Annunci

Brindisi sull’orlo di una crisi di nervi, Pianigiani si deve imporre la rotazione

Olimpia Milano di scena tra le mura amiche alle 18.15, con la volontà di mantenere quell’imbattibilità che è sola virtù di Brescia e Venezia. Di fronte la New Basket Brindisi, record al contrario, 0-3, e tante problematiche da risolvere nel teatro più complicato.

Non che Simone Pianigiani possa troppo abbassare la guardia. Dopo la sconfitta casalinga con il Fenerbahce in EuroLeague (record 0-2), si apre con domenica una settimana impegnativa, che passerà per il doppio impegno europeo con Real Madrid e Barcellona. Turnover? Non parrebbe comunque alle porte, nonostante i 30’ di media di Jordan Theodore e i 32’ di Goudelock: Mantas Kalinietis (in crescita) e Kaleb Tarczewski restano armi d’oltre confine, meglio sfruttare piuttosto la batteria italiana, lasciata lungamente in disparte. Davide Pascolo? Tra i 12, ancora una volta, ma senza alte percentuali di presenza.

Capitolo Brindisi. Sandro Dell’Agnello è coach di esperienza, in campo un mix tra mistero e atletismo. Anthony «Cat» Barber è un play d’attacco, giocoliere senza conclusione dall’arco. Sotto canestro il potenziale “crack” Cady Lalanne, 10 punti e 13 rimbalzi di media in queste prime tre giornate. Le risposte sono mancate piuttosto dal cast di supporto, con la discontinuità del tiratore Scott Suggs, gli alti e bassi di Milenko Tepic e Brian Randle (al rientro però da una stagione praticamente senza vedere il campo), e la crisi di Obinna Oleka. L’ala/centro nigeriana arrivata da Arizona State, sottodimensionata ma assolutamente verticale, è stata accusata dal duo Dell’Agnello-Giuliani di scarsa incisività ed energia. Aria di taglio? Eccome.

Schermata 2017-10-22 alle 08.23.43

Alessandro Luigi Maggi

Annunci

Rispondi

Next Post

Per Milano è l'ora di un Brindisi anche in Eurolega

Una vittoria in controllo, dopo un primo tempo con qualche errore di troppo ed una ripresa in cui sono maturate diverse situazioni positive, legate al contesto italiano, anche grazie ad un’avversaria che mostra un volto vagamente soft per le acque agitate della salvezza in cui dovrà navigare. L’Olimpia continua il […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: