Mack e White, ottimi esordi anche in Europa

Primi passi anche in Champions League per Aaron White e Shelvin Mack: due vittorie e due ottime prestazioni individuali per gli ex Olimpia Milano

Primi passi anche in Champions League per Aaron White e Shelvin Mack, rilasciati questo mese da Olimpia Milano dopo un avvio di stagione disastroso.

Nel successo di Tenerife per 65-88 in casa dei turchi del Gaziantep, 12 per Aaron White con 2/6 da 2, 0/3 da 3, 6/6 ai liberi e 5 rimbalzi.

Vittoria anche per l’Hapoel Gerusalemme di Shelvin Mack sui francesi del Pau-Lacq-Orthez. Per il play USA 22 punti in 22’ con 7/10 dal campo, 3/4 da 2, 4/6 da 3, 2 assist e 3 palle perse per un 22 di valutazione.

14 thoughts on “Mack e White, ottimi esordi anche in Europa

  1. Evidentemente qualcosa non funziona qui. Annata storta o errori di progettazione? Ah saperlo…

  2. A prescindere che per me non sono giocatori da Olimpia, secondo me non hanno reso anche perché l’allenatore non li ha saputi valorizzare forse perché mentre lui è stato tanti anni a fare il secondo in NBA nel frattempo il gioco in Europa si è evoluto e il Messia non si è ancora adattato..tra i 2 quello che ha più attenuanti è White visto che parecchie partite è rimasti fuori dai 12 e nelle altre giocava si o no 3 minuti a partita..sfido chiunque a esprimete il proprio valore in 3 minuti..

  3. Evidentemente durante gli allenamenti Messina non li ha visti e considerati, era troppo occupato a ricordare i bei tempi andati in NBA a passare la bevanda disgustosa.
    Gae-tano! Ma mi faccia il piacere!!!

  4. Mi arrendo e riconosco ad orlando di averlo detto contro tutto e tutti. Mi sembrava pure che Mack avesse problemi di fondamentali. Sono in confusione pure io, auguro agli amici di real Olimpia di godere di una bella partita domani sperando di portarla a casa

  5. Io.non ho mai scritto di bevande caro Orlando quindi prima di accusarmi accertati che quello che scrivi sia vero..cmq non.sono l’unico a pensare che Messina dopo tanti anni in NBA da secondo (o non è vero che ha fatto il secondo in NBA e ne vogliamo discutere??) si deve adeguare al gioco in Europa che è molto diverso dalla NBA..

  6. Sono felice per gli esordi dei nostri due ex giocatori che si sono sempre dimostrati dei professionisti seri e dei bravi ragazzi (lo ha detto anche il Coach in un intervista). Esiste però un dato di fatto indiscutibile: essere un ottimo studente alla Sapienza di Roma non ci dà la sicurezza di eccellere all’Università di Harvard. Giocare l’Eurolega con Messina (per il tipo di basket che richiede) è come fare il dottorato ad Harvard. Non è per tutti. Bravi giocatori ma non eccelsi. Buona fortuna a loro.

  7. Molto sorpreso da Mack, 22 punti con 4/6 da tre… Onestamente visto qui mi sembrava un attaccante molto limitato e con poche soluzioni offensive (frequente il ricorso ad una sorta di palombella senza molta parabola che raramente finiva nel cesto).

  8. Ecco qua che la mia profezia si avvera: per alcuni su questo blog, Mack e White sono i giocatori di Schroedinger, al tempo stesso dei bidoni che dimostrano come Messina sia un fesso e dei campioni che solo Messina non ha saputo valorizzare.

  9. Gae avrei potuto dire Messina non c’era e se c’era dormiva agli allenamenti, non era un attacco a te, il significato è solo che lo staff ha avuto 5 mesi per valutare entrambi

  10. Chiarisco il mio pensiero quando dico che sono contento e soprattutto lo sono per Mack, lo dico perché hanno dimostrato di essere due seri professionisti e belle persone.
    Zero polemiche e sempre accanto alla squadra anche quando erano fuori dalle rotazioni.
    Così come leggevo nei loro sguardi la delusione per non riuscire a rispondere alle aspettative del coach, dei compagni, del pubblico.
    Questo spirito a me piace molto.

    Se ora riescono a recuperare la fiducia e ad esprimersi al meglio, sono contento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Fenerbahce vs Olimpia Milano | Il Dossier di una gara da mordere nel finale

Il Dossier di ROM per Fenerbahce vs Olimpia Milano: il momento e i numeri dei turchi, le armi di Ettore Messina, e il blob della stagione di Obradovic
Fenerbahce vs Olimpia Milano

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Toni Cappellari
Toni Cappellari: Con il 38% al tiro dove vuole andare l’Olimpia Milano?

Eurodevotion regala come ogni settimana "il Punto" di Toni Cappellari. Ecco i passaggi su Olimpia Milano dal palazzone, a Craxi,...

Chiudi