Cantù vs Olimpia Milano | I top e i flop del +40 del PalaDesio

Altro dominio per i biancorossi in Supercoppa: i più e meno della gara sul campo dell’Acqua San Bernardo Cantù

Terza partita e nuovo dominio per l’Olimpia Milano, in questo trionfale girone lombardo di Supercoppa. Dopo il doppio ‘trentello’ delle prime due uscite, questa volta arriva addirittura un +40 sulla malcapitata Cantù al PalaDesio.

Cantù vs Olimpia Milano | I top

Kevin Punter – Terza gara in cui è il migliore marcatore della squadra biancorossa, mettendo canestri importanti per il primo allungo ed anche in quello definitivo del secondo periodo. Si conferma il giocatore più in forma della truppa di Ettore Messina.

Kaleb Tarczewski – Fa il vuoto vicino a canestro, con 14 punti e 7 rimbalzi in soli 17 minuti sul parquet. Oltre ai classici alley-oop con il Chacho, altri movimenti di potenza e lavoro importante anche in difesa. 

Zach LeDay – Dopo qualche difficoltà nelle prime uscite stagionali, una partita solida da parte dell’ex Zalgiris. Non tanto per i 16 punti, molti dei quali realizzati con il suo classico tiro, ma per una bella solidità sui due lati del campo, aggiungendo 7 rimbalzi ed un paio di conduzioni del contropiede.

Cantù vs Olimpia Milano | I flop

Vale lo stesso discorso per le altre partite, a maggior ragione dopo un +40. Tuttavia, non è stato particolarmente positivo l’ingresso sul parquet di Paul Biligha, con 1/5 dal campo e -4 di valutazione. Certo, fare l’ingresso in campo sul +30 a gara ampiamente decisa, non lo aiuta di certo. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
GAE
GAE
1 mese fa

Grandissima prestazione anche stasera..nulla da eccepire..il vero dilemma è il seguente: il Messia in una partita punto a punto avrà il coraggio di dare fiducia agli italiani come il Cincia e Biligha visto che anche oggi per esempio Biligha è entrato solo a risultato acquisito?? Cmq nei flop della partita di oggi aggiungerei anche Datome visto che in 16 minuti 0 punti prendendosi solo 2 tiri..prova incolore per un giocatore del suo calibro o semplicemente non può giocare 3 partite in 6 giorni visto e considerato la sua non tenera età

U.Fo.
U.Fo.
1 mese fa

Datome ha fatto il suo in una serata nella quale non vi era necessità di strafare. Quasi matematica la distribuzione dei minuti in campo, a parte Biligha (che evidentemente in allenamento non brilla) e il giovanotto in sostituzione di Moraschini. Milano in questo momento non sembra avere rivali. Il gioco in attacco si muove bene, con parecchi passaggi per trovare l’uomo giusto. Vedremo poi come sapremo reagire alle giornate in cui il tiro da tre sarà su percentuali normali e non stratosferiche: troveremo un po’ di gioco sotto canestro? Speriamo anche che Brooks riprenda ad essere questo giocatore: difesa, disponibilità… Leggi il resto »

orlandoilrosso
orlandoilrosso
1 mese fa

C’è qualcosa in questa Olimpi

orlandoilrosso
orlandoilrosso
1 mese fa

C’è qualcosa in questa Olimpia che non si percepiva da molto, moltissimo tempo: il piacere di stare insieme, di aiutarsi l’un l’altro. Su entrambi i lati del campo si spendono per costruire il migliore tirò la migliore trappola difensiva e la sensazione è che i giocatori non sono semplicemente compagni di viaggio ma che stiano diventando amici

orlandoilrosso
orlandoilrosso
1 mese fa

Vedi ad esempio Biligha, i compagni gli hanno offerto cinque palloni che sarebbero diventati assistenze se avesse segnato c’era la voglia di farlo partecipare

GAE
GAE
1 mese fa

@U.Fo che non ci fosse bisogno di strafare mi potrebbe state bene però potrebbe anche essere un segnale che Datome fisicamente nom regge 3 partite in 6 giorni e infatti Obradovic al Fenerbahce spesso non lo faceva giocare in campionato..

Anonymous
Anonymous
1 mese fa

Quello su Datome era il mio dubbio, io avrei rinunciato a uno straniero (roll?) e avrei preso un italiano discreto in piu’ x fare rotazioni anche x gli italiani.
pero’ dopo queste partite trovare dei difetti è un po’ cattivello…..

Mr. Tate
Mr. Tate
1 mese fa

Trovare critiche in questo momento è solo un esercizio di stile, eccezion fatta per Biligha che sembra molto in difficoltà in queste partite. Forse si è alzato il livello e lui non regge? Vedremo, intanto devo dire che vedere giocatori difendere fortissimo al minuto 38 sul +40 o dintorni, e attaccare come attaccano, mi fa pensare che quest’anno il mercato è stato quasi perfetto.

Biancorossodasempre
Biancorossodasempre
1 mese fa

Lasciatemi gettare un po’ di acqua sul fuoco. Intanto siamo in una sorta di preseason, Cantù e Varese sono squadre appena assemblate e probabilmente non scendono in campo con 100% di condizione e sperimentano quintetti a risultato acquisito. Ma soprattutto questo sfavillare agostano non mi piace, anche nelle ultime 2 stagioni avevamo visto tornei estivi trionfali, avvii brillanti prima di calare anche pesantemente in autunno e inverno. Se son rose…

Mr. Tate
Mr. Tate
1 mese fa

L’anno scorso Milano perse 2 delle prime 4 partite di campionato, entrambe in casa. I problemi arrivarono subito, non dopo, al punto che si diceva che, pazienza, tanto in campionato si fa in tempo a recuperare. Ora, 3 partite, 2 contro la stessa squadra, contro avversarie non dello stesso livello e con meno preparazione certamente non danno indicazioni assolute, ma se un parallelo con l’anno scorso va fatto, per ora è decisamente positivo, anche per il numero di giocatori coinvolti. Per non parlare del cambio completo di filosofia con l’OIimpia che ha aumentato di più del 25% (!) i punti… Leggi il resto »

GAE
GAE
1 mese fa

@Mr.Tate il raffronto non va fatto con le partite dell’inizio del campionato scorso ma con le amichevoli di preseason disputate nello stesso periodo che ora si disputa la Supercoppa perché questa competizione sostituisce le amichevoli che quest’anno sarebbero state difficili disputare a causa dell’epidemia

GAE
GAE
1 mese fa

E l’anno scorso tra fine agosto e settembre vincemmo 10 amichevoli su 10 contro avversari molto più forti di Cantù e Varese..ciò non toglie che il roster attuale è molto più competitivo rispetto all’anno scorso

Next Post

Christian Burns consegna il successo a Brescia: venerdì scontro al vertice al Forum

Una tripla di Christian Burns consegna alla Pallacanestro Brescia di Vincenzo Esposito il successo su Varese. La situazione nel Girone A

Subscribe US Now

12
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: