presidente LBA – Noi abbiamo già riaperto al pubblico, giocando in sicurezza in Supercoppa. Abbiamo avuto una fortissima spinta dal presidente Bonaccini, che in queste ore sta discutendo e porterà all’attenzione dei ministeri un protocollo per la riapertura degli impianti in una percentuali che ci attendiamo attorno al 25%. Il Governo si è impegnato a farla diventare norma nazionale. Ci auguriamo avvenga a stretto giro, visto che l’attuale decreto scade il 7 ottobre, e che possa comunque esserci già un po’ di pubblico dalla prima giornata, con le ordinanze regionali”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Next Post

Christos Stavropoulos: Bel segnale la Supercoppa, ma la strada è lunga

Il gm biancorosso a ROM sulla nuova stagione pronta ad iniziare: "I nostri obiettivi sono vincere Coppa Italia e campionato, arrivare nei playoff in Europa"
Olimpia Milano Serie A

Subscribe US Now

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: