Xavi Pascual o Ettore Messina? Sono questi i nomi della successione in casa Olimpia Milano secondo Sportando. Sempre che possa saltare la gestione di Simone Pianigiani.

Questo quanto riportato ne «Il Punto di Sportando».

Come detto, ora si cambia. La prima scelta era Gianluca Pascucci, dirigente cui Livio Proli avrebbe lasciato con favore le sue redini. Ma il percorso di questo uomo di basket pesarese resta in Nba, approdando a Minnesota. Allora, ovvio che ogni strada porti a Maurizio Gherardini, certamente non poco interessato pur nell’agio dorato e ambizioso di casa Fenerbahce. Il contatto esiste, destinato ad entrare nel concreto solo dopo la conclusione della stagione turca.

E in panchina? Due i nomi credibili. Ettore Messina, sfumata l’occasione Cleveland Cavaliers, è a un bivio. L’Nba, evidentemente, non ha saputo credere in lui fino in fondo, e al tempo stesso la dinastia degli Spurs è giunta al termine dai giorni del «caso» Kawhi Leonard. L’Olimpia è stata contatto reale anche in passato, oggi certe congiunzioni astrali paiono davvero favorevoli.

Poi, Xavi Pascual. Un coach che avrebbe continuità tecnica con Simone Pianigiani, con pedigree europeo di primissimo piano, e un rapporto fortissimo con Mike James. L’uomo da cui l’Olimpia Milano, in campo, deve necessariamente ripartire. In quanto fenomeno, pur con la tendenza all’«hero mode».

PS. Andrea Cinciarini firmerà un triennale e Vladimir Micov un biennale.

Annunci

Rispondi