Olimpia Milano Mercato | Da Boston i dubbi sulla conferma di Wanamaker

La stagione di Brad Wanamaker in maglia Celtics non avrebbe convinto, e la franchigia valuta anche soluzioni interne. Una chance per Olimpia Milano Mercato

Torniamo a parlare di Olimpia Milano Mercato, e di Brad Wanamaker. Nei giorni scorsi, due firme importanti del basketmercato europeo, Chema De Luca e Nikos Varlas, hanno sentito la necessità di smentire la voce di un possibile ritorno dell’ex Pistoia in Europa.

Una negazione ferma, credibilmente figlia di un intervento dell’agenzia del giocatore, che a fine stagione vedrà scadere il suo contratto in NBA da 1.445.697 dollari con i Boston Celtics.

Alcuni aspetti essenziali, perché gli spazi online ci permettono massimo chiarimento. La notizia dell’interessamento di Olimpia Milano per Brad Wanamaker è di ROM, come noto, e nasce nel corso del nostro LIVE con gli amici di Tre uomini e l’Olimpia.

E sottolineiamo interessamento, visto che il sottoscritto in quella sede disse: «La prima scelta di Olimpia Milano per il ruolo di play è Brad Wanamaker».

Tuttavia, nei giorni successivi, altri portali, soprattutto turchi e greci, hanno rilanciato la notizia di una vera e propria trattativa tra il giocatore e Olimpia Milano, con l’Olympiacos terzo incomodo. Da qui la smentita delle due prestigiose firme sopracitate, per un rumors che effettivamente non risulta neanche a noi in tale forma.

Brad Wanamaker, i dubbi dalle parti di Boston

Rookie a 29 anni, nella seconda stagione negli States Brad Wanamaker ha raccolto 19.3’ a partita in 63 gare, non certo solo «Garbage Time»

Ma su celticsblog.com, la firma di Adam Taylor nutre qualche dubbio sulla conferma del giocatore: 

Con il prosieguo della stagione, l’impatto di Wanamaker in campo ha continuato a calare. Questo ha portato molti tifosi a chiedere un cambiamento. Non è un segreto che i Celtics vogliano aumentare il peso della panchina, ma lo spazio salariale è troppo ridotto

Wanamaker è all’ultimo anno del suo contratto originale e può entrare in free-agency senza restrizioni, nel caso in cui i Celtics decidessero di non presentare un’offerta valida. Ma prima di entrare in trattative con un giocatore più “anziano” e di scarso impatto, meglio ragionare sulle forze che già si hanno in organico

Da qui la chance Tremont Waters, prodotto di LSU, con 36 gare in stagione in G League a 18 punti di media con 3.2 rimbalzi e 7.3 assist in canotta Maine, e 10 sole uscite con Boston in Nba.

Giocatore più vivace e futuribile, Waters potrebbe ottenere da Boston un biennale da poco più di 3 milioni di dollari complessivi, con conseguente addio a Wanamaker.

Brad Wanamaker, le tante incognite per Olimpia Milano

Da qui a dire che Brad Wanamaker possa accordarsi con Olimpia Milano ce ne passa. Una simile possibilità merita tutte le cautele del caso, anche perché le incognite sono molte.

In primo luogo, la stagione Nba non è finita, e potrebbe anzi ricominciare, terminando ben oltre la partenza del mercato in Europa. Il rischio, è che Wanamaker possa prendere decisioni quando i “buoi saranno già scappati”, ovvero le alternative potenziali sul mercato europeo.

E l’Olimpia Milano non sarebbe l’unica protagonista in gioco, nell’eventualità. Intanto, ieri sera ha parlato Malcolm Delaney con Eurohoops. Cosa ne emerge?

La vicenda vissuta dal play blaugrana la scorsa stagione è simile a quella attuale di Wanamaker: nessuno avrebbe pensato potesse ritrovarsi fuori dal mercato NBA. Ma così è stato.

Il giocatore ha così optato su un 1+1, ma dagli Stati Uniti di chiamate non ne sono mai arrivate. Ora vorrebbe trattare al rialzo con il Barcellona. Il club ha un solo play in roster vista l’uscita del free-agent Kevin Pangos, ovvero il convalescente Thomas Heurtel, ma deve tagliare budget e numeri del roster.

L’interesse di Olimpia Milano è noto, pochi club in Europa potranno mettere sul piatto un ricco contratto come Ettore Messina e Christos Stavropoulos. E rispetto a Wanamaker, la trattativa potrebbe chiudersi ben prima.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Mac
Mac
6 mesi fa

Wanamaker veramente un bel giocatore…secondo me non da NBA, magari lui lo pensa…ma diciamoci la verità…in Nba hai giocatori una spanna sopra a lui…per Milano ci starebbe…è solito e 7/10 punti a partita li fa sempre in Europa…quello che secondo me manca all’attuale roster è il seguente: – centro con punti in mano da accoppiare a guda e Tarzan. Deve garantire difesa ma anche tanti punti spalle a canestro… Spenderei tanto per un 5 da 12 punti a partita di media – Quattro anche lui versatile (che può fare da unico lungo in campo) per gioco spalle a canestro o… Leggi il resto »

Di.Me.
Di.Me.
6 mesi fa

Cinque ce ne sono gia’ tre: non spenderanno certamente altri soldi per un altr in quel ruolo.
Due guardie con punti nelle mani costano assai e ci sarebbe comunque da tagliare Nedovic. Un play buono e’ necessario piu’ di un cinque. Anche un quattro, naturalmente.
La mia paura e’ che se EL e NBA dovessero riprendere non sara’ facike incastrare i contratti per la nuova stagione. Quindi emergeranno le societa’ meglio organizzate. Speriamo di essere tra quelle….

Next Post

Olimpia, cosa resta della stagione 2019/20: Sergio Rodriguez

Proseguiamo il nostro viaggio nella squadra biancorossa: oggi tocca al Chacho, arrivato la scorsa estate all’ombra della Madonnina
Sergio Rodriguez

Subscribe US Now

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: