La Milano di giovedì è scritta, l’Olympiacos ancora no. Intanto Agravanis resta al Pireo con Spanoulis

Si giocherà domani sera, ore 20.45, la nona giornata di EuroLeague di casa Olimpia Milano. Al Forum, i vicecampioni dell’Olympiacos. Record 6-2 in EuroLeague, 5-1 in patria, due sconfitte con il Panathinaikos che hanno creato le prime contestazioni a coach Ioannis Sfairopoulos, finale di Coppa di Grecia in tasca: questo l’andamento di una vera e propria corazzata del basket europeo.

Corazzata, ma con sostanziali cambiamenti rispetto alla stagione passata. La difesa di Sfairopoulos resta la migliore d’Europa, come concetto, pur con una notevole riduzione del peso specifico nel pitturato, vista la sola permanenza di Nikola Milutinov al netto del reparto lunghi che pochi mesi fa annoverava anche Khem Birch e Patric Young. Dentro quindi la mobilità di Jamel McLean e Kim Tillie, e una maggiore sostanza sugli esterni, con il tiratore Janis Strelnieks, il play Brian Roberts e l’atletico Hollis Thompson.

Ma sono notevoli le problematiche infermieristiche di Sfairopoulos. Kim Tillie rientrerà solo nel 2018, e per Vassilis Spanoulis, out da fine settembre, si è fissato il rientro solo per il prossimo turno di EuroLeague. Partiti per Milano Nikola Milutinov, affetto da una tendinite al ginocchio che lo ha lasciato a riposo in campionato, e Vangelis Mantzaris, che sta trattando un problema al piede con iniezioni. Rimasto al Pireo, con Spanoulis e Tillie, Dimitris Agravanis, parso in crescita in questo avvio di stagione, ma fermato da un problema ai legamenti del ginocchio sinistro.

Milano che cerca, per dirla alla Simone Pianigiani, una «prova d’orgoglio», per dare un seguito alle rimonte con Valencia e Bamberg, e cercare per la prima volta dall’avvento della New Era la terza vittoria in fila. Scelte obbligate per il coach senese, visti gli infortuni di Andrew Goudelock e Patric Young, e l’indisponibilità causa impegni con la Nazionale di Awudu Abass e Simone Fontecchio. I dodici saranno così Vladimir Micov, Davide Pascolo, Mantas Kalnietis, Kaleb Tarczewski, Andrea Cinciarini, Marco Cusin, Amath M’Baye, Jordan Theodore, Cory Jefferson, Dairis Bertans, Curtis Jerrells e Arturas Gudaitis.

Alessandro Luigi Maggi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...