Nemanja Nedovic: Sano posso arrivare al massimo. Mi sento benissimo

Nemanja Nedovic, ora al Panathinaikos: Sano posso competere ai massimi livelli, e l’ho dimostrato all’inizio anche in Olimpia Milano

Nemanja Nedovic, ora al Panathinaikos, ha rilasciato una breve intervista ad Eurohoops. Ecco la traduzione.

SULLA CONDIZIONE FISICA

«Sano, posso ottenere qualsiasi cosa, posso competere ai massimi livelli e l’ho già dimostrato, soprattutto con Malaga e anche nelle prime uscite con Olimpia Milano».

SULLE PRIME SETTIMANE DI ATTIVITA’

«Mi sento benissimo. Sono entusiasta di essere qui e credo di aver fatto bene ad arrivare un paio di giorni prima dell’inizio del ritiro, così posso ritrovare il ritmo e adattarmi alla mia nuova vita ad Atene».

SUL PANATHINAIKOS

«Il nostro team è ricco di qualità e, soprattutto, siamo tutti motivati per avere successo. Vogliamo dimostrare che il Panathinaikos appartiene al più alto livello di EuroLeague».

SULLA SCELTA PANATHINAIKOS

«Stavo cercando di sentirmi a mio agio e di contribuire il più possibile. Mi sento importante qui. Il tecnico Giorgos Vovoras mi ha parlato spiegandomi che il mio ruolo sarà fondamentale per la squadra. Il Panathinaikos quest’anno sarà diverso perché non ruoteremo attorno a un solo giocatore come gli anni precedenti. Abbiamo molte armi, soprattutto in attacco. Abbiamo eccellenti playmaker per creare gioco. Dobbiamo tutti fare un passo avanti per soddisfare le ambizioni del club e nostre».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Aaron White: Qui per ritrovare il mio gioco, come a Tenerife

Aaron White, ora al Panathinaikos: Nei due anni allo Zalgiris Kaunas ho dimostrato di valere l'EuroLeague, voglio solo dare il mio apporto
Aaron White, Olimpia Milano Roster

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Alberto Mattioli
FIP Lombardia, Alberto Bellondi rinuncia alle elezioni?

Il presidente della FIP Lombardia Alberto Bellondi sul sito del Comitato in una lettera aperta di rinuncia. Giorgio Maggi unico...

Chiudi