La Pallacanestro Olimpia Milano, ricevuta notifica della positività riscontrata nell’atleta Christian Burns durante un controllo antidoping amministrato il 12 maggio scorso da NADO Italia, ha preso atto delle spiegazioni fornite dal giocatore. Fermo restando che l’Olimpia non potrà in alcun modo tollerare episodi contrari alla normativa antidoping, allo stato attuale non può che attendere l’esito delle controanalisi e credere alla buona fede del proprio atleta, riservandosi ogni altra valutazione non appena verrà fatta la necessaria chiarezza sull’episodio.

Annunci

Rispondi