Shved illumina la notte del Forum: l’Olimpia, oggi, non vale questo livello

«Ma che fortuna avete voi a pagare il biglietto e poter vedere campioni come questo nelle serate di Eurolega?» Parole e musica di Alessandro Mamoli, estasiato come il sottoscritto di fronte a quanto messo in mostra da Aleksej Shved nella sfida contro Milano. In effetti è più che una fortuna, è un piacere unico, è la sensazione di poter assistere allo spettacolo del gioco nella sua essenza più pura, espressione di un talento senza confini che solo una saltuaria pigrizia ha limitato negli anni.

Le luci del Forum sono tutte per il fenomeno di Belgorod, ventinovenne tra poco più di una settimana, ex Wolves, 76ers, Rockets e Knicks. Giovanissimo nello CSKA, dove fu croce e delizia anche di Ettore Messina, è oggi all’apice di una carriera che a questi livelli sta forse solo iniziando. Se al Khimki, sotto la guida di un coach Bartzokas in splendida forma, perfino divertito ed…

View original post 1.245 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...