L’Olimpia Milano torna al successo nell’anticipo di mezzogiorno al PalaLido in Olimpia Milano vs Trieste. Un passetto in avanti che non cambia troppo le carte in tavola di queste prime settimane. La squadra di Ettore Messina lavora e cresce da `«gruppo», senza alcuna mania individuale, appoggiandosi su ottimi minuti difensivi oltre che su una netta superiorità rispetto all’avversario condotto da Eugenio Dalmasson.

Le dichiarazioni di Ettore Messina

Sergio Rodriguez è il primo leader, Luis Scola un tesoro da gestire ma di impatto immediato, Michael Roll l’antidoto alla «dieta da tre punti» soprattutto nel terzo quarto. Il tutto in un quadro di coralità che deve comunque dimostrare ancora il suo reale valore ad un livello più alto.

88-73 il finale, secondo successo in LBA Serie A. Luis Scola 13 punti, 7 rimbalzi e 7 assist, 22 di Roll e 13 del Chacho.

Il tabellino del match

Olimpia Milano vs Trieste | La cronaca del match

Trieste non pare avere da subito i “numeri” per opporsi a Milano. Luis Scola in post basso è immarcabile, con doppia minaccia che dice 4 punti, 3 rimbalzi e 3 assist nel primo quarto, 7 punti, 6 rimbalzi e 6 assist a fine primo tempo. Il problema resta il tiro da 3, con Roll e Moraschini a sbloccare la “dieta” solo nel secondo quarto, per il 2/12 complessivo dopo 20’.

Riflessione dunque che si sposta sulle scelte di Ettore Messina. Jeff Brooks che parte ancora in ala piccola, Amedeo Della Valle che ottiene il quintetto in LBA mentre Cinciarini resta seduto in panchina con Xavi Rey per tutto il primo tempo. Non convince ancora Shelvin Mack, ritroso nel tentare l’uno contro uno anche a questi livelli, e Moraschini che pare alternarsi meglio in regìa al solito, superiore Chacho Rodriguez.

Le pagelle del match

Ettore Messina si prodiga poi nella gestione dei minuti, anche con Cinciarini non utilizzato. Christian Burns in tal senso impressiona ben di più di Jeff Brooks in ala grande, e se Scola tocca quota 10 punti in apertura di terzo quarto, è Michael Roll a sovvertire la terribile ansia da arco don due triple per i suoi 19 punti e il +17 a fine terzo quarto.

Quarto quarto che non cambia le carte in tavola per un Ettore Messina comunque attento, con doppio timeout a “rimproverare” prima Riccardo Moraschini e poi Kaleb Tarczewski nel corso della gara. Certo, in cinque minuti Trieste piazza un 18-10 di parziale con Mitchell in doppia cifra, ma sono soffi di vento che non cambiano la direzione della nave.

Olimpia Milano Calendario | I prossimi appuntamenti

Qualche giorno per lavorare in vista del secondo round di EuroLeague, firmato per venerdì 11 ottobre al Mediolanum Forum d’Assago per Olimpia Milano vs Zalgiris Kaunas.

Due giorni dopo, sempre al Forum, alle ore 18.15 ecco la Happy Casa Brindisi, reduce dal successo contro Brescia.

Annunci

Rispondi