Il destino di Velimir Perasovic, e dell’Anadolu Efes, si scriverà contro Milano. Dietro l’incrocio, Dejan Radonjic

Eurodevotion

Giovedì sera, il Sinan Erdem Dome potrebbe definire i destini di Velimir Perasovic. Il coach croato, in caso di sconfitta con l’Olimpia Milano, una conferma all’ultima piazza in EuroLeague, riceverebbe una lettera di sola andata dalla dirigenza dell’Anadolu Efes. Il sostituto? Dejan Radonjic.

Ultima chiamata, dunque, per Perasovic. E sarebbe la seconda volta in quel che rimane un rapporto complesso con la dirigenza dell’Anadolu Efes. Nel 2010-2011, quando il club si chiamava ancora Efes Pilsen, la prima chiamata. Stagione complicata, 5-5 il record nella regular season di EuroLeague per cominciare, poi il 2-4 nelle TOP16, con 4 sconfitte in fila. Anche il cammino in Turchia non convince, e il 19 marzo, alla settima sconfitta in ventidue gare (contro il Mersin), ecco le dimissioni. Dai sussurri di allora, il GM Engim Ozerhum le accettò in un battito di ciglia.

Passano gli anni, l’Efes cambia nome e GM (attualmente è Alper…

View original post 565 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...