Kevin Punter, una trattativa o un semplice nome in lista?

Nella giornata di ieri il sito sports.walla.co, riportato in Italia da Alessio Teresi, ha parlato di una trattativa con l’ex Virtus Bologna Kevin Punter

Nella giornata di ieri il sito sports.walla.co, riportato in Italia da Alessio Teresi, ha parlato di una trattativa con l’ex Virtus Bologna Kevin Punter per l’Olimpia Milano Mercato.

La guardia classe 1993 è reduce da una stagione in EuroLeague, iniziata con i 6.8 punti di media con l’Olympiacos, e chiusa con i 15.9 in maglia Stella Rossa. Con la squadra di Belgrado ha anche giocato 8 gare di Aba Liga, raccogliendo 10.9 punti.

Nativo del Bronx, prodotto di Tennessee, Kevin dal 2020 ha passaporto serbo, e con la Virtus Bologna ha conquistato la Basketball Champions League, bissando il successo della stagione precedente con l’Aek Atene. In Italia aveva prodotto 14.2 punti.

Cosa dire? Non risulta una trattativa avviata decisamente con il giocatore all’attualità. L’Olimpia Milano sta sondando il mercato delle guardie, l’obiettivo è un elemento di complemento per il roster, e Kevin Punter è tra i papabili. Non l’unico.

Su Kevin Punter risulta vivo anche l’interesse della Stella Rossa, che avrebbe messo 350.000 euro sul tavolo per il rinnovo. La distanza tra domanda e offerta sarebbe piuttosto alta.

12 thoughts on “Kevin Punter, una trattativa o un semplice nome in lista?

  1. Nel nostro team, a qualità diffusa, lo vedrei bene. Messina fautore del passarsi la palla e giocare insieme potrebbe trovare in questo ragazzo uno degli esecutori della sua filosofia

  2. Se Kevin Punter arriva come elemento di complemento per il roster potrebbe essere un acquisto interessante ma se al contrario dovrebbe arrivare per prendere il posto di Nedovic il giudizio sarebbe diverso perché bisogna puntare su una guardia affermata dal valore riconosciuto

  3. Punter….ma per piacere stiamo scherzando tanto valeva ADV e meglio mezzo Nedovic. Va bene che bisogna passare il tempo…ma questa di mettere notizie a cazzo incomincia ad infastidire. Da questo punto di vista preferivo il blog prima: meno notizie ma di qualità piuttosto che tante news di basso livello. Mi spiace Maggi ma questa scelta non so se paghi ma non depone a tuo favore.

  4. Punter acquisto per me inutile e incomprensibile, meglio Sykes allora. Porterebbe in campo meno valore di Nedovic in panchina.

  5. Nel ruolo di guardia abbiamo bisogno di un giocatore di rendimento e valore assoluto. Come completamento del roster, sono già presenti Moraschini e Roll.

  6. @DarioDellaVedova non sarebbe male Kevin Punter al posto di Roll..certamente non come giocatore di rendimento dal valore assoluto

  7. GAE, sono perfettamente d’accordo. Quando parlavo di un giocatore di rendimento e di valore assoluto, non mi riferivo certo a Panter.

  8. Premetto quanto mi risulta: a) ADV ha chiesto di essere lasciato libero ed il buy out simbolico è la conseguenza del contratto in essere b) Nedovic deve ancora essere valutato dallo staff medico c) Punter è forse solo un’ipotesi sul taccuino e nel caso non certo per sostituire Nedo.. Ovviamente quanto sopra sono solo ipotesi

  9. @DarioDellaVedova lo so che tu non ti riferivi a Punter quando hai scritto di un giocatore di rendimento e di valore però la mia precisazione era riferita a quando hai scritto che come completamento del roster abbiamo già Roll e Moraschini e io sostituirei volentieri Roll con Punter

  10. Punter spero proprio che non lo prendiamo…. é un giocatore discreto, mica male, ma insomma non un profilo di quelli per salire di livello, per arrivare al massino livello. é un realizzatore, uno che tira una volta ogni due minuti, non mi pare un uomo da messina, quindi spero non sia vero e non credo nemmeno possa esserlo. il sostituto di Nedovic deve essere un giocatore di livello europeo assoluto, senza compromessi, diciamo, visto che peraltro nel ruolo Milano é piuttosto cortina. Io rinuncerei volentieri a Datome per prendere una guardia di valore assoluto magari intorno ai 28 anni e non 33. e il reparto 2/3 si potrebbe integrare bene con Shields, (piú 3 ma anche 2) e Abass (3), che io vedrei tornare volentieri, mentre mi dispiacerebbe proprio vederlo andare alla Virtus, squadra secondo me temibilissima anche il prossimo con un pacchetto italiani tosto e degli americani rodati e atleticamente di primissimo livello uniti a quella coppia teodosic-markovic che fa impressione per controllo del gioco e capacità di letture.

  11. Ad oggi non siamo da scudetto, tanto per riprendere il tema degli obiettivi, perché il pacchetto italiani è meno competitivo della V e forse anche Venezia. Messina non è uomo mercato evidentemente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Kyle Hines: Io e la mia famiglia non vediamo l'ora di arrivare a Milano

Domani alle ore 16 di Mosca Kyle Hines sarà ospite del CskaBasket Show sul VK del club, un social molto in voga in Russia
Kyle Hines

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: